«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 5 dicembre 2011

Welfare illusionista

Titolo volutamente ingannevole: non tratterò della politica economica del governo (un post di questo genere lo posterò domani credo) ma di un piccolo mistero che riguarda il ministro del lavoro e delle pari opportunità...
L'allusione del titolo riguarda la sua capacità di scomparire e riapparire a volontà come se fosse un illusionista/prestidigitatore...

Domenica ho come sempre sbirciato la prima pagina di Repubblica.it e Corriere.it la solita dozzina di volte e sono rimasto colpito da un titolo che pressapoco suonava “Niente donne nella delegazione dei giovani e il ministro Fornero si alza e se ne va”.
Incuriosito ero andato a leggere l'articolo dove, inequivocabilmente, si leggeva che “prima di andarsene” aveva “spiegato” ai giovani “che così non si può andare avanti!”. Io avevo sommariamente pensato: “questa donna è un isterica” (*0). Era infatti giusto far notare la mancanza di donne nella delegazione ma completamente sbagliato alzarsi e andarsene...

Stamani, non ricordo come, mi è capitato di parlarne con mio padre che subito si è inalberato: “Ma ti pare possibile che un ministro si comporti in quel modo?! Ti sbagli oppure è una notizia falsa!”.
Eppure l'articolo mi aveva colpito ed ero sicuro di non sbagliarmi; inoltre, provenendo da giornali “amici” come il Corriere e Repubblica, non avevo motivo di dubitare che i fatti si fossero svolti in quel modo.

Così, appena ho potuto, ho ricontrollato sia il Corriere.it che Repubblica.it ma, con mio rammarico, gli articoli non erano più presenti sulla prima pagina. Ho provato quindi a fare una ricerca con i motori dei relativi siti: in effetti ho trovato gli articoli che cercavo ma questi non facevano più alcuna menzione del fatto che la ministra se ne fosse andata o meno!

Eppure io ero sicuro dei miei ricordi... Così ho pensato di fare una ricerca con Google (parole chiave “Fornero giovani corriere”) e ho ottenuto la seguente schermata (*1):

Il link fra parentesi verde è l'articolo che ho trovato facendo la ricerca dal motore del corriere.it ed è quello dove non c'è menzione che la ministro abbia disertato l'incontro.
Il link fra parentesi rosse (http://www.corriere.it/dilatua/Primo_Piano/Politica/2011/12/04//fornero-donne-giovani_full.shtml) porta alla seguente schermata (*2) (che per prudenza, nel caso venisse rimossa, ho provveduto a copiare...):

Qui si vede chiaramente che non avevo avuto un'allucinazione!

Che conclusioni se ne può trarre?
Mio padre pensa che si sia semplicemente trattato di un errore (“è impossibile che un ministro si comporti in quel modo!”) prontamente corretto...
A me tale spiegazione semplicistica non mi convince: prima di tutto l'errore, se di errore si tratta, era riportato su più fonti (sempre grazie a Google è possibile vedere che molti altri media riportavano il fatto che lei “se ne fosse andata”) e, come detto, da giornali “amici” (se, ad esempio, avessi letto la medesima notizia sulla Padania sarei stato molto più sospettoso...).
Inoltre, se di errore si è trattato, allora perché non c'è stata una rettifica bella chiara? Qualcosa del tipo: “Il ministro, dopo aver precisato il suo dissenso, NON ha lasciato l'incontro con i giovani”. Invece, semplicemente, si evita di non menzionare se abbia lasciato o meno la riunione...
La mia teoria (come al solito un po' paranoica) è che i giornali, visto che l'episodio rischiava di mettere in cattiva luce non un singolo ministro ma l'intero governo, abbiano ricevuto l'ordine di mettere il “silenziatore” a questa storia (*3)...

In conclusione ci sono tre possibilità: la Fornero se ne è andata e i giornali cercano di nascondere la sua gaffe (mia ipotesi paranoica), la Fornero non se ne è andata (errore in buona fede subito corretto) oppure una via di mezzo (tipo: ha abbandonato l'incontro per qualche minuto e poi è ritornata...)...
Ai lettori l'ardua sentenza!


Nota (*0): oltretutto mi sono appena reso conto che la Fornero è anche quella che si è messa a piangere alla presentazione della manovra... che sia un tantinello emotiva?
Nota (*1): ho riprovato 5 minuti dopo da un altro computer e fra i link trovati era sparito quello più “interessante”: fortunatamente, essendo paranoico, avevo fatto un printscreen...
Nota (*2): non so se è normale ma c'è solo il titolo, il suo occhiello e 165 commenti ma non l'articolo vero e proprio...
Nota (*3): al riguardo ho trovato solo un link che riferisce della notizia apparsa sul televideo RAI dove è riportato un comunicato del ministro dove si viene precisato di non aver mai lasciato l'incontro...

Nessun commento:

Posta un commento