«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 27 luglio 2016

Le vere volpi

Ieri, dopo aver pubblicato Novità musicali 4, ho segnalato subito tale pezzo a un mio amico che, vuoi per attitudine che per conoscenze, contavo fosse in grado di risolvere il piccolo mistero che avevo segnalato...

E In effetti le mie speranza non sono andate deluse: rapidamente ha verificato che le Vixen (hawaiane) avevano pubblicato una raccolta anche nel 2011 (io sapevo solo di quella del 2004) e che quindi il brano era loro punto e basta.

La mia confusione era stata dovuta al fatto che Spotify mi aveva presentato il brano della raccolta del 2011, che non mi risultava essere delle Vixen (hawaiane), e quando avevo usato il collegamento al gruppo mi aveva mandato alla pagina delle Vixen (glam).
Certo, con un minimo di indagini in più, avrei potuto capire da solo quale fosse il problema (già in un'altra occasione avevo notato che Spotify confonde insieme gli autori con lo stesso nome) però mi piace coinvolgere altre persone in queste ricerche ed, effettivamente, pensavo che il “mistero” fosse più interessante!
Infatti al mio orecchio il brano su Youtube sembrava leggermente diverso da quello di Spotify (e questo ancor prima di scoprire l'esistenza di più gruppi chiamati Vixen) e un altro amico, forse suggestionato dalla mia convinzione, me l'aveva confermato: eppure già ieri pomeriggio, quando ho provato a riascoltare i vari brani per l'ennesima volta, non ho più percepito alcuna differenza! E in serata mi è arrivata la conferma anche dal solito esperto: le versioni dei brani di Youtube e quelle di Spotify sono identiche!

Ecco, volevo scrivere un “corto” ma è decisamente troppo lungo!
Allora ne approfitto per un'altra segnalazione interessante fattami dallo stesso amico riguardo alla cover della canzone degli Aqua “Lollipop” fatta dai Rage of Light: io avevo definito tale genere come “Pop Metal” mentre sul sito Metal Archive, che in genere prendo come riferimento, era dato come “Electronic Groove Metal”. Ma l'amico mi ha scritto:
«
...
Piccola altra nota. Quando un gruppo fa metal melodico a base di tastiere, soprattutto se ha voce maschile growl e voce femminile clean è quasi impossibile scappare dalla definizione di Gothic Metal.

È una di quelle cose che tolgono i dubbi sulla classificazione di un gruppo, per quanto non tutti la adottino, secondo me non è una di quelle cose su cui cento teste cento opinioni. Maschio growl e femmina clean fa gothic metal, punto.

Sbaglia quindi metal archive, che pure non è mai stato un buon riferimento, specialmente per i generi musicali.

Per quanto riguarda poi il pop metal, che proponi, è un altro errore da manuale. Pop metal è un sottogenere del glam metal anni 80 che per qualcuno si sovrappone addirittura completamente all'hair metal (def leppard, dokken, bon jovi etc.). E' un errore da matita blu classificare qualsiasi cosa dagli anni 90 in poi come pop metal solo perché vagamente melodico à la pop music maniera.

Se non è anni 80 (o almeno non suona revival anni '80) non può mai essere pop metal.

Oggi sono proprio un rompicoglioni, ma sono fiducioso che tanto poi farai come c###o ti pare ;-)
...
»

Ha sostegno di questa posizione mi ha anche fornito un estratto da wikipedia (Gothic metal):
«...
Il gothic metal o goth metal è un genere di musica che combina l'aggressività dell'heavy metal con le sonorità oscure e malinconiche del gothic rock. Il genere è spesso caratterizzato dall'alternanza di eteree voci femminili soprano e voci maschili, generalmente più aggressive.

...» (*2)

Interessante, vero?!
Comunque che voce maschile growl e voce femminile clean sia condizione sufficiente affinché un gruppo sia classificato come Gothic Metal mi pare eccessivo!
Mi pare che non tenga conto di altre caratteristiche forse più essenziali: tutta la musica definita come gothic che ho ascoltato è infatti caratterizzata anche da una certa atmosfera musicale tetra, misteriosa, solenne e melanconica che invece è l'esatto contrario di quanto si percepisce in Lollipop. Cioè non mi vantavo che mia nonna fosse una cyborg anche se aveva la dentiera e gli occhiali perché quando pensavo a un cyborg avevo in mente il primo Terminator o Robocop!
Poi magari bisognerebbe anche distinguere fra genere del gruppo e della singola canzone, ma questo è un altro discorso...

Ecco un po' di brani Gothic Metal fra i miei preferiti, cercandoli fra quelli con voce uomo grugnente e voce donna liscia (*1):
Vulture guard my Shadow – Trail of Tears

Discord – After Forever

E, siccome Tristania è uno dei miei gruppi preferiti, due loro brani:
Number – Tristania
e
My lost Lenore – Tristania

...brani che per la loro atmosfera percepisco significativamente differenti, a parte il contrasto fra voce maschile e femminile, da:
Lollipop (cover dell'omonimo brano degli Aqua) – Rage of Light

Conclusione: il mio amico mi conosce bene! Visto che la definizione “Pop metal” la uso privatamente nella mia base dati non vedo ragione per cambiarla: di certo non voglio correre il rischio di ritrovarmi Lollipop fra le canzoni Gothic Metal!!

Nota (*1): condizione sufficiente (ma non necessaria!) per essere gothic metal!
Nota (*2): d'accordo, l'articolo spiega che tale contrasto può essere una caratteristica del Gothic Metal ma non afferma che sia una caratteristica sufficiente (né necessaria) per essere tale. A, per chi non lo sapesse con “condizione sufficiente” si intende una condizione che da sola basta al verificarsi di qualcosa (in questo caso che il brano sia di genere “gothic metal”).

Nessun commento:

Posta un commento