«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 16 marzo 2016

Vignette e Wow

Tanto tempo fa (v. Bloggultimo) ho deciso di interrompere la serie “Bloggultime” perché decisamente noiosa e non interessante: le uniche sezioni decenti erano quella sui pezzi “Wow” e quella sulle nuove vignette.

Come temevo e avevo previsto, senza il pungolo di dover scrivere un “Bloggultime” la produzione di nuove vignette si è praticamente interrotta. Solo qualche settimana (v. conclusione di Rallentamento ingiustificato e non) fa mi sono imposto di disegnarne un paio nuove: ne approfitto quindi per un nuovo aggiornamento sui pezzi “Wow” dei mesi scorsi e, ovviamente, sui miei ultimi sforzi artistici...

Partiamo dalle vignette (andare alla fine del pezzo Legenda per vederle!): “Società” e “Mistero”...

La prima vignetta, “Società”, è basata sugli scarabocchi di un mio amico: per qualche motivo mi era rimasta una sua pagina riempita di disegni e, in un angolino, c'erano le sagome stilizzate del duomo di Firenze e di Palazzo Vecchio (sede del comune). Decisi quindi di usarle come sfondo della piazza: sfortunatamente la mia abilità artistica è tale che, anche copiando dall'originale, sono riuscito a sbagliare tutte le proporzioni! Comunque l'idea del disegno è quella di mostrare l'alienazione del protagonista che, come si capisce dai colori, nonostante la grande folla si vede come l'unica persona reale in un mondo grigio. Non so... forse un po' troppo didascalica...

La seconda vignetta, “Mistero”, mi piace decisamente di più! Mi secca non essere riuscito a disegnare il vetro della lente d'ingrandimento; sono però contento del fuoco: ho seguito un minicorso in rete per imparare a farlo e il risultato mi piace. Molto fiero del berretto con i suoi colori e linee e della specie di “mantellina” sulle spalle di KGB. Buffo lo sguardo allucinato del protagonista!

E con i “Wow” ero rimasto appena a..... al luglio 2014!!!! Povero me!

Va bene, riguardiamoci i miei vecchi pezzi: tanto, come se fossero scarafoni, mi sembrano comunque sempre belli!

Per agosto (2014!) abbiamo solo due candidati: È dittatura?, con un'interessante considerazione su cosa sia la democrazia, e La micia di Paris Hilton, una divertente divagazione filosofica...

Settembre 2014: mese molto prolifico e con pezzi di qualità. A dire il vero anche grazie a qualcosa di molto triste che all'epoca aveva smosso i miei sentimenti...
Comunque i candidati al “Wow” sono ben cinque (ma volendo ne avrei potuto aggiungere un altro paio):
Capitolo VI: il commento a un capitolo critico dell'opera di Tocqueville sulla democrazia (americana), ovvero i pericoli in cui rischia di degenerare. È la descrizione esatta del presente.
La follia della speranza: scritto col cuore amareggiato.
I 16 pregi degli scacchi: come dice il titolo si tratta di un pezzo dove elenco le virtù educative degli scacchi se opportunamente insegnati.
Nando: un bel quadretto seppure un po' malinconico.
Sto sempre a magnà: questo invece è decisamente malinconico!

Ottobre 2014: imparagonabile al mese precedente dove qualunque candidato avrebbe vinto facilmente contro questi.... eppure qualche merito lo hanno anche loro. Colgo l'occasione per segnalare che in questo mese, come nei precedenti, ci sono molti buoni pezzi che descrivono l'agonia democratica del M5S: pezzi senza dubbio interessanti ma che ormai sono superati dagli eventi...
Lea de Mae: non sono sicuro del perché mi piaccia questo pezzo: magari perché unisce la tragicità di una morte inesorabile alla bellezza?
Padri (idioti) e figlie: divertente, sembra incredibile eppure è vero...
Una cronistoria: epico sforzo per ripercorrere l'evoluzione della mia visione sul M5S

Novembre 2014: mese complessivamente modesto con però un paio di pezzi che spiccano sugli altri...
KGB sullo stato del mondo: faticosa serie che mi sono imposto di scrivere. Come al solito premio il primo episodio anche se il migliore è probabilmente l'ultimo.
Cina e tao: bel pezzo utile a comprendere la Cina.
La fine del M5S: per il suo valore storico. Le speranze espresse nell'epistola riportata sono tutte naufragate, però resta la coscienza pulita.

Dicembre 2014: appena 14 pezzi e tutti piuttosto modesti: forse sarebbe giusto non assegnare il “Wow” per questo mese ma voglio comunque premiare un'intuizione su Godzilla e il Giappone: Salute e Godzilla

Per i “Wow” del 2015, probabilmente per il primo semestre, rimando a un prossimo pezzo.

Conclusione: mi piace rileggere i miei pezzi perché la penso esattamente come me!

Nessun commento:

Posta un commento