«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 5 dicembre 2015

Lezione LXXXII: deprimentazione

In questi mesi non ho smesso di studiare la chitarra: ho cambiato però metodo di esercitazione. Invece di sessioni di oltre un'ora sono passato a esercitazioni più brevi ma quotidiane (v. il corto Hypervelocità e il pezzo Piccole grandi soddisfazioni).
Questo mi ha giovato moltissimo nel riuscire ad aumentare la mia velocità: ne ho concluso che la memoria motoria la si addestra meglio con esercitazioni brevi ma frequenti.

In questa maniera sono riuscito finalmente a suonare il brano Vodka e a superare un primo scoglio in Unholy Paradise. Il primo “scoglio” di Unholy Paradise erano (essenzialmente) tre sedicesimi consecutivi della stessa nota da suonare a 120bpm.
Successivamente però, proseguendo nello studio dello stesso brano, sono arrivato a una serie di sei battute (tutte uguali tranne una) composte esclusivamente da sedicesimi ma di note diverse: insomma, invece di tre note, qui si trattava di memorizzarne 16 (non entro nei dettagli) ed è evidente quindi, anche matematicamente, che la difficoltà è almeno 5 volte maggiore!

In pratica già a 90bpm avevo grosse difficoltà: (molto) lentamente sono arrivato a 106bpm (progredendo di circa 1bpm al giorno). Poi mi sono fatto un taglietto all'indice della mano sinistra e non mi sono esercitato per vari giorni.
Quando ho riprovato a suonare il pezzetto incriminato sono dovuto ripartire dai soliti 90bpm, il giorno dopo ero però nuovamente a 103bpm, ieri (forse anche a causa di una leggera febbriciattola) arrancavo a 100 e oggi...

E oggi ho avuto una nuova lezione col maestro tutta incentrata su esercizi che mi permettano di divenire più veloce.
In totale mi ha dato sette nuovi esercizi (*1) che sembrano degli scioglilingua per le dita: in pratica degli scioglidita!

Riscaldamento: finalmente lo abbiamo modificato! Adesso è composto dall'esercizio 2 per la velocità ma senza metronomo; accordi su una tonalità a rotazione fra DO, SOL, RE e LA maggiori; pentatoniche relative alla tonalità suonata, ad esempio per DO maggiore mi esercito sulla pentatonica di DO maggiore e su quella di LA minore.

Ritmi: niente di nuovo...

Unholy Paradise: sostituito dai sette esercizi sulla velocità: riproverò fra una settimana per prendere nota di eventuali miglioramenti...

Mel Bay: (sarebbero gli esercizi di blues di cui avevo accennato nella sezione Teoria di Lezione LXXI) ho fatto il primo esercizio (mi è occorso molto tempo a causa degli accordi B9/C9 e simili che richiedono un mini barrè fatto con l'anulare...). Ora sto studiando il secondo esercizio: nessun problema particolare devo solo memorizzare la corretta sequenza delle note.

Tutti gli altri esercizi li ho eliminati. Probabilmente alternerò Mel Bay con Midnight Madness che ho un po' messo da parte. Comunque già così, a causa dei nuovi esercizi, temo che le mie esercitazioni diventino troppo lunghe per farle quotidianamente: dovrò verificare ed, eventualmente, scorciarle un po'...

Conclusione: sono sfiduciato... ah! dimenticavo: deprimentazione = deprimente disperazione...

Nota (*1): più uno tratto da un pdf scaricato in rete che però mi pare troppo complicato e che, eventualmente, proverò a fare in seguito...

Nessun commento:

Posta un commento