«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 2 gennaio 2017

Prioritizzare

Siccome non mi piace buttare via niente, pubblico qui di seguito un mio commento in un gruppo privato su FB: niente di eccezionale ma mi pare divertente!

Scusate giungo tardi ma voglio dire la mia su questa importante questione lessicale.
In questo caso devo dare ragione a B.: anche il Manzoni usa il verbo “prioritizzare” nei Promessi Sposi. Oltretutto il passaggio è uno dei più lirici e per questo mi è rimasto ben impresso nella memoria.

«...
Don Rodrigo è seduto a tavola e con un coltellaccio si pulisce le unghie: è assorto nei suoi pensieri e mormora a se stesso: “Polenta con il cignale... un boccale di vinello bianco di Gnimigniano... oppure Lucia?... A caccia di cignali... una bella gozzovigliata... oppure Lucia?”
Il Griso, che era nell'ombra e non aveva potuto fare a meno di ascoltare, pensando che Don Rodrigo avesse rivolto a lui la domanda, gli risponde: “Padrone tu devi prioritizzare i tuoi desideri!”
Don Rodrigo sobbalza e gli urla: “O Griso, o che sei grullo?! Tu m'hai fatto paura! A momenti mi tagliavo un dito!”
Il Griso non replica ma impallidisce per timore di aver offeso il suo irascibile padrone.
“E poi icché significa “prioritirirezzezerare”: non è mica italiano! O che t'hanno insegnato a scuola Griso?! All'epoca un tu dovevi ancora essere un bravo...Ah! Ah!” rise soddisfatto della sua battuta Don Rodrigo.
E il Griso, dopo aver sospirato di sollievo, gli spiega “Me l'ha detto monna L. che va bene...”
“E chi sarebbe? Una contadinotta di paese?” chiede Don Rodrigo subito interessato.
“No, è un'amica della monaca di Monza...”
...»

Ma è inutile che vada avanti: tanto lo conoscete tutti i “Promessi Sposi”... ;-)

Nessun commento:

Posta un commento