«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 3 dicembre 2014

Aneddoto romano

Nell'Ultimo tabù accenno al fatto che l'unica manifestazione di piazza, a parte le feste autocelebrative, fu quella di Roma per protestare contro la rielezione di Napolitano dove furono improvvisamente chiamati a raccolta gli attivisti da tutta l'Italia. Ipotizzo che allora avvenne qualcosa che “consigliò” Grillo di non ripetere l'esperienza. Parlandone con amici ero stato più specifico: “probabilmente allora Grillo ricevette una telefonata dove gli fu detto di evitare manifestazioni di questo tipo...”

A una riunione di questi giorni ho sentito raccontare l'aneddoto (*0) secondo il quale, mentre Grillo era accompagnato in macchina da un attivista (*1), ricevette una telefonata (*2) alla quale rispose: «Ca##o! Ma questi vengono davvero?!». Fu allora che fu impartito frettolosamente il contrordine "Si è scherzato: tornatevene a casa"...

Io la vedo come la conferma a una delle mie più acute intuizioni...

Nota (*0): credo vero ma, ovviamente, non posso giurarci.
Nota (*1): sembra di #OccupyPalco...
Nota (*2): si presume da Casaleggio ma chissà chi fece pressioni su questi...

Perché?!!! - 4/12/2014
Perché tutti i viari in cui mi imbatto sono più belli del mio??!!

Oggi ne ho trovato uno fantastico: Fascetta Nera. Con astuzia cattura l'interesse dei nostalgici ma poi parla di libri e delle relative fascette promozionali!

E, sempre dello stesso autore, Sogno o son Expo? sulle contraddizioni e ridicolaggini dell'Expo 2015. Questo consiglio di leggerlo partendo dal post più vecchio in poi...

Che rabbia! che invidia!

Tragica allegria! - 5/12/2014
Oggi, con un improvviso colpo di reni, ho finito la prima stesura della tragedia!
In totale cinque atti e diciannove scene: l'ultimo atto ha una sola scena e funge da epilogo...
Adesso dovrò limarla per bene (soprattutto l'ultima parte mi darà grane) per enne giorni.
Poi devo selezionare i video da Youtube da inserire qua e là: in questi giorni mi sono annotato tutte le canzoni che mi parevano adatte ma stabilire i dettagli non sarà facile.
Pensavo infine di fare un evento su FB, a partire da oggi, con una specie di conto alla rovescia per la pubblicazione sul viario...
Un'idea sarebbe anche fare qualche disegnino ma mi ci vuole una vita e raramente riesco a ottenere ciò che ho in mente: vedremo...

Anche su FB! - 8/12/2014
Da ieri ho creato su FB l'evento per l'anteprima, su questo viario, della mia tragedia: si tratta di un conto alla rovescia (a data da destinarsi!) accompagnato da informazioni e dietro le quinte vari...

L'evento è pubblico (*1) e questo è il collegamento...

Nota (*1): decisione sofferta ma visto che il mio viario è pubblico che senso aveva creare l'evento come privato? Però mi secca che il mio nome appaia così “in chiaro”...

Finalmente il mio peccato è venuto benino! - 11/12/2014
A forza di registrarmi mi ci sto abituando e inizio a non andare nel panico quando suono bene!
La versione di oggi di She is my sin è decente: sarebbe buona se mi fosse venuta bene la parte difficile da (circa) 1' e 12” a 1' e 17” (che poi si ripete un altro paio di volte) ma nel complesso, anche se sbaglio il ritmo (in parte colpa anche del plettro molto rigido che non mi aiuta in questo passaggio), riesco a non perdere il tempo e a proseguire normalmente con gli altri accordi. Comunque non ci faccio altri errori macroscopici.

Eccolo qui...

Finisce un po' bruscamente perché ho imparato una decina di secondi di chitarra in più ma non ho avuto voglia di registrare la nuova base...

Per confronto si può ascoltare questa versione di ieri dove mi riesce bene anche la parte difficile (la prima volta, nella seconda non si distinguono le ultime due note l'una dall'altra) e comunque anche gli accordi sono più precisi. Peccato che a 2' e 27” mi confonda! A quel punto, scosso per l'errore commesso, ne combino molti altri...

Nessun commento:

Posta un commento