«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 4 aprile 2018

Fiorame 2

Mi sa che stare dietro a tutti i fiori (v. Fiorame) che fioriscono in primavera dalle mie parti diventerà presto impossibile: per adesso comunque ci provo visto che, oltretutto, mi diverto...

Negli ultimi giorni ho fotografato qualche fiore di cui non avevo foto comprese qualche novità e quelli che non sono riuscito a identificare.

Per chi si imbattesse per caso in questo pezzo ci tengo a precisare che non sono un botanico e neppure un esperto di fiori: semplicemente mi diverto a identificare i fiori che crescono nel mio giardino e nei paraggi tramite il manuale “Che fiore è questo?” di Spohn, Aichele, Golte-Bechtle, Spohn, Franco Muzio Editore, 2014 (*1).

Costolina giuncolina – Hypochoeris radicata – 45%
Dente di leone comune - Leontodon Hispidus - 60%
Sull'identificazione di questo fiore sono molto incerto: ha iniziato a fiorire in contemporanea col tarassaco (v. Fiorame) ma ha il fiore più piccolo, le foglie di forma simile ma più strette, lo stelo più sottile e che, soprattutto, spesso si divide per sostenere due fiori.
Il problema è che il mio manuale fornisce varie alternative che mi sembrano tutte plausibili (*2), ovvero: Radicchiella dei prati (35%), Dente di leone ramoso (15%) o magari il solito Tarassaco (5%)...
Aggiornamento 9/4/2018: cercando su Wikipedia mi sono convinto che il fiore in questione è più simile al genere "Leontodon" che "Hypochoeris". Sul mio manuale è presente la sola varietà chiamata "Dente di leone ramoso" che ha però le foglie basali molto sottili a differenze del "Dente di leone comune".

Senecione comune – Senecio inaequidens – 90%
Questa pianta era da parecchio tempo che era fiorita ma io pensavo che i fiori non si fossero ancora aperti del tutto e quindi aspettavo a cercare di identificarla. Finalmente ieri ho capito che i fiori restano così e non si aprono ulteriormente: i loro petali sono tubolari.

Lunaria comune – Lunaria rediviva – 75%
Lunaria annua – Lunaria annua – 95%
Ma... il disegno che più si avvicina alla pianta che ho fotografato (piuttosto comune) è quello di questa “Lunaria” ma le foglie e la disposizione dei fiori mi sembrano un po' diverse. La riprova per capire di che pianta si tratti l'avrò quando si saranno sviluppati i frutti, che dovrebbero essere dei baccelli piuttosto caratteristici...
Aggiornamento 9/4/2018: in realtà i frutti più che a baccelli dovrebbero somigliare a monete: il nome comune è infatti "Monete del Papa"!

Alliaria comune – Alliaria petiolata – 100%
Questa pianta somiglia molto all'ortica a cui cresce accanto (almeno da me): la differenza principale è che l'ortica ha il gambo scuro e non verdolino e ancora non ha fiori. Le foglie dell'alliaria poi non sono urticanti e se triturate profumano (come suggerisce il nome) di aglio: per questo sono così sicuro dell'identificazione!

Lattona o Cocola – Cardaria Draba – 75%
“Identicata” oggi. I disegni delle foglie nel mio libro non sono molto chiare: è spiegato che appassiscono precocemente quindi le terrò d'occhio per verificare...

Ed ecco tre piante che non mi è proprio riuscito identificare col mio manuale:

Falsa ortica purpurea - Lamium purpureum - 95%
Questa è una piantaccia che cresce da tutte le parti, quindi comunissima, eppure non mi è riuscito trovarla. La foto un po' inganna ma i fiori sono molto piccoli, direi sui 5mm di diametro non di più...
Aggiornamento 9/4/2018: Identificata grazie ad aiuti esterni!

Falsa ortica macchiata - Lamium maculatum - 95%
Questa pianta ha le foglie con una striatura centrale molto caratteristica ma non ne ho trovato traccia sul mio libro. Non è molto diffusa (relativamente a dove vivo: in generale sarà comunissima!): ho trovato solo il piccolo cespuglio della foto.
Aggiornamento 9/4/2018: Ricerca faticosa: ho controllato tutte le "Lamium" su wikipedia ma nelle foto della maculata non si vedevano le foglie né la descrizione accennava alla loro striscia bianca. Fortunatamente ho trovato foto e descrizione più chiare sul sito www.funghiitaliani.it...

Anche questa pianta dovrebbe essere facile da identificare (ha 4 petali, fiore di 4mm circa) ma non mi è riuscito trovare alcuna corrispondenza sui disegni del mio manuale. Molto probabilmente è un'erbaccia, ma quale?

Foto Bonus:
Ecco come si sta evolvendo il farfaro (v. Fiorame):

Conclusione: chi riesce ad aiutarmi con l'identificazione dei tre misteriosi fiori sullodati vincerà un fantastico premio: una copia GRATUITA della mia epitome scaricabile a questo indirizzo: Epitome!!

Nota (*1): e NON sono pagato per fargli pubblicità!
Nota (*2): probabilmente dovrei studiare la terminologia botanica per riuscire a comprendere le sfumature della descrizione di queste piante...

Nessun commento:

Posta un commento