«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 8 giugno 2013

Libertà umiliata

È di questi giorni la notizia riportata da tutti i media (vedi ad esempio questo articolo di Repubblica.it) che il governo americano spia e tiene sotto controllo i telefoni, i maggiori social network e le epistole di colossi come Google e Microsoft (scusate se ho dimenticato qualcuno).
La notizia è nuova ma io non ne sono assolutamente stupito: già da anni sospettavo che accadesse qualcosa di questo genere...

La giustificazione data da Obama è che tutto questo è fatto per combattere il “terrorismo”.
Ah! ah! Ah!
Scusate ma la risata ci stava proprio bene.
Quali sono i terroristi (internazionali) così fessi da scrivere su FB «Domani è il gran giorno e mettiamo l'autobomba all'ambasciata in Repubblica Ceca» (*1). Bene che vada userebbero dei codici tipo «Ieri sera ho mangiato del cuscus che mi è rimasto sullo stomaco» che, per chi sa interpretare il messaggio, potrebbe avere esattamente il medesimo significato della frase precedente.
Ora, la prima frase potrebbe essere facilmente riconosciuta come sospetta da degli algoritmi automatici, ma la seconda no.
Ergo, per la lotta al terrorismo, questo spiare mezzo mondo è praticamente inutile.
Quello che al massimo si può ottenere è una schedatura di milioni di persone potenzialmente sospette e quindi discriminarle in maniere più o meno facilmente immaginabile.
Invece non secondari i possibili interessi economici legati a informazioni strategiche che potrebbero essere passati dal governo USA alle proprie aziende impegnate, ad esempio, in settori chiave come la difesa o le tecnologie più avanzate.

La notizia comunque non mi giunge assolutamente inattesa: anzi ero sicuro che l'NSA stesse facendo qualcosa del genere. In verità pensavo che lo facesse per i non statunitensi mentre invece sembra che anche questi ultimi siano spiati.
Fondamentale per la libertà dell'uomo sarà la reazione dei cittadini americani: l'ideale sarebbe che lo sdegno popolare costringa Obama alle dimissioni. Dubito però che si arrivi a tanto...
Comunque già il principio che il governo USA non possa spiare i PROPRI cittadini (ma solo il resto del mondo) sarebbe utile perché costringerebbe la UE a legiferare a protezione della riservatezza dei propri cittadini (perché sono sicuro che la UE sapeva e avallava quanto fatto dal governo USA e credo che nei prossimi giorni anche questo verrà fuori...). Nella pratica gli USA continuerebbero a spiare senza problemi o quasi i cittadini europei ma è il principio che non potrebbero farlo che sarebbe utile passasse...

Ne approfitto per una riflessione, collegata all'argomento odierno, che facevo in questi giorni.
Sapevo che il M5S aveva richiesto la presidenza della commissione sulla vigilanza RAI e quella sul COPASIR nella speranza di ottenerne almeno una.
Inizialmente mi aspettavo che gli venisse dato il COPASIR: pensavo infatti che non ci fossero grandi segreti da tenere nascosti ai cittadini e che invece la vigilanza RAI sarebbe stata molto più critica...
Poi ci ho ripensato e mi sono immaginato che, nel nostro piccolo, anche i servizi segreti italiani (magari proprio grazie alla consulenza degli stessi americani) stiano spiando a tutto spiano i cittadini italiani. La scusa ufficiale: il terrorismo e la mafia.
In pratica il risultato sarà solo quella di schedare gli italiani con il potenziale pericolo di avere ingiuste discriminazioni in base alle opinioni personali dei singoli: come ad esempio verso i sostenitori del M5S...

Nota (*1): spero che domani non ci siano incidenti a nessuna ambasciata della Repubblica Ceca!!

Nessun commento:

Posta un commento