«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 2 luglio 2012

Pagella e conclusioni

Come al solito parto dalla mia pagella (mi aiuta a mettere a fuoco le idee):

Tuffon 5+ : su i gol non ha particolari responsabilità: il voto basso è dovuto a numerose indecisioni e piccoli errori.
Ciellini 5+ : sul voto pesa molto l'errore sul Edited (3/7/2012): secondo primo gol quando lo spagnolo gli recupera un paio di metri. Non so, magari già allora era mezzo infortunato?
Boccucci 6+ : io ero scettico ma alla fine mi è parso il migliore della difesa.
Bagagli 6- : non sono sicuro, ma non mi pare abbia fatto errori clamorosi...
Abete 5½ : probabilmente non era completamente in forma.

Brillo 5½ : fuori forma e sempre pressato: il risultato è che non riesce a fare una buona giocata.
De Arancioni 6½ : aiuta molto la difesa, nel secondo tempo cala.
Lentolivo 5 : il vero problema a centrocampo.
Maschisio 5+ : oggi poco meglio di Lentolivo. Probabilmente era fra i più stanchi.

Cazzano 6+ : un bel tiro e poco altro, ma non ha ricevuto palloni giocabili.
Palotelli 6½ : premio il suo grande impegno: l'unico che corre e fino alla fine. Che sia improvvisamente maturato?

Balzetti 7- : il migliore in campo e uno dei pochi che sembrava avere energie da spendere.
Di Pasqua 6½ : non ha occasioni; gli ho dato mezzo voto in più per l'impegno.
Thiago Bauli s.v. : non fa in tempo a iniziare a giocare che si fa subito male.

La prima cosa che mi ha colpito è stata la differenza di forma fra i nostri giocatori e gli spagnoli: speravo che i loro supplementari equivalessero al nostro giorno in meno di riposo ma evidentemente non è così. Probabilmente poi il loro stile di gioco consuma meno energie: da tenere presente in un torneo con tante partite ravvicinate.
Oltre che stanchi i nostri mi sono sembrati anche distratti: sicuramente non ha aiutato il putrido abbraccio della politica italiana come ad esempio la “letterina” del Presidente. Temo anzi che tutto il dialogo a distanza con il mondo politico, con annessi e connessi, sia stata una grossa fonte di distrazione.

E poi siamo stati sfortunati: tutta la fortuna che, secondo me, ci aveva accompagnato nei turni precedenti è improvvisamente svanita (*1). A prescindere dal fatto che il cambio di Lentolivo con Thiago Bauli era privo di senso (meglio Zirconi o, come avrei voluto io fin dall'inizio, Mandorlino), il fatto che si sia immediatamente infortunato è stata proprio sfortuna nera. Ovviamente Brandelli paga anche la scelta “tecnica” di voler giocare con due soli cambi invece che tre visto che è sempre voluto partire con Cazzano nonostante sapesse di doverlo sostituire nel secondo tempo.
Invece su Palotelli avevo torto: è rimasto lucido e si è impegnato fino in fondo. Penso su indicazione di Brandelli, tornava indietro a cercare palloni: peccato però che Cazzano come unica punta non fosse in grado di giocare.

Ecco secondo me il problema è stato a centrocampo: Maschisio era troppo stanco, Brillo non in giornata (come anche nelle ultime partite a mio parere) mentre Lentolivo non è nemmeno pervenuto. L'unico che ha giocato bene è stato De Arancioni ma ovviamente non è stato sufficiente.
Brandelli avrebbe dovuto tener fuori Lentolivo e far riposare (magari contro la Germania) Maschisio: forse si perdeva lo stesso ma secondo me sarebbe stata una partita più equilibrata...

In conclusione credo che i miei pronostici siano falliti non perché non avessi indicato il risultato più probabile ma perché la sorte ci ha dato una grossa mano in tutte le partite tranne che nella finale dove, invece della solita mano, ci ha dato un bel calcio nel sedere.

Brandelli ha comunque fatto meglio di quanto pensassi: le convocazioni erano buone (anche se un attaccante vero, tipo Usvaldo, avrebbe proprio dovuto portarlo!) e solo Lentolivo, suo pupillo, non mi convinceva (anche se nel complesso non ha fatto malissimo).
Sfortunatamente Brandelli ha mostrato anche il suo limite: ovvero la rigidezza mentale nell'attribuire un ruolo specifico a ogni giocatore. Credo che questa sia la ragione del cambio Lentolivo-Tiago Bauli: Brandelli vedeva Zirconi esclusivamente come il cambio per uno degli attaccanti. Infine Brandelli ha pagato caro la scelta di partire con Cazzano titolare, pur sapendo di doverlo cambiare, invece di inserirlo nel secondo tempo in caso di bisogna: in questa maniera abbiamo giocato con solo due cambi per partita e nella finale, complice la sfortuna, questo si è rivelato essere un errore decisivo.

Sì, lo so cosa pensano i miei lettori: “tu ce l'hai con Lentolivo!”. Beh, forse un po' sì: mi irrita che sia considerato un forte giocatore quando nelle ultime due stagioni ha mostrato poco o nulla (per ogni buona giocata fa tre errori). Magari mi sbaglio ma sono convinto che con Spensierati, l'allenatore del Milan, farà parecchia panchina: vedremo...

Nota (*1): appena ho visto l'uccello del malaugurio in tribuna d'onore, accanto a Platini, ho subito avuto un fosco presagio...

2 commenti:

  1. chiellini voto 4-- ha sbagliato sul PRIMO GOAL, non sul secondo. stava già male, e non lo ha detto al mister. morale, ci ha fatto prendere il primo goal (secondo grave errore dopo la croazia) e un cambio, che a fine partita ci avrebbe fatto comodo (anche se Prandelli mi è sembrato un po nel caos con le sostituzioni)
    t.

    RispondiElimina
  2. Ok, correggo: in effetti il primo gol è pure il più pesante...

    Comunque, sul fatto che stesse male e abbia giocato lo stesso, per me il più responsabile è Prandelli che non poteva non sapere...

    Concordo sulla confusione nelle sostituzioni e aggiungo che è "tipico" di Prandelli.

    RispondiElimina