«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

domenica 5 agosto 2012

Agosto 2001

E finalmente l'ultimo capitolo della mia serie di post più noiosa...

Nel post Gennaio 2001, il primo di questa serie, accennai vagamente alla fine del mondo prevista per il 2012 ma non ne spiegai la relazione con questi post...
Eppure la “fine del mondo” e la mia “agenda 2001” sono insospettabilmente legati insieme!
Venni infatti a sapere che il mondo stava per finire proprio in quell'estate di tanti anni fa: con estremo pudore non ne parlai né scrissi niente al riguardo eppure il peso di tale consapevolezza fu tale che i suoi effetti sono direttamente visibili sull'agenda che da così tanti mesi annotavo metodicamente...

Ma passiamo alla solita pagina di esempio:

Nei primi cinque giorni tutto sembra normale.
Il motto del mese d'Agosto l'ho censurato pesantemente: come si vede dalla precisazione sull'autore, «Anonimo (non io!)», non si tratta di farina del sacco di KGB...
Ricordo che quando un mio amico, in una giornata di umore veramente pessimo, pronunciò tale sentenza io ne rimasi colpito e divertito: sentivo che c'era qualcosa di vero ma che la sostanza era stata distorta dal pregiudizio del suo autore. Credeteci o meno queste sono contraddizioni che trovo divertenti...
Oltre al motto, ho censurato anche un paio di nomi di colleghi e di una società cliente della mia ex-azienda.

Ma vediamo la seconda pagina del mese d'agosto:

Dall'8 agosto spariscono i santi del giorno! Evidentemente la consapevolezza della fine del mondo mi aveva seriamente turbato...
Poi, non saprei dire da cosa lo noto, ma anche le annotazioni successive, anche se continuano a essere precise, mi sembrano mancare di qualcosa, come se fossero aride...

In conclusione è ormai da undici anni che sono pienamente consapevole della fine del mondo e ormai ci ho talmente fatto il callo che non me ne importa più niente...

Nessun commento:

Posta un commento