«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 3 giugno 2013

Ska-zzate

Dopo il pezzo Lezione LV ho ricevuto, in privato, un paio di segnalazioni molto interessanti: in pratica, entrambi gli amici citati, hanno ribadito i loro rispettivi convincimenti ovvero che il brano in questione, Vodka, sia ska core o che abbia forti influenze ska.

Il primo amico mi ha scritto un'epistola precisando che secondo lui non è un brano ska, del qual genere concorda abbia pochino, bensì ska core. Non è entrato nei dettagli ma mi ha fatto capire di sapere quello che dice perché è un appassionato di ska e ascolta abitualmente gruppi come i blue beaters, gli ska-p, i persiana jones e giù di lì...

Il secondo amico invece ha avuto un approccio meno dogmatico ma più teorico: ci ho parlato di persona e quindi non posso ripetere verbatim le sue parole che proverò a riassumere, qui di seguito, con qualche personale interpolazione delle parti meno chiare da parte mia.

Racconto interpolato:
«Tanto tempo fa gli schiavi, in un'isola africana del mar dei Caraibi, dopo il duro lavoro nelle piantagioni di zucchero, la sera si annoiavano.
Così, magari passandosi uno spinello seduti intorno ai falò, iniziarono a fabbricarsi degli strumenti musicali: roba semplice come tamburi ricavati da secchi vuoti e chitarre elettriche improvvisate con cavi metallici collegate a vecchie batterie per auto.
Fu così che, rielaborando la cultura musicale della tradizione africana, fu inventato il genere “ska”.
Analogamente, come è verificabile su Wikipedia, anche i Korpiklaani (il gruppo finlandese autore di “Vodka”) si è ispirato alla tradizionale musica degli aborigeni finlandesi, anch'essa basata su tamburi e primitive chitarre elettriche.
È evidente che sia gli africani che i finlandesi hanno appreso la loro musica tradizionale da una terza fonte che, ovviamente, non può che essere l'avanzatissima civiltà del continente di Mu: ovvero la perduta Lemuria, inabissatasi nell'oceano Pacifico eoni prima d'Atlantide.
Fortunatamente non tutta la cultura di Lemuria è andata persa: la loro musica, detta “old ska”, è sopravvissuta fino a noi attraverso i boscimani africani e finlandesi.
»

Sul momento il mio amico era stato molto convincente nel suo colorito resoconto storico ma adesso sono più scettico: non credo che Atlantide sia sprofondata prima di Mu...

Comunque, per dirimere la controversa questione, ho deciso di appellarmi al parere di un'auctoritas musicale al di sopra di ogni sospetto che stabilirà definitivamente se Vodka è ska, non ska o ska core...

Notizie, spero, a breve!

Nessun commento:

Posta un commento