«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

domenica 9 settembre 2012

Stufato al finocchio e anice

L'altra settimana ho provato a fare lo stufato.
Siccome mi è venuto bene, ieri l'ho rifatto.
E siccome mi è rivenuto bene ho deciso di pubblicare la ricetta per non dimenticarmi i vari passaggi!

Ingredienti
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • Manzo, direi circa 7½ etti
  • Sale + pepe
  • Olio
  • 1 lattina di pomodori pelati
  • 1 cucchiaio di pomodoro concentrato
  • 1½ cucchiaino di semi di finocchio
  • 2 o 3 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiaini di anice
  • 3 o 4 chiodi di garofano
  • 1 cucchiao di farina
  • ½ bicchiere di vino rosso
  • Opzionale: 1 dado
Preparazione
  1. In una pentola profonda mettere l'aglio a soffriggere nell'olio
  2. Aggiungere la carota e il sedano precedentemente tritati
  3. Dopo qualche minuto aggiungere anche la cipolla tritata
  4. Aspettare qualche minuto (il tempo esatto dipende dalla fiamma: in pratica bisogna aspettare che le verdure inizino a essere cotte) poi aggiungere il manzo tagliato a cubetti (*1)
  5. Fare amalgamare bene, per qualche minuto, la carne col soffritto
  6. Aggiungere sale e pepe
  7. Aggiungere il mezzo bicchiere di vino rosso e alzare la fiamma per farlo evaporare
  8. Prima che il vino evapori aggiungo la farina per far addensare il liquido
  9. Quando il vino è evaporato aggiungo la lattina di pelati
  10. Opzionale: aggiungo il dado sbriciolato
  11. Aggiungo di nuovo il sale e il pepe (*2)
  12. Aggiungo i chiodi di garofano, l'anice e il finocchio
  13. Aggiungo il cucchiaio di pomodoro concentrato (*3)
  14. Metto il fuoco al minimo e copro la pentola col coperchio
  15. Lascio cuocere per 30-40 minuti col coperchio (girando di tanto in tanto) poi, in base a quanto liquido è rimasto, continuo a far cuocere togliendo il coperchio (diciamo per 10-20 minuti in base a quanto voglio restringere lo stufato) (*4)
La ricetta base l'ho letta su internet. L'aggiunta delle varie spezie è mia: il risultato ha un sapore un po' indianeggiante che a me piace molto...
Direi che è un piatto adatto a quando inizia a far freddo: autunno e inverno.

Nota (*1): Il manzo che avevo io era già stato tagliato a cubettoni: io mi sono limitato a tagliare in due i pezzi più grandi e a togliere delle parti un po' più grasse.
Nota (*2): Per valutare quanto sale impiegare salo separatamente ogni ingrediente: a occhio so quanto sale mi serve per il pomodoro, quanto per la carne etc... Ovviamente non credo che ci siano controindicazioni a salare in un'unica soluzione! Nel dubbio mettere poco sale e assaggiare...
Nota (*3): Probabilmente se ne può fare anche a meno: io però avevo dei pelati presi all'hard discount che mi sembravano troppo acquosi e così ho preferito integrarli con il pomodoro concentrato. Ho scritto un cucchiaio per dare l'idea della quantità ma in effetti io uso i tubetti e aggiungo a occhio...
Nota (*4): Nel dubbio lasciare cuocere per più tempo: male non gli fa... basta non bruciarlo!

Nessun commento:

Posta un commento