«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 6 novembre 2012

Pubblicità MOLTO criptica

Oggi mi è ricapitato di poter rivedere con molta attenzione una pubblicità che aveva già fatto una fugace comparsa qualche anno fa.
Mi riferisco alla pubblicità delle calze Signora Dorata (v. la mia politica per Nomi e marchi).

Una ragazza appare dentro un'antica biblioteca e inizia a camminare spogliandosi fino a rimanere con solo i tacchi a spillo, calze e biancheria intima nera. Inutile dire che è bellissima. Contemporaneamente una voce fuori campo, che si capisce essere il pensiero della ragazza, dice «Sono sempre stata dalla parte degli uomini, l'ho fatto solo per poterli studiare da vicino». E infatti riappare tutta vestita, con abiti molto larghi che ne nascondono le forme ammirate poco prima mentre cappello e occhiali fanno altrettanto per il volto, e si siede a un tavolo dallo stesso lato di un ragazzo. Il ragazzo le dà un'occhiata scocciata e sposta svogliatamente un libro per farle posto. Lei invece lo studia sorridendo attraverso i suoi occhialoni da topo di biblioteca, poi guarda avanti a sé e sembra pensare compiaciuta “ho già capito che tipo sei”...

Tutto questo in 15 secondi: ma che significa?
Provo a formulare delle ipotesi ma non sono certo di arrivare a una risposta definitiva.

Gli elementi in gioco sono molteplici.
L'aspetto più evidente è lo spogliarello che, come si capisce poi, è solo immaginario ma che serve a far capire che la ragazza è molto bella e che in pratica si è volutamente vestita in maniera sciatta per non dare nell'occhio.
Il secondo elemento che si nota è la frase che può essere divisa in due parti. La prima parte «Sono sempre stata dalla parte degli uomini” fa pensare a una ragazza non dico sottomessa ma in qualche maniera succube degli uomini: il “sempre” infatti dà un suono negativo a questa frase. Ben diversa sarebbe stata l'interpretazione se lei avesse pensato “Sono spesso stata dalla parte degli uomini.
La seconda parte della frase “l'ho fatto solo per poterli studiare da vicino” ne ribalta però il senso: lei non è né succube degli uomini né loro pari ma è invece superiore ad essi: è lo scienziato che studia i topolini bianchi da laboratorio.
A questa interpretazione astratta se ne aggiunge poi un'altra molto più concreta: “lo stare dalla parte degli uomini” si può interpretare letteralmente quando lei si siede al fianco del ragazzo.

E quindi? Beh, mi pare di aver individuato i puntini, adesso bisognerebbe unirli con i tratti di matita per far apparire la figura nascosta...

La ragazza è bellissima ma appare brutta o almeno normale. Il messaggio associato forse può anche essere interpretato così: non importa come appari, se indossi le calze Signora Dorata sei anche tu bellissima. Sono consapevole che in questa interpretazione si è confusa la causa con l'effetto ma è un collegamento errato che inconsciamente si potrebbe comunque fare.
Il sorriso compiaciuto della ragazza nell'inquadratura finale si presta a molteplici interpretazioni: 1) mi prenderò gioco di questo ragazzo perché si crede superiore ma in confronto a me è un sempliciotto 2) So già come fare per farlo innamorare di me 3) Fa finta di non avermi notato ma invece già gli interesso.

Questo elenco non è completo ma comunque già emergono degli elementi fissi: la ragazza non ha bisogno di mostrarsi bella per raggiungere il proprio scopo, è estremamente sicura di sé ed è superiori agli uomini perché gioca con loro seguendo le proprie regole.
Non so forse il messaggio che inconsciamente si potrebbe estrarre da queste immagini è che, grazie alle calze Signora Dorata, si diventa più sicure di sé stesse, si raggiungono facilmente i propri obiettivi anche senza essere particolarmente belle e, in particolare, ci si può prendere gioco degli uomini. Inutile dire che anche qui c'è confusione fra causa ed effetto: in altre parole è la bellezza innata della ragazza e non certo le particolari calze che indossa a farla agire in una certa maniera!

Non so: mi piacerebbe avere l'interpretazione di una donna e in particolare il messaggio che ne riceve.
Io ho la sensazione che questa pubblicità sia troppo criptica ma forse, proprio per questo, efficace perché colpisce l'inconscio senza essere compresa dalla ragione...

Su Youtube.com ho trovato il seguente video: si tratta però della versione da 30 secondi e la prima parte del testo è completamente diversa. Inoltre c'è una significativa scena iniziale aggiuntiva dove la ragazza, probabilmente di proposito, fa cadere a terra i suoi libri per studiare le reazioni dei presenti...

Nessun commento:

Posta un commento