«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 29 aprile 2016

PARJC IAC BÈDF...

Sono dovuto ricorrere a questo brutto acronimo perché il titolo che avevo in mente sarebbe stato troppo lungo, ovvero: “Perché l'appello di Renzi a Juncker contro l'iniziativa austriaca al confine del Brennero è destinata a fallire...”

La notizia è questa: Brennero, Vienna vuole controlli anche in Italia. Renzi chiede a Juncker la linea dura di Niccolò Zancan e Amedeo La Mattina (Secolo XIX).

In pratica l'Austria presenta all'Italia due opzioni: 1. o ci permettete di iniziare a fare dei controlli direttamente in Italia; 2. oppure, dovremo farli noi più accurati in Austria (con conseguenti maggiori rallentamenti per il traffico).

Come spiegai mesi fa in Emergenza impronte la strategia del governo Renzi (ma anche di tutti gli altri governi degli ultimi 30 anni, in pratica da Schengen in poi...) sull'immigrazione è molto semplice: infischiarsene e chiudere un occhio perché tanto, la maggioranza degli immigrati, scapperà pure da guerra e fame ma una volta arrivati in Europa vogliono proseguire per dove si sta bene e non fermarsi dove si sta male!

A quel che ricordo le norme europee sugli immigrati sono semplici: gli irregolari devono essere respinti alle frontiere (UE) mentre chi richiede asilo può farlo solo nel primo paese della UE in cui mette piede (ed è identificato) e lì rimanere fino all'accettazione o al respingimento della richiesta. Questo è il motivo per cui gli immigrati non vogliono farsi identificare e richiedere asilo in Italia: vorrebbero farlo in Svezia, in altri paesi nordici o, nel caso peggiore, in Germania...

Il solone Renzi fa quindi il gioco di House of three cards (*1): da una parte si finge di rispettare le regole ma in realtà si vuole scaricare il problema con la furbizia, permettendo agli immigrati irregolari di “percolare” alla spicciolata verso gli altri paesi europei. Ma la mossa dell'Austria fa saltare il giochino: se gli immigrati non potranno attraversare il confine austriaco (di quello svizzero neppure se ne parla) non rimarrebbe (e per quanto tempo?) che quello francese...

Ma perché l'appello di Renzi cadrà nel vuoto? Perché, come spiegato, gli immigrati non vogliono andare in Austria ma in Germania e nord Europa. Probabilmente “l'autorizzazione” ufficiosa al blocco sul Brennero è venuta direttamente dalla Merkel...
Quindi le probabilità che la pur legittima (*2) richiesta del nostro paese venga accolta sono nulle: dopo essere stati presi per anni per i fondelli dall'Italia, adesso restituiranno il piacere al nostro astuto primo ministro.

Conclusione: il problema va però oltre il dramma degli immigrati: mi chiedo quali saranno gli effetti di questo blocco del traffico sul turismo e sugli scambi commerciali? E il danno delle code (che ovviamente saranno in territorio italiano) saranno rilevanti?

Nota (*1): battuta presa in prestito dal Fatto Quotidiano... mi sembra...
Nota (*2): ufficialmente l'Italia rispetta gli impegni sottoscritti (sono gli immigrati che ci scappano e non noi che non vogliamo trattenerli!) mentre l'Austria no...

Nessun commento:

Posta un commento