«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 18 gennaio 2011

Parole Santissime 4

In quei giorni il Maestro Yury dimorava all'aperto in un frutteto di meli e peri. Il maestro si nutriva di mezza mela un giorno e mezza pera l'altro. Beveva solo acqua piovana. Al suo fianco un solo discepolo, l'ingegnere ribattezzato Discutibile.
«Maestro, mi chiedevo: se l'anima si reincarna allora Paradiso e Inferno non esistono?»
«È così»
«Ma allora tutte le religioni sono sbagliate!» - esclamò stupito il discepolo.
«Non essere precipitoso Discutibile. Non saltare subito alle conclusioni: raramente le cose sono semplici come appaiono. A quali religioni ti riferisci?»
«..beh...ecco... In effetti mi riferivo alla religione cristiana perché in essa sono stato allevato: non avrei dovuto generalizzare... Chiedo scusa Maestro Yury»
«È così: le religioni abramitiche dicono che, dopo la morte, l'anima verrà premiata o punita secondo giustizia. Ma, ad esempio, nelle religioni dharmiche prevale il concetto di reincarnazione...»
«Comunque, allora, il cristianesimo è sbagliato?»
«Sì e no, Discutibile, sì e no...»
«Maestro, perché non mi rispondi chiaramente ma in modo ambiguo?»
5.1 «Il perfezionamento viene dal cuore»
«Come? Che significa?»
«Ascoltami: il percorso verso l'illuminazione, o del perfezionamento, non è marcato da nozioni più o meno complesse. Limitarsi a memorizzare i miei precetti è come imparare a mente un percorso su una cartina geografica ma tale sentiero deve essere PERCORSO non memorizzato. Se impari solo le parole possederai solo parole e non la comprensione. Per arrivare alla comprensione devi andare oltre il mero significato letterale: devi farle tue, devi meditarci fino a quando la loro profonda essenza non ti sarà evidente. Allora avrai la comprensione e starai percorrendo il cammino. La vera conoscenza non ti arriverà mai dall'esterno su un piatto d'argento ma dovrà emergere dal tuo cuore»
«E quindi... perché non mi date risposte dirette?»
«Perché dandoti risposte inaspettate o apparentemente contraddittorie voglio che tu rifletta con il tuo cervello su di esse. Non voglio che ti accontenti di quello che ti rispondo senza rifletterci. Devi meditare e fare tuoi ciò che io dico a te. Se bastasse ripetere le mie parole allora tutti i pappagalli raggiungerebbero facilmente l'illuminazione!» - disse il Maestro sorridendo.
«Capisco Maestro. Quindi tornando alla mia domanda originaria sulla religione...allora il cristianesimo... dunque... ehm... una traccia Maestro?»
«La traccia è l'essenza» - disse il Maestro sospirando - «Pensi che l'essenza del cristianesimo sia il paradiso e l'inferno?»
«Forse no...»
«“Ama il prossimo tuo come te stesso” è l'essenza. Tale essenza è corretta in quanto può essere una via che porta al perfezionamento»
«Non per contraddirla Maestro ma perché l'insegnamento del cristianesimo non è stato più diretto come il vostro? Perché indicare di amare il prossimo come se stessi, una maniera indiretta per raggiungere la perfezione, e non di ricercare il perfezionamento?»
«Ascoltami: un giorno il Buddha, seduto sotto un albero, così parlò ai suoi monaci “Ci sono più foglie nella mia mano o sull'albero?”. “Sull'albero!” risposero i monaci. E il Buddha disse loro “Questo è il rapporto fra le verità che vi ho rivelato e ciò che ho tenuto per me. Perché ciò che non vi ho detto non vi serve per raggiungere il perfezionamento”. Confucio insegna “...i principi dei saggi sono gli stessi in tutti i tempi”. Medita sulle loro parole. L'obiettivo è per tutti il perfezionamento ma ogni epoca e civiltà richiedono strade diverse per raggiungerlo. Se tu ti ritrovassi in una sperduta e primitiva tribù dell'Amazzonia cosa insegneresti ai selvaggi per migliorare la loro vita: fisica quantistica o come costruire armi da caccia migliori? Il mio messaggio è diretto perché adesso può essere compreso ma non sempre è stato così»
«Non sono sicuro di aver capito...»
«Meditaci»
«Ma per il cristianesimo esiste Dio: questo non è irrilevante...»
6.1 «Dio è la perfezione»
E Discutibile meditò a lungo sulle parole del Maestro Yury.

Nessun commento:

Posta un commento