«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 25 luglio 2017

Conati di leggi

Ho il disgusto per le idee tese a limitare la libertà individuale con scuse speciose. Eppure è un continuo, su più fronti, piccoli e grandi furti di libertà si susseguono a un ritmo vertiginoso: dove c'è qualche protesta allora il politico di turno si presenta e, tutto tronfio nella sua albagia, fa un mezzo passo indietro, come se un'ingiustizia più piccola si trasformasse in una giustizia di cui vantarsi...

La popolazione del resto è già opportunamente distratta da altri temi e non si rende conto di quali siano le priorità per il loro futuro e quello dei propri figli.

Come al solito io assisto impotente ma almeno (per adesso) posso segnalare qualcuno di questi casi. Ecco quell'odierno che mi avrebbe indignato se il mio stomaco non avesse ormai esaurito la bile da vomitare sui politici che, per conto degli italiani, contro gli italiani agiscono. L'articolo: Un emendamento del Pd per mettere a tacere il web: “Cancellare in 5 giorni notizie sgradite” di Marco Palombi e Lorenzo Vendemiale da IlFattoQuotidiano.it

Pellegrini o Vezzali - 27/7/2017
Alla radio, mentre andavo in città in auto, si dibatteva su quale sia la più grande campionessa italiana di tutti i tempi. Inizialmente le candidate erano solo la Pellegrini e la Vezzali ma poi la rosa si è allargata (Simeoni, Compagnoni, etc) ma comunque la mia argomentazione si può estendere anche ad altri sport.

Secondo me non basta limitarsi a contare gli ori vinti ma si deve considerare anche la competizione che ogni atleta ha dovuto affrontare. Mi spiego meglio: è più facile essere il migliore di uno sport praticato da 100 persone piuttosto che di uno praticato da 1.000.000. Non ho i dati ma sono piuttosto sicuro che a livello mondiale gli atleti che praticano nuoto siano di svariati ordini di grandezza più numerosi degli schermidori. Per vincere la Pellegrini ha dovuto quindi affrontare una competizione molto più dura e, per questo, credo che le sue vittorie siano molto più pesanti.

Altra prova il numero di righe riservate alle due atlete nelle versioni inglese, tedesca a francese di Wikipedia:
Pellegrini: 32 (EN), 17 (DE), 42 (FR)
Vezzali: 13 (EN), 14 (DE), 35 (FR)

Un'illuminazione avanti - 27/7/2017
Andando in libreria (mi sono comprato I giorni del sacro di Franco Cardini) ho avuto un'illuminazione: prima pensavo che, se fossi stato un albero, la sorte peggiore che mi potesse capitare sarebbe stata quella di venire tagliato e trasformato in carta igienica, adesso ho compreso che c'è di peggio: in libreria ho infatti visto tonnellate di carta sprecate per “Avanti”, il capolavoro letterario di Renzi...

Vecchi videoregistratori - 2/8/2017
Mio zio aveva un videoregistratore modernissimo e pieno di funzioni speciali fra cui il movimento rallentato (i primi videoregistratori non avevano questa possibilità). Ricordo che quando me la mostrò stava guardando un western, forse un vechio classico: un personaggio, evidentemente affamato, stava mangiando con gran foga una focaccia (o erano dei fagioli?). Poi il tempo quasi si fermò: nei fotogrammi rallentati si vedeva la faccia fare smorfie buffe che a velocità normale non si notavano. Ricordo che io e lo zio si rise di cuore a queste immagini.
Qualche anno dopo anch'io riuscii a ottenere un videoregistratore più moderno, con la funzione di rallentamento delle immagini, ma non ho più apprezzato, nemmeno lontanamente, la moviola come quando la vidi per la prima volta in azione insieme a mio zio.
Mi chiedo se quell'iniziale magia che mi colpì così tanto fosse realmente nell'innovazione tecnica oppure altrove...

Epitome d'agosto - 4/8/2017
Nonostante il caldo o forse proprio a causa di questo (v. Caldo record, i consigli del medico per difendersi – SCHEDA da Ansa.it e, in particolare, la sezione “disturbi psichici”) ho iniziato la nuova stesura dell'Epitome.
Dovrebbe essere una semplice revisione di quanto già scritto, con lo scopo non secondario di raccogliere appunti su dove andare poi a intervenire più pesantemente con nuove idee, precisazioni e simili...
Questo in teoria: poi però bisogna vedere che verso prende questa mia rilettura!

Nessun commento:

Posta un commento