«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

domenica 11 settembre 2016

Pagine da chiudere

Voglio chiudere qualche pagina su Firefox (*1) e quindi vedrò di essere sintetico.

Così Londra sta aggirando Brexit:
accordi bilaterali senza Bruxelles
di Francesca Basso su Corriere.it
Soprattutto leggendo il sottotitolo della prima pagina si ha la sensazione che l'UK stia cercando di imbrogliare la EU facendo accordi bilaterali con i singoli stati dell'unione: e allora?
Cosa dovrebbe fare il Regno Unito se non i propri interessi visto che è uscito dall'unione proprio perché la riteneva non conveniente? E se gli accordi sono bilaterali vuol dire che altri stati dell'unione li trovano favorevoli: altrimenti non si accorderebbero! E se questi trattati bilaterali sono preferibili agli accordi quadro della EU allora ne evidenziano dei difetti sui quali si dovrebbe riflettere...
In definitiva un articolo che, cercando di mettere in cattiva luce il cinismo inglese, evidenzia invece i difetti della burocrazia della EU.

Mi è caduto l'occhio su un articolo pubblicato sul FattoQuotidiano.it di un attivista del M5S: Roma, M5S crolla nei sondaggi e Renzi adotta la tecnica del ‘logoramento progressivo’ di Marco Venturini.
Ero curioso di leggere delle considerazioni politiche sul pasticcio romano che andassero al di là del banale “abbiamo i poteri forti contro”. In realtà l'autore evita di entrare nel merito dei motivi che hanno portato a questa situazione ma si limita ad analizzarne le conseguenze.
Emergono comunque un paio di elementi interessanti (anche se non so quanto credibili): 1. solo una bassa percentuale degli italiani si fida dei media e, di conseguenza, il fuoco concentrato sul M5S viene ritenuto “sospetto”; 2. io avevo spiegato il non “affondare il colpo” di Renzi sulla giunta Raggi con la volontà di non tagliare tutti i ponti con lei per un possibile accordo sulle Olimpiadi. Secondo l'autore dell'articolo invece lo scopo è quello di lasciare che il M5S si faccia “male da solo” visto che un suo attacco diretto lo farebbe ricompattare. Possibile: probabilmente entrambe queste ipotesi sono vere.

Un articolo lungo e corposo sul perché l'immigrazione è vista di buon occhio dai parapoteri: Immigration and capital. Ancora non ho terminato di leggerlo ma aggiunge un paio di nuove tessere al complicato mosaico (v. Un'altra tessera) di questa problematica. In particolare spiega l'utilità di un aumento della popolazione che, anche se più povera, permette un aumento dei consumi magari anche grazie all'espansione del credito. Poi ribadisce e approfondisce l'utilità degli immigrati con alte competenze professionali perché permettono l'abbattimento del costo del lavoro di quelle professioni dove i lavoratori locali hanno un monopolio. L'articolo fa l'esempio degli informatici: evidentemente parla di realtà diverse (USA e nord Europa) dall'Italia (*2)!

Scrive cose giuste Peter Gomez nel suo editoriale M5S, trasparenza impone di prevenire domande e critiche sul FattoQuotidiano.it ma è altrettanto evidente che non è stato un attivista e che non conosce la situazione dall'interno...
Sì, lo so: sono criptico ma per spiegare quali siano le osservazioni giuste ma ingenue di Gomez mi occorrerebbe troppo tempo. Comunque chi segue il mio viario e cerca “trasparenza” sui pezzi marcati “M5S” può trovare tutto e oltre su questo argomento.

Un articolo con video di fine agosto: Chilometri con la moglie morta in spalla, l’umiliazione di una famiglia povera in India dal FattoQuotidiano.it
Ho poco da aggiungere se non che ho trovato la vicenda molto commovente.

Conclusione: ottimo! ho chiuso ben 11 pagine perché, oltre a quelle qui commentate, ne ho scoperte diverse che non avevano motivo di stare aperte...

Nota (*1): tengo aperte le pagine che voglio commentare: adesso, ad esempio, ne ho 21...
Nota (*2): da dove infatti vi è una fuga di informatici e di molte altre professionalità: scrissi un paio di pezzi al riguardo ma non ho voglia di cercarli... Trovati comunque: Generali e soldatini e il corto Lavoro in Irlanda!

Nessun commento:

Posta un commento