«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 21 settembre 2011

Douche and Turd

Sono ormai passati un paio di giorni dalla “famigerata” discussione di cui ho accennato in Autocensura? e, per svariati motivi, non ho avuto modo di tornarci sopra.
In realtà già adesso l'intera questione mi sembra molto meno appassionante però voglio comunque farci un post perché non vorrei dare ai miei lettori l'erronea sensazione che io abbia cambiato idea.

Come avrete immaginato la discussione era politica e, in particolare, riguardava la figura di Berluska.
Prima di scendere nel dettaglio voglio però fare una premessa sulle opinioni e preconcetti dei due partecipanti alla discussione.

Da una parte c'era mio padre, ferocemente contro il capo del governo, che non solo prende per buone tutte le rivelazioni della stampa ma è anche FELICE di farlo. Tutta la sua attenzione è focalizzata sul Berluska: egli è la disgrazia dell'Italia e la fonte di tutti i problemi (economici, morali, di giustizia etc).

Dall'altra parte c'ero io. Non so quale opinione politica mi attribuiscano i miei lettori leggendo i miei post: in particolare mi riferisco a quelli sui problemi della democrazia in generale (vedi Democrazia (1/3) e Democrazia (2/3)) e della democrazia italiana in particolare (vedi PDI).
Comunque io mi vedo così: non rappresentato da nessuna forza politica e decisamente scettico sulle possibilità democratiche in Italia. Non sentendomi rappresentato sono, ad occhio e croce, almeno dieci anni che non partecipo a nessuna elezione (né nazionale né locale; l'unica eccezione è stata il recente referendum). Per questo motivo, avendo una bassa opinione di tutte le diverse componenti politiche, mi considero neutrale e perciò più obiettivo della media.
Di conseguenza NON mi piace Berluska (altrimenti lo voterei!) ma non ritengo la sua parte politica SOSTANZIALMENTE peggiore dell'altra (altrimenti voterei PDI o altri...).
Per avere una divertentissima metafora (che condivido pienamente) della politica italiana (*1) consiglio di guardare l'episodio del cartone South Park intitolato “Douche and Turd (*1)”: in particolare io mi sento come il piccolo Stan...

La discussione è andata più o meno così:

Babbo (B) : «Che ne pensi della vicenda di Cagliarini?»
KGB: «Non ho seguito la vicenda nei dettagli...»
B: «Come!? Non è possibile! Devi informarti di queste cose!»
KGB: «Non c'è bisogno di leggere i particolari.»
B: «???»
KGB: «Il tizio procurava delle donne per Berluska e la magistratura sostiene che in seguito gli abbia estorto del denaro...»
B: «E ti pare poco!?»
KGB: «Anche se fosse vero, e una parte di verità probabilmente c'è, non mi pare straordinariamente significativo: questo fatto dimostra solo che Berluska ha una dubbia morale per quanto riguarda il sesso e le donne ma non c'è nessuna relazione con la sua capacità di governare. Avrei ritenuto molto più grave che egli avesse ricevute dei soldi (tangenti) per fare dei favori piuttosto che paghi delle donne per i suoi piaceri privati»
B: «1) Ma ti pare poco che abbia questa morale? Se si toglie la morale a un uomo cosa rimane? 2) In un'intercettazione ha detto “L'Italia è un paese di merda e io faccio il presidente del consiglio a tempo perso”, ti par poco?»
KGB: «1) Ripeto: la sua moralità riguardo la propria vita sessuale non è collegata alla sua capacità di governare (*3). 2) Se si fanno 100.000 intercettazioni si può trovare detto di tutto senza che lo si pensi realmente. Ad esempio a me è capitato più volte di dire “Il lavoro in Olanda faceva schifo ma mi pagavano bene e io non facevo nulla tutto il giorno...”. Non è vero né lo pensavo realmente eppure, per ragioni diverse, mi è capitato di dirlo. Ripeto, probabilmente una base di verità c'è ma i giornali ne centuplicano l'importanza per ragioni politiche.»
B: «Aaaahhh! Che dici!! Chiunque (intelligente!) ti sentisse ti giudicherebbe un matto! Berluska ha tutte le TV e tutta la stampa dalla sua parte! Anche a te ha fatto il lavaggio del cervello!»
KGB: «A quel che mi risulta Berluska dovrebbe avere dalla sua i tre canali di mediaott e Rai 1 e 2, ma Rai 3, Italia 7 e i canali di Sky (ormai una realtà consolidata) non sono suoi. Magari si può parlare di predominanza ma non di controllo totale. Riguardo i quotidiani l'unico degno di nota che gli appartiene è il “Giornale” mentre quelli più seguiti “La Repubblica” (del suo nemico Dii Benedicimi) e “Il Corriere della Sera” sono dichiaratamente contro di lui. Non credo che mi abbia fatto il lavaggio del cervello visto che sono anni che non seguo nessun telegiornale e mi limito a leggere i titoli degli articoli di politica, guarda caso, di repubblica.it e corriere.it...»
B: «1) Ma Berluska ha rovinato l'Italia! 2) Anche all'estero ci ridono dietro! 3) Ha detto della Merkel “Ha il sedere sfatto ed è intrombabile” e, guarda caso, S&P ci ha declassato ha causa della “situazione politica” e Berluska ha detto che è colpa della stampa!»
KGB: «1) Berluska non è stato ininterrottamente al potere negli ultimi vent'anni. Se non sbaglio ha alternato il potere con governi guidati da esponenti della sinistra. E non mi pare che tali governi di sinistra abbiano fatto miracoli: prova ne è il fatto che gli italiani sono tornati ogni volta a votare per la coalizione guidata da Berluska. Diciamo che abbiamo avuto un alternanza di delusioni. 2) La visione dei giornalisti esteri è fortemente condizionata dalla stampa italiana inoltre Berluska si presta, e questo oggettivamente per sua colpa, a fare la macchietta, il personaggio buffo e divertente sul quale i giornalisti possono divertirsi a ricamare sopra. Bisogna infatti ricordare che i giornali oramai non ricercano la verità ma VENDONO un prodotto (*4). Insomma Berluska è diventato il giullare fatto a posta per scrivere l'articolo “buffo” o ipocritamente moralistico. 3) Ha ragione! Se veramente i giornali hanno pubblicato un intercettazione dove parla così della Merkel (è ovvio che si tratta di una battuta, sì da caserma, ma solo di una battuta e non di un giudizio politico): per dare uno schiaffo a Berluska hanno tirato una bastonata all'Italia.»
B: «1) Quindi credi che sia tutta una montatura della stampa! Ah, vergogna! Ah, che figlio disgraziato! 2) E magari credi anche che la magistratura non è imparziale e sopra le parti ma che ce l'ha con lui per motivi politici, vero?!»
KGB: «1) Credo che nelle accuse ci sia sicuramente del vero ma anche che una grande campagna mediatica, organizzata a fini politici, abbia amplificato a dismisura la situazione. Il piano, a mio avviso scarsamente lungimirante, dell'opposizione è quello di vendere l'equazione “Berluska è un pervertito” == “Berluska è la causa di ogni problema”. Gli italiani son ben felici di crederlo perché, se fosse vero, basterebbe votare contro Berluska per avere un nuovo governo capace di “risollevare” l'Italia e di garantire un futuro migliore a tutti. Inoltre gli italiani, sempre ipocritamente ossequiosi dei potenti quando questi sono forti, sono però sempre altrettanto rapidi a godere vedendone cadere uno in disgrazia: ti ricordi la soddisfazione che si provava a vedere al telegiornale il buon Di Sasso che in tribunale metteva alle strette i politici del PSI e della DC? A mio avviso sta succedendo la stessa cosa indipendentemente dalle colpe reali del Berluska. 2) Sì, lo credo anche se l'argomento è troppo complesso per essere affrontato con poche parole...»
B: «Ah! Che dici! I magistrati sono degli esseri umani superiori che non hanno nessun altro interesse che perseguire la Verità e la Giustizia! E poi allora tutte le leggi che Berluska si fa per non essere condannato? Ti pare normale?»
KGB: «Semplicemente penso che se si parte dall'ipotesi che la magistratura non sia imparziale allora ha senso fare delle leggi per proteggersi da essa...»
B: «Ma come fai a continuare a difenderlo?! Tu sei dalla sua parte!!»
KGB: «No... io cerco di essere obiettivo. Anzi sono sicuro che fra 50 anni Berluska verrà “riabilitato” e storicamente sarà dimostrato che elementi della magistratura appoggiavano una precisa parte politica agendo di conseguenza. Io NON sono per Berluska. Non mi piace e non lo voto. Cercando però di essere imparziale non posso fare a meno di difenderlo pur rischiando di apparire come l'avvocato del diavolo. Senza offesa per il diavolo ovviamente...ah! Ah!»
B: «Sigh...»

Bo... forse il nostro dialogo non è andato esattamente così.
Sicuramente non ho argomentato molto bene l'opinione di mio padre ma l'esercizio avrebbe avuto poco senso: voglio chiarire le mie idee non interpretare quelle altrui.
Comunque i punti salienti che abbiamo toccato erano questi. E anche il tono scandalizzato di mio padre è piuttosto accurato mentre io, che a voce mi impappino facilmente, sicuramente non ero stato né così chiaro né sintetico (e in effetti, per ulteriore chiarezza, ho aggiunto un paio di concetti che sul momento non avevo espresso).

Insomma spero che i miei lettori non mi lapidino per le mie idee: ovvero, sostanzialmente, per NON essere ciecamente convinto che Berluska sia la causa di OGNI male e che le cose NON andranno meglio quando lui, presto o tardi, uscirà di scena...

Nota (*1): Ovviamente il cartone fa riferimento alla politica USA ma visto che anche noi abbiamo ormai due schieramenti...
Nota (*2): “Douche and Turd” == “Clistere e Stronzo”
Nota (*3): Per la precisione questi scandali “sessuali” mi hanno lasciato piuttosto indifferente: non li condivido ma ritengo che siano questioni private del Berluska e che ci sia una forte componente di ipocrisia e invidia nel giudicarlo. Ancora una volta concordo con l'opinione del cartone South Park: vedi episodio “Sexual Healing”. Limitandomi a leggere titoli e sottotitoli, l'unica notizia collegata alle allegre ragazze del Berluska che mi ha veramente indignato è che alcune di queste avrebbero usufruito di un aereo presidenziale (e quindi pagato dai contribuenti).
Nota (*4): Per un disanima più approfondita dell'argomento leggere il post ... uff! Non mi ricordo più quale! Magari l'aggiungo nei prossimi giorni oppure ci riscrivo un post ad hoc... Scusatemi!

4 commenti:

  1. Gli articoli "le" e "gli" si elidono raramente e solo se le due vocali, specialmente le "e", sono uguali. A proposito della nota (*3) ;-)

    Per il resto il mio accordo con le tue analisi è totale.

    https://occupywallst.org/article/invitation/
    Da alcuni giorni seguo con molto interesse questo sito: rinfrescante!

    RispondiElimina
  2. Ciao Brigitte,
    Grazie per l'annotazione grammaticale!
    Ma lo sai che non lo sapevo! Infatti avevo scritto "alle allegre" e solo in rilettura avevo deciso di mettere l'apostrofo anche se non mi piaceva molto: mi sembrava che fosse leggermente più scorrevole...

    Ora correggo...

    Grazie anche per il sostegno: non credo che tutti i miei lettori saranno d'accordo con me su tutto quello che ho scritto ma almeno hai già smontato la tesi di mio padre che "tutte le persone intelligenti mi avrebbero considerato stupido"!

    Sei intelligente Brigitte, vero?! ;-)

    RispondiElimina
  3. Sei stato obbiettivo nel riportare la nostra conversazione,anche se non proprio tutto quello che hai virgolettato corrisponde al mio vero pensiero.Cerco quindi anch'io di spiegarmi più chiaramente.Non credo che un altro governo di centro sinistra potrebbe fare miracoli visto i suoi rappresentanti.Non credo che i giudici siano superuomini incapaci di sbagliare,anzi!.Tuttavia giudico il Berluska un uomo la cui morale è più quella di un boss che di uno statista e se è vero che la sua morale da tutti ricosciuta diciamo un po' elastica non è collegata con la sua capacità di governare, personalmente non vorrei mai un ladro che giri nella mia casa.Non sono d'accordo che l'opinione che si sono formata all'estero sia dovuta alla lettura dei giornali dell'opposizione e trovo fuori luogo dire che è un personaggio buffo e non preso sul serio per i suoi comportamenti ma non per colpa sua. Avrei ancora tanto da dire ma mi fermo qui altrimenti scrivo un commento più lungo del tuo blog.

    RispondiElimina
  4. Grazie per le precisazione "Anonimo"!

    Faccio anch'io una precisazione, tu hai scritto: "Non sono d'accordo che l'opinione che si sono formata all'estero sia dovuta alla lettura dei giornali dell'opposizione e trovo fuori luogo dire che è un personaggio buffo e non preso sul serio per i suoi comportamenti ma non per colpa sua."

    Ma anche io avevo scritto: "...inoltre Berluska si presta, e questo oggettivamente per sua colpa, a fare la macchietta..."

    Sal.
    KGB

    RispondiElimina