«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 26 agosto 2016

Scritto meno

In questi giorni ho scritto meno per un motivo ben preciso: ho ricominciato a giocare a CK2 (v. CK2: scenario iniziale) e stavolta ho dato il nome di un amico avvocato/videogiocatore al mio protagonista. Ovviamente mi sono divertito a mandargli gli aggiornamenti delle sue avventure tutte doverosamente documentate. In realtà l'avvocato mi ha dato molto meno filo del solito ma è comprensibile: attualmente è in vacanza e non a lavoro in ufficio... Dopo ho coinvolto un amico comune ingegnere mettendolo in copia alle nostre epistole; poi ho comprato due nuove espansioni per lo stesso gioco; così ho dovuto iniziare una nuova partita per provare le novità introdotte; allora ho modificato manualmente l'archivio dove il gioco è salvato per introdurre i nomi (e le relative dinastie!) dell'amico ingegnere, il mio, e di altri due amici/conoscenti comuni... E ovviamente anche di questa partita sto facendo la cronaca: attività che, sebbene mi diverta molto, toglie tempo alla scrittura sul viario!

Firefox azzerato - 27/8/2016
Ieri mi si è bloccato Firefox mentre lo chiudevo e, quando poi l'ho riaperto, aveva “scordato” tutte le pagine precedentemente aperte. E voi mi direte: “E allora? Ci dispiace TANTO TANTO per te ma qual è il problema?”.
Il problema è che quando trovo una notizia o un sito interessante, di cui penso che prima o poi vorrò scrivere, allora lascio semplicemente aperta la sua pagina nel navigatore: in altre parole ho perso 4-5 potenziali pezzi per questo viario!
In qualche maniera forse potrei recuperarli ma non ho voglia di perderci tempo perché, tutto sommato, anche per me è un sollievo non dover scrivere pezzi che poi mi lasciano col bruciore di stomaco come spesso fanno quelli basati su articoli che metto da parte...

Ma il fruttosio? - 27/8/2016
Ma il fruttosio è un dolcificante placebo?
Io lo sto provando in questi giorni col tè e non mi pare funzioni molto: ho provato a usarne diverse quantità ma tutto quello che fa è non rendere salata la mia bevanda!

O magari sono le mie papille gustative a essere poco sensibili al fruttosio? Questo spiegherebbe perché la frutta mi piaccia molta matura: percependo poco il fruttosio quella non matura mi sembra solo asprissima...

Uno “stolcher” mi ha preso di mira! - 27/8/2016
Ieri sono uscito per fare una passeggiata innocente e allora è iniziato il mio calvario: il molestatore sembrava che mi aspettasse e mi ha perseguitato per tutta la durata della mia escursione.
Ha iniziato a girarmi intorno, arrivando addirittura a sfiorarmi più volte!
Addirittura aveva l'impudenza di fischiettarmi (beh, più che altro ronzava... ma il suo messaggio provocatorio era ben chiaro) come se avessi avuto una minigonna: ma vi posso assicurare che, sebbene non indossassi un burkini, il mio abbigliamento era più che verecondo.
Tornato a casa Internet mi andava lentamente e il telefono mi ha fatto un solo squillo e poi si è zittito: il molestatore continua a perseguitarmi?
Comunque è evidente che i mosconi non si limitano a importunare le donne: soprattutto se, come quello di ieri, hanno la mamma tafana!

Indiana Jones - 28/8/2016
Ieri ho visto Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo. Ero molto prevenuto e pensavo di guardarlo per farmi quattro risate e poi, quando avessi iniziato ad annoiarmi, non sforzarmi di finirlo. Per me infatti il regista Steven Spielberg, dopo La lista di Schindler, messosi a posto con la coscienza, dovette pensare qualcosa del tipo: “E ora posso dedicarmi solo a far soldi!”. E inoltre avevo sentito solo recensioni negative...
Invece, tutto sommato, non mi è dispiaciuto: mi è sembrato un onesto omaggio per salutare un personaggio che ormai è divenuta un mito della cultura occidentale moderna. Cosa c'è che non va? Niente... se fosse stato girato negli anni '80! Il problema non è l'anziano Harrison Ford ma l'anziano Steven Spielberg! Non ha saputo adattare il proprio stile ai ritmi moderni: il risultato è che la sottile melanconia (voluta!) non viene compensata dalle scene che vorrebbero essere divertenti ma che risultano solo banali e scontate (ottime però per gli anni '80!) e il risultato finale è una pellicola triste...

Nessun commento:

Posta un commento