«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 9 settembre 2013

Lezione LXI: Finalmente...

… sono riuscito a fare la lezione! Nessun problema particolare: solo io che ho cercato di fissare la lezione proprio il giorno in cui il maestro partiva per le ferie...

Un vantaggio è stato che ero molto più preparato del normale sui singoli esercizi: proprio per questo temevo che non avremmo fatto in tempo a cambiarli tutti ma, come al solito, ho sbagliato la mia previsione...

Riscaldamento: niente di nuovo ma con un importantissimo “ma”: devo cercare di limitare al massimo il movimento del plettro quando pizzico la corda. Ovviamente il suono sarà più debole e quindi, col tempo, dovrò anche abituarmi a usare più forza.
Ero piuttosto scettico sull'utilità di questo esercizio non capendo quale fosse il suo scopo: in realtà la usa importanza è fondamentale!
Solo diminuendo l'ampiezza dei movimenti che eseguo col plettro potrò infatti aumentare la mia velocità di esecuzione: in parte avevo già notato questo fenomeno nel “ponte” del brano Vodka ma non avevo correlato le due cose...
Ovviamente prima dovrò limitarmi a ridurre l'ampiezza e solo più tardi proverò ad aumentare la forza: ho la sensazione che non sarà semplice...

Pattern: questa volta sono stato io ad avere un'idea e il maestro me l'ha approvata!
Suonando sopra Hotel California (v. anche il corto Miglioramenti) mi sono accorto che non riesco a suonarci sopra uno dei miei pattern: cioè riconosco quando inizia la battuta, e quindi riesco a mantenere la sincronia, però non è la stessa cosa che andare a tempo!
In parte, mi ha spiegato il maestro, è difficile usare un ritmo diverso mentre la chitarra registrata ne suona un altro ma, e questa è la mia idea, penso anche che dipenda dal fatto che, quando mi esercito con i pattern, la base di Hydrogen sopra cui suono mi evidenzia gli istanti in cui devo plettrare. La mia idea è quella di esercitarmi con i pattern usando però il classico 4/4 del metronomo: ovviamente dovrò diminuire la velocità ma in compenso mi dovrebbe aiutare per andare a tempo (ad esempio in Hotel California i quarti sono chiaramente evidenziati...) seguendo la base del brano.
Vedremo se mi servirà e di quanto dovrò ridurre la velocità.

Slidechord: è un nuovo esercizio. Devo suonare un accordo e poi fare un rapidissimo slide di un tono (2 tasti) e tornare subito nella posizione iniziale. Mi servirà per il colpo d'occhio oltre che in alcune canzoni. È importante che mi abitui a esercitare una pressione costante delle dita sulle corde durante il movimento.
Per il momento gli accordi con cui devo impratichirmi su questa tecnica sono: D, Am ed E.

Could You Be Loved: Rimosso. Non avevo problemi con le prime 26 battute e non aveva senso impararne altre. Inizialmente il D “strano” fatto col barrè (v. Lezione LX) non mi riusciva ma adesso mi viene naturale.

Unholy Paradise: Adesso mi viene proprio bene! Avremmo potuto andare avanti ancora un po' (ma semplicemente si ripetono alcune battute iniziali) ma senza poterlo finire a causa di un assolo ancora per me troppo difficile. Rimosso.

Paranoid: Aver ripreso questo brano dopo molti mesi è stato interessantissimo. Ho notato dei miglioramenti evidentissimi: non ho più alcun problema a suonare le note lunghe perché la divisione del tempo mi è evidente; anche contare il numero di plettrate (rapide!) non è un problema: prima invece mi confondevo con estrema facilità; anche la memorizzazione (anche se inizialmente non ricordavo più le varie sequenze) delle battute mi è risultata molto facile: prima ero invece a “limite” e tendevo a confondermi.
Mi è rimasto comunque un problema in una battuta ricorrente: l'armonica sul 12° tasto (solo prime 3 corde). Bisogna essere rapidi e cambiare la posizione della mano due volte: il maestro mi ha suggerito degli accordi equivalenti ma più facili però non mi piacciono...
Per questo motivo mi concentrerò solamente su questa battuta: vedremo...

Feelgood: Eliminato. La prime 14 battute non erano un problema. Il seguito sarebbe stato difficoltoso e, siccome la conzone non mi piaceva, il maestro ha preferito cambiarmela...

I shot the sheriff: di Bob Marley. Nuovo brano che rimpiazza Could you be loved. Il maestro mi deve ancora spedire il materiale ma mi ha anticipato che ci sarà un ritornello (basato su soli 3 accordi!), una strofa e un riff (composto di note). Dovrebbe essere divertente ma ancora non ho nemmeno sentito la canzone originale!

Scream: dei Misfits. Anche questo è un nuovo brano e, anche per questo, sono in attesa del materiale. Vedremo: magari farò un aggiornamento nei prossimi giorni...

Nessun commento:

Posta un commento