«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 18 ottobre 2011

Fantastico eccezionale

Ho scoperto per caso un blog fantastico/eccezionale Umore maligno. Ogni 2/3 giorni pubblicano un post: in genere una serie di freddure basate sulle notizie di cronaca a volte dei pezzi a tema di più ampio respiro (tipo sul matrimonio, etc).
Io preferisco le freddure: la qualità media è ottima e alcune poi sono eccezionali!
Incollo le due (ne volevo scegliere una ma non riuscivo a decidere qual era la più surreale!) che più mi sono piaciute dal post sui fatti di Roma (tratte da Rome was fucked in a day di Umoremaligno.it):
1) Roma, guerriglia urbana tra polizia e black bloc. È arrivato così all’improvviso, l’autunno.
2) Lo slogan dei violenti: “Non chiediamo il futuro, ci prendiamo il presente”. Preferito di poco a “La mia banca è differente”.

Brevissimo update 19-Ottobre-2011
Alla vigilia della mia terza lezione di chitarra. Questa volta non sono riuscito a imparare il brano. Probabilmente se stasera lo studiassi per un paio di ore potrei farcela (è lungo ma facile e pieno di ripetizioni). Con gli accordi continuo ad avere problemi ma continuo anche a migliorare. Gli esercizi sulle note continuano ad essere banali.
Ho notato che mi rimane difficile passare dal LA al REm: strano perché le dita non devono fare molta strada.
Ho notato un problema che ho con gli accordi: con l'avambraccio destro faccio pressione sul corpo della chitarra e, quando con la mano sx lascio andare il manico per cambiare accordo, questo si muove e io perdo tempo prezioso a ritrovare la posizione. So già cosa mi dirà il maestro: "non fare pressione con l'avambraccio destro" (che è quello che già cerco di fare!) ma quello che vorrei veramente sapere è come tenere la chiatarra in maniera che sia stabile...
Ho poi verificato che non ero io a fare confusione con gli accordi SOL e SOL7 ma il file MIDI è corrotto oppure il mio software ha qualche opzione che gli fa interpretare gli accordi in maniera bizzarra...

Frasetta ossessiva 22-Ottobre-2011
Stanotte mi sono svegliato improvvisamente con una frasetta in testa: "Noi redivivi, voi redimorti!".
Suppongo che si basi sul gioco di parole in inglese: "we relieved (che si pronuncia come re-lived), you re-died" cioè "Noi sollevati, voi rimorti"
Non riesco a ricordare dove l'ho sentita: forse da un film o magari da un cartone animato? Qualcuno può aiutarmi? Ovviamente non vale guardare su internet: sarebbe troppo facile!

Bisbata 25-Ottobre-2011
Ancora non ho materiale sufficiente per scrivere un nuovo post su Bisba ma questa di stamani è troppo divertente!
Dopo aver fatto colazione avevo lasciato la scatola vuota dei miei cereali a base di crusca sul tavolo (vedi Consigli al 27%) ed ero andato in bagno a lavarmi i denti. Uscito dal bagno ho sentito degli strani rumori provenire dalla cucina e sono andato a investigare. Bisba avevo buttato la scatola di cereali sul pavimento e cercava di infilarci dentro il capo per raggiungere i pochi bastoncini di crusca rimasti al suo interno. Invece di brontolarla ho deciso che forse era più utile dimostrarle che dentro queste mie scatole arancioni non c'è niente di buono per lei (oltretutto questi bastoncini di crusca non hanno un buon sapore e ricordano il cartone!): così ne ho rovesciato il contenuto sul pavimento in maniera che Bisba potesse constatarlo di persona.
Con mio stupore Bisba ha mangiato tutti i bastoncini di crusca con grande ingordigia!

Ucciso 1-Novembre-2011
Dopo aver letto, per un paio di ore, Tucidide nel cuore della notte e essermi alzato verso le 5:20 per beccare Bisba che commetteva la sua marachella quotidiana (tutto documentato tramite foto per un prossimo post...). Sono tornato a letto e mi sono subito appisolato. Ho fatto un sogno di cui ricordo solo il finale: ero seduto ai piedi di un letto, forse in un ospedale, e stavo parlando con una donna convalescente sdraiata su di esso. Ero sereno, scherzavo tranquillo senza neanche la preoccupazione di impressionarla favorevolmente. Poi mentre ero a metà di una frase sono stato colpito alla nuca da un colpo di fucile arrivato attraverso la finestra. Mi sono svegliato stupito. Nel serial Medium, in una delle ultime puntate, viene detto che non si sogna mai di morire...
Però forse non ero io quello del sogno (anche se lo ero stato fino a poco tempo prima) infatti ho visto la scena dall'esterno e il tizio era più robusto di me...

Nessun commento:

Posta un commento