«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 4 ottobre 2013

Truccone!

La premessa è che sto cercando d'imparare a memoria le note sulla tastiera della chitarra...
Ricordarsi la sequenza di note lungo una corda è banale perché sono ordinate un semitono dopo l'altro. Ad esempio, per la 6° corda, abbiamo MI, FA, FA# (SOLb), SOL, SOL# (LAb), LA, etc..

Le note sulla 6° corda, a causa dei power chord, le conosco già quasi tutte a memoria e ho quindi pensato che sarebbe utile sfruttare questa conoscenza per riconoscere le note sullo stesso tasto partendo dalla 6° corda in giù.

Per fare questo ho ideato la seguente filastrocca:

DOve FAi (Li·RE e SOL·Di FAi)#
SI·MI·LA·Ri SOL·Di

o alternativamente (non sono ancora sicuro di quale sia più semplice):
DOve FAi (Li·RE e SOL·Di FAi)#
Se·Mpre Li·RE e SOL·Di

Che “ovviamente” stanno per la sequenza:
DO FA LA# RE# SOL# DO# FA#
SI MI LA RE SOL DO

Questo significa che se una nota su una certa corda e tasto è un RE# allora la nota sulla corda successiva del medesimo tasto è un SOL#, oppure, se abbiamo un SI allora la nota successiva è un MI.

L'unica eccezione è quando si passa dalla 3° alla 2° corda (sfalsate di 4 semitoni invece degli usuali 5): in questo caso si può applicare normalmente la filastrocca ma bisogna ricordarsi di “abbassare” di un semitono il risultato. Ad esempio se sulla 3° corda abbiamo un RE# allora sulla 2° corda c'è SOL (e non SOL#) mentre se sulla 3° corda c'è un SI allora sulla 2° c'è un MIb o RE# (invece di MI).
Ovviamente dalla 2° alla 1° corda non ci sono problemi perché le due corde sono nuovamente sfalsate di 5 semitoni...

A me questo trucco pare utile ma sentirò il maestro per sapere cosa ne pensa!

Nessun commento:

Posta un commento