«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

giovedì 20 luglio 2017

Ancora su tribunali e gatti

Qualche giorno fa, nel corto Tribunale e gatti, mi chiedevo se la sentenza americana riportata nel seguente articolo fosse giusta:
Usa: uccise 21 gatti, condannato a 16 anni di prigione da LaStampa.it

Oggi, in Italia, leggo Costa Concordia, “Schettino diede allarme in ritardo e scese prima dei passeggeri”. Ecco le motivazioni della Cassazione da IlFattoquotidiano.it

Curiosamente i 32 morti, i 193 feriti e gli ingenti danni patrimoniali e ambientali attribuiti dalla Cassazione alla coscienza di Schettino, equivalgono a 16 anni di carcere: gli stessi anni che si prendono negli USA a uccidere 21 gatti...

Allarme peso - 22/7/2017
La mia dieta è in crisi! Temo di aver ripreso un chilo negli ultimi dieci giorni...
Oggi proverò un digiuno riequilibratore.

Lumaca chitarrista - 22/7/2017
Ieri, dopo due settimane esatte, ho ripreso in mano la chitarra. Queste lunghe pause di studio non mi fanno peggiorare tantissimo ma hanno il problema che, prima di ricominciare a vedere dei miglioramenti, devo riesercitarmi per una settimana. Questo mi toglie entusiasmo e mi spinge a lasciar perdere...
Questo anno ancora non sono mai stato a lezione dal maestro: mi piace andarci quando ho finito i compiti che mi ha assegnato ma esercitandomi così poco non li finisco mai...

Laguna Blu - 23/7/2017
Ho rivisto la pellicola Laguna Blu (1980) essenzialmente per verificare se Brooke Shields era bella come ricordavo (*1). Sono rimasto deluso: il film in se stesso è estremamente modesto e vive solo dei fotogrammi in cui si intravedono le grazie della giovane Shields. Il regista ha avuto infatti un'unica grande intuizione: metterla a sguazzare nuda, in controluce, in un bellissimo fondale marino. Per il resto la trama è lineare, prevedibile e noiosa. Ho la sensazione che il finale sia l'opposto di quello del libro da cui è tratta la sceneggiatura perché così com'è non ha senso...

Ma veniamo al principale oggetto della mia attenzione: Brooke Shields. Fisicamente mi è sembrata troppo magra e poco tonica (*2). Naso insignificante, bocca modesta (ma denti bianchissimi e all'epoca non era comune). Gli occhi sono molto belli ma io non sono più abituato alle sopracciglia ruspanti: nel complesso lo sguardo è però il suo punto di forza. E che cesto di capelli in testa! In definitiva mi è parsa ovviamente una bella ragazza ma non lo splendore che ricordavo...

Nota (*1): avevo visto la pellicola, immagino, intorno al 1982/3 al suo passaggio in tivvù e curiosamente (a parte le capriole in acqua della Shields!) mi ricordavo della scena in cui lei pesta un pesce velenoso e si sente male. Immaginavo che fosse un episodio molto drammatico per avermi così impressionato tanto da ricordarlo a distanza di molti anni, invece è insulso come il resto del film.
Nota (*2): e la mancanza di inquadrature di spalle suggerisce che il suo sedere non fosse un granché...

Una storia edificante - 25/7/2017
.NET on Linux – Bye, Windows 10.

PS: non sapevo di questi aggiornamenti cogenti: incredibile!

Nessun commento:

Posta un commento