«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 19 giugno 2013

Fattaccio 2/4

Seconda puntata del Fattaccio registrata una settimana dopo la precedente: anche stavolta valgono molte delle premesse fatte in Fattaccio 1/4. Principalmente lo zio non era abituata a fare monologhi ma normali conversazioni dove, quando divagava troppo o non era chiaro, l'interlocutore lo richiamava all'ordine...

L'inizio come al solito è molto incerto: un sacco di lapsus, incertezze e vuoti di memoria, ma dopo poco si sblocca e procede spedito. Stavolta si aiuta infatti con degli appunti anche se si tratta sempre di quasi improvvisazione: probabilmente ero piombato a casa sua 5 minuti prima chiedendogli di fare una nuova intervista e aspettavo saltellandogli intorno mentre prendeva i suoi appunti...

Il risultato finale è ancora scadente: forse a causa degli appunti è superveloce e, comunque, non dice quasi niente.
In pratica:
  1. Ribadisce che non gli piace Enzo Biagi (v. Fattaccio 1/4)
  2. Dice che imiterà Gino Paoli e Cesare Romiti (chiamato in seguito, per un lapsus, Cesare Previti) ma poi, mi pare, si guarda bene dal farlo!
  3. Accenna allo straripamento del fiume Sarno
  4. Accenna alla fuga dal carcere di Licio Gelli...
  5. ...e la compara all'assoluzione di De Benedetti
Eppure qualcosa si inizia a intravedere: un'erudizione che tocca anche l'etrusco, la consapevolezza della parzialità dei media e la scarsa fiducia in parte della magistratura...

Nessun commento:

Posta un commento