«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 4 gennaio 2014

Ancora su Spagna 2001...

Di seguito la mia breve intervista sui disegni di mio padre presentati nel pezzo Spagna, maggio 2001.

Sull'Alhambra:
1) Mi piace la successione e sovrapposizione delle colonne ma lo sfondo grigio mi pare troppo uniforme e chiaro; anche il pavimento mi pare troppo chiaro. Cosa ne pensi?
Devi pensare che era una mattina di giugno, col sole che brillava quasi allo zenit, per cui la pietra in piena luce sembrava bianca mentre le ombre dei colonnati per contrasto apparivano molto scure. Hai ragione nel disegno non ho reso bene questa forte differenza.

2) Gli schizzi sono basati su foto? È più facile disegnare basandosi sule foto? Se sì perché?
Quasi tutti i disegni dei monumenti famosi nei vari paesi sono ricavati da foto. Infatti il più delle volte il posto brulica di turisti che renderebbero impossibile una copia dal vero e molto spesso una parte dei monumenti sono coperti da ponteggi vari per la manutenzione che viene fatta di continuo. Ci si può ritenere fortunati se si può gustare un'opera nella sua interezza e totalità. Dalla foto si può così togliere tutte le parti in più, siano esse persone o cose.

3) Quali sono i soggetti più adatti (tecnicamente più facili) per il disegno a china?
Tutti quei monumenti che puoi rappresentare con una bella prospettiva, ma sopratutto quelli che nel momento che li hai ammirati, ti hanno particolarmente colpito, perché mentre li rielabori rivivi lo stato d'animo di quel momento ed i grandi pittori riescono a trasmettere nel quadro questi sentimenti.

Sull'arena:
4) La composizione nel suo insieme mi piace molto (bello lo steccato in primo piano) ma l'arena potrebbe essere di ghiaccio invece che di sabbia. Cosa ne pensi?
Vale un po' la risposta della domanda precedente, comunque quel giorno non venivano fatte corride e la sabbia dell'arena era stata spianata e ripulita per cui avevo paura che venisse fuori un effetto acqua se avessi fatto le lievi increspature parallele che erano rimaste sul terreno.

5) Ti trovi mai davanti a qualcosa che non sai come disegnare (riflessi acqua, trasparenza vetro, materiali come sabbia/ghiaccio etc...)? In quel caso come affronti il problema? Fai prove e tentativi a parte oppure segui il tuo istinto?
Molto spesso capita di dover rappresentare particolari come un raggio di sole o l'acqua che scorre, che si possono solo accennare cercando di far capire il generale con un piccolo particolare. Spesso si fanno delle prove a parte, per lo meno le faccio io, quando non sono sicuro che l'effetto ottenuto sia quello giusto.

6) Ho notato che dietro la ringhiera in primo piano non hai disegnato le ombre della tribuna: è un compromesso voluto per mettere in maggiore risalto la prima? In generale ci sono molti di questi "compromessi" nel disegno a china dove non ci sono colori ma solo contrasto?
Probabilmente non ho fatto lo sfondo dietro la ringhiera perché me ne sono dimenticato, ma anche perché in questo modo risalta meglio il particolare in primo piano (la ringhiera).

Nessun commento:

Posta un commento