«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

domenica 1 settembre 2013

Bisba senatrice a vita

Ho un sonno che non mi reggo in piedi e la gatta ha pensato bene di non rispondere ai miei richiami: normalmente la lascerei fuori senza cena a meditare sulle conseguenze della sua disubbidienza ma domani c'è la preapertura della caccia e io, ovviamente, non mi fido dei cacciatori... Risultato sono le 1:00 e ogni 15-20 minuti scendo in giardino per chiamarla...

E allora ne approfitto per scrivere un pezzo: un mio amico molto in gamba (appartenente alla categoria dei lettori ingegneri) ha, diversamente dal solito, condiviso su FB un collegamento sul cui contenuto non concordo.
Si tratta di Se la rete s'indigna per gli ottimi senatori a vita... dove, in breve, l'autore afferma che il malcontento che gli italiani esprimono in rete (su FB e Twitter in primis) è immotivato perché i neosenatori, invece di essere i soliti politici o industriali, sono persone effettivamente in gamba che hanno ben rappresentato l'Italia nel mondo.

NB: ho sonno e non ho voglio di essere diplomatico quindi scusate se mi scapperà qua e là del sarcasmo.

E bravi coglioni questi italiani che non capiscono nulla e protestano anche quando dovrebbero essere contenti. Magari l'autore dell'articolo sopra citato ha ragione ma io ho i seguenti motivi per essere arrabbiato (da bravo idiota che sono).

Nel frattempo sono risceso e Bisba era ad aspettarmi alla porta: immediatamente mi sono dimenticato i miei propositi di brontolarla e, metaforicamente, l'ho sbaciucchiata per la gioia. Questo significa che terminerò questo pezzo domani...

Oggi è domani e non mi va più molto di proseguirne la scrittura: mi sono reso conto che le mie idee ricalcano quelle presentate in Quattro voti per Letta sul viario di Grillo...

Per questo sarò particolarmente breve:
  1. Non democratico: i senatori a vita non sono eletti dagli italiani ma scelti dal Presidente. Questo NON è democratico (e neppure giusto).
  2. Oltre i 5 previsti: l'unica ragione per cui si potrebbe (forse) derogare dal principio che i senatori siano scelti solo gli italiani è se quelli a vita fossero sempre in un numero esiguo. La Costituzione al riguardo è vaga: per molti anni si è ritenuto che il totale dei senatori a vita non dovesse essere superiore a cinque; ultimamente però lo stesso articolo viene interpretato come se ogni Presidente potesse sceglierne cinque...
  3. In una situazione così critica al senato anche pochi voti in più rischiano di alterare gli equilibri: ciò non è democratico perché questi senatori non sono stati eletti ma nominati.
  4. Costano cadauno 211.502€ l'anno: fate voi il conto per quattro. Non si poteva, vista la situazione economica, dargli solo una medaglia?
  5. La signora Elena Cattaneo ha poco più di cinquantanni! Sicuramente sarà una donna in gamba ma cosa avrebbe fatto per meritarsi già una pensione a vita?

È un peccato che non si possa vilipendiare il nostro amatissimo capo dello Stato perché qui ci starebbe bene...

Nessun commento:

Posta un commento