«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 1 settembre 2017

Mercato chiuso

Il mercato si è chiuso ma non mi pare ci siano stati colpi tali da modificare l'equilibrio del campionato.

Il Torino ha preso Nyang (che a me piace molto) e adesso ha davvero un bel tridente d'attacco; la Juve ha preso il difensore d'esperienza per tamponare la perdita di Bonucci ma non ha preso il campione necessario a migliorare la squadre: la Juve è infatti piena di buoni giocatori e quindi acquistare altri buoni giocatori non la rende più forte! Per capirci alla Juve servono giocatori del calibro di Dybala e Higuain (magari in altri ruoli!) per migliorare...
Perplesso sul mercato Roma e in particolare sull'acquisto di Schick: l'anno scorso gli ho visto giocare un paio di partite e mi aveva fatto un'ottima impressione ma ancora, come hanno osservato un po' tutti gli esperti, non sono sicuro che valga un Salah.
Anche l'Inter, con la campagna acquisti ridimensionata, non ha preso grandi nomi ma ho comunque fiducia in Spalletti: mi piace come sta gestendo tatticamente Borja Valero (non lo fa correre a vuoto ma gli dà ruoli ben precisi che possano cambiare nel corso della partita) e Vicino (che continuo a tenere d'occhio). A proposito: sono curioso di vedere quante reti segnerà Dzeko nella Roma senza Spalletti: a me Dzeko non mi ha mai troppo convinto e ho la sensazione che segnasse tanto perché, grazie al gioco di Spalletti, gli arrivavano tanti palloni, vedremo quindi come andrà con Di Francesco (che non conosco).
Ancora non ho visto giocare il Milan: i suoi impegni non sono stati provanti ma comunque, oltre che punti, dovrebbero avergli dato fiducia. Ho però visto i gol di Cutrone e sono reti che non si fanno per sbaglio: sicuramente il ragazzo ha delle grandissime qualità, speriamo che Montella riesca a gestirne la crescita.
La Lazio ha perso diversi giocatori importanti ma in questi anni Lotito & C. ci hanno abituato a prendere sconosciuti che poi si rivelano essere all'altezza: certo la possibilità che qualche scommessa non vada come dovrebbe c'è sempre...
Domenica ho poi visto la partita della Fiorentina: ho la sensazione che ancora i nuovi giocatori non si conoscano (né li conosce l'allenatore); mi è piaciuta l'ala destra portoghese Gil Dias e il terzino, sempre portoghese, che aveva sostituito Tomovich era sicuramente meglio. Però Chiesa a sinistra non rende: lo deve mettere a destra. Ho forti dubbi su Simeone, Thereau mi sarebbe piaciuto qualche anno fa: spero che questo anno non abbia troppi problemi fisici e che riesca a giocare con continuità...

Domenica vidi anche Genoa-Juventus: due gol casuali nei primi minuti resero la partita interessante costringendo la Juventus a impegnarsi (diversamente dal solito) per ribaltare il risultato. Gli arbitri, compresi quelli alla VAR, furono disastrosi e sbagliarono tutto ma, almeno, lo fecero chiaramente in buona fede favorendo alternamente entrambe le squadre!
Secondo me nessuno dei due rigori assegnati grazie alla VAR c'era: il primo era palesemente viziato da un evidente fuorigioco, credo però che gli arbitri ne abbiano preso nota (appuntandosi di controllare sempre la presenza di un eventuale fuorigioco) e difficilmente vedremo nel resto della stagione molti altri episodi simili a questo; l'assegnazione del secondo rigore è invece più grave perché sottintende che gli arbitri abbiano valutato che il difensore del Genoa avesse volutamente aumentato l'aria del proprio corpo allargando le braccia (su cui batte effettivamente il pallone) a me però è perso un movimento non solo congruo ma inevitabile nel tentativo di contrastare l'attaccante della Juve e considerarlo quindi rigore mi pare troppo penalizzante per il difensore.
Comunque rimango entusiasta della VAR anche se credo che i conti vadano fatti alla fine della stagione.

Classifica finale?
Allora la Juventus mi pare sempre la più forte e continua, Napoli secondo (l'ultima giornata ha mostrato il limite del gioco, pur spettacolare, della squadra partenopea che ha dovuto faticare parecchio per portare a casa i tre punti: temo che nel lungo periodo perderà per strada qualche punto di troppo con le piccole).
Terzo posto Inter: ho fiducia in Spalletti e scommetto che Icardi, già forte di suo, sarà il capocannoniere del campionato (battendo il primato di reti di Higuain?) venendo valorizzato al massimo dal proprio allenatore.
Il quarto posto sulla carta è del Milan. Dei miei dubbi su Montella ho però già scritto. In più c'è la concorrenza di Roma, forse Lazio se Lotito ha indovinato gli acquisti, e come squadra sorpresa potrebbe esserci il Torino. Comunque anche l'Atalanta nonostante le cessioni (e le due sconfitte iniziali) mi pare ancora competitiva e magari potrebbe aggiudicarsi l'ultimo posto per la UEFA.
La Fiorentina è ancora un oggetto misterioso per me: bisogna vedere che continuità di gol sarà in grado di fornire l'attacco, se Chiesa (magari messo a destra) sarà in grado di dare un contributo significativo e dall'alchimia del resto dei giocatori. La mia sensazione è che si tratti di una squadra mediocre da bassa, massimo media classifica...

Conclusione: tranquilli! Non credo che tornerò spesso a parlare di calcio: è che mi diverto a fare le previsione e adesso le ho fatte... Magari fra qualche settimana potrei “sciogliere la prognosi” per il quarto posto ma non penso di scrivere pezzi settimanali sul calcio...

Nessun commento:

Posta un commento