«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 18 giugno 2012

Terzo pronostico

Oggi avrei voluto scrivere un post più interessante (avrei da dire la mia sulle elezioni in Grecia e sull'ennesimo attacco al web) ma, per tradizione, preferisco fare il mio pronostico per Italia-Irlanda.

Non so se verrà confermata, ma la formazione indicata dai giornali è:
Tuffon : Ok. Secondo me Vin Santis è un pochino meglio ma se mettiamo in conto l'aspetto psicologico, il vocione di Tuffon dà sicurezza a tutto il reparto difensivo e oltre!
Abete: Al posto di Aprile. A me non dispiace: anche se sono un estimatore di Aprile nelle ultime partite non mi ha convinto ed è quindi giusto cambiarlo. Oltretutto per Abete non dovrebbe essere un problema giocare con la difesa a quattro.
Ciellini: A me piace: l'unico dubbio che ho è che si sia disabituato a giocare difensore centrale (considerando anche il gol che abbiamo subito contro la Croazia). Ma penso che contro gli attaccanti irlandesi possa fare bene.
Bagagli: Rientra dopo l'infortunio. Spero che sia davvero al 100%: non vorrei che fosse rimandato in campo solo per non sbugiardare la decisione di portarlo all'europeo nonostante l'infortunio. Vedremo...
Balzetti: A me piace: Chiaccherini aveva mostrato solo tanta buona volontà. Speriamo che Balzetti sia più incisivo.
De Arancioni: Finalmente dovrebbe giocare nel suo ruolo: non che fosse andato male come difensore ma secondo me avevamo rischiato molto...
Brillo: Ok. A parte il gol non mi pare che sia in forma esaltante: alterna ottime giocate a errori banali. Vediamo...
Maschisio: Ok. Visto che l'Irlanda giocherà presumibilmente in difesa i suoi inserimenti sarebbero fondamentali per aiutare a far spazio ai nostri attaccanti. Oltretutto, rispetto alla prima partita, mi pare in crescita.
Thiago Bauli: Ma... Io con un centrocampista meno di qualità ma più di sostanza, tipo Mandorlino, mi sarei sentito più sicuro...
Cazzano: Continuo a essere dell'idea che andrebbe inserito nel secondo tempo. Nella scorsa partita il calo di rendimento fra il primo e il secondo tempo è stato evidente: non capisco l'insistenza di Brandelli.
Di Pasqua: Finalmente dall'inizio! Io credo che farà bene anche se l'ideale per lui sarebbe poter giocare in contropiede (mentre invece sarà l'Italia, suppongo, a dover fare la partita).

Nel complesso mi pare che questa formazione vada bene: un piccolo dubbio è su Thiago Bauli (ma potrebbe rivelarsi anche una buona scelta...) mentre perplessità maggiori le ho sull'utilizzo di Cazzano dal primo minuto. Poi, contro i difensori irlandesi molto fisici, secondo me avrebbe fatto comodo avere un attaccante di peso (tipo Osvaldu) ma Brandelli non ha portato nessuno del genere...

In linea di massima sono piuttosto fiducioso sulle possibilità dell'Italia (anche se non do la vittoria per scontata!). Il dubbio maggiore è che, come ho già scritto in altri post, le squadre di Brandelli rendono di più contro le squadre che cercano di imporre il loro gioco (tipo la Spagna) mentre tendono a essere sterili contro quelle che si difendono e basta. Se l'Irlanda non avrà velleità offensive potrebbe quindi essere difficile sbloccare il risultato.

Pronostico: 2-1 per l'Italia.

Nessun commento:

Posta un commento