«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 31 maggio 2011

Aumento eppur diminuisco...

Stamani una brutta notizia: ho avuto un rimbalzo!
Mi riferisco alla dieta da poco iniziata (vedi Cambio categoria): ero partito calando di peso per tre giorni consecutivi (arrivando a -1 Kg rispetto al mio peso iniziale!) ma stamani sono aumentato di 2 etti rispetto a ieri...

Fortunatamente non sono caduto vittima della disperazione grazie al mio foglio di automotivazione in Excel (*1)!
Ricordando i racconti di un amico mi ero infatti preparato un foglio Excel dove studiare l'evoluzione del mio peso.
Niente di trascendentale: a sinistra, su due colonne, ho i miei pesi giornalieri; accanto, sulla destra, ci sono delle statistiche aggiornate automaticamente.
In particolare in una cella ho indicato il peso che voglio raggiungere (Target) e, subito sotto, il giorno in cui dovrei farcela (ETA (*2)).
Come calcolo questa data?
Per prima cosa calcolo la media del mio peso negli ultimi tre giorni. Usando questo valore e il mio peso iniziale, calcolo quanti etti perdo mediamente ogni giorno. Infine trovo, per differenza fra il peso attuale e quello Target, di quanto ancora devo dimagrire e divido questo nuovo valore per il dimagrimento medio giornaliero. In questa maniera trovo il numero di giorni che ancora mancano per raggiungere il mio obiettivo (*3).

Poiché baso i conti sulla media del peso degli ultimi tre giorni, nonostante la bilancia mi desse due etti in più stamani, il mio peso medio è comunque diminuito (70.27 Kg. contro i 70.43 Kg. di ieri)!

In questa maniera, proteggendomi dagli sbalzi di peso, mi proteggo anche da sbalzi emotivi dovuti allo scoraggiamento di un peso che non sempre sembra diminuire!


Edited: un amico mi ha prontamente segnalato questo sito dove è presentata una bilancia multimediale che si connette automaticamente al computer, produce grafici e diffonde risultati e traguardi raggiunti tramite FB, etc...
Lui ce l'ha e si trova bene. Per me però è troppo complicata quindi mi terrò il foglio di Calc (al quale oggi ho aggiunto il grafico...).

Nota (*1): In verità non su Excel ma sull'equivalente di OpenOffice cioè Calc.
Nota (*2): Beh, ETA è l'acronimo di Expected Time of Arrival, quindi lo uso un po' a sproposito ma, visto che è un foglio di calcolo per automotivarmi, non sono andato troppo per il sottile...
Nota (*3): L'algoritmo è piuttosto rozzo e fa affidamento su più ipotesi: i valori devono essere aggiornati quotidianamente e non ci devono essere “buchi” nella lista dei pesi. L'idea è di migliorare il codice soltanto se e quando ne avrò bisogno...

Nessun commento:

Posta un commento