«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 27 dicembre 2013

Già visto vizioso

Finalmente ho ripreso coraggio e, sfidando depressione e voltastomaco (v. il recente Sol Invictus), sono andato a farmi cattivo sangue sul viario di Grillo...

Mi ha colpito il seguente articolo: Google Tax. Leggetelo è breve e non mi va di riassumerlo.

Tutto vero: tutto tragicamente e ridicolmente vero...

Mi chiedo se qualcuno dei miei lettori pensi che io mi faccia influenzare e plagiare da quanto leggo sul viario di Grillo. Chi mi conosce bene sa quanto ciò sia estremamente improbabile: considero sempre le idee altrui ma non le accetto mai per valide, non importa la loro origine, senza averci ragionato autonomamente sopra (*1).

Ma tornando all'articolo sopra menzionato voglio riportare quale fosse la mia idea riguardo un'altra scellerata iniziativa contro la rete nel novembre del 2010:

«...
Secondariamente questa legge, come del resto molte altre leggi italiane, considerano internet come un mare nostrum, dove è possibile legiferare senza remore, invece che un mezzo di comunicazione con evidenti elementi sovranazionali. In particolare mi chiedo cosa vieti a un italiano di creare una web-tv basata all'estero per aggirare questa legge restrittiva.
Si arriverà a negare agli italiani l'accesso a certi siti esteri, e per tanto non controllabili, che trasmettono web-tv non registrate?
Possibile: questo viene già fatto, in maniera legalmente dubbia (*2), per i siti di scommesse esteri (che ero solito frequentare tranquillamente da Olanda e Spagna) non convenzionati con AAMS (Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato).
Tale provvedimento, a mio parere, ci metterebbe alla pari con altri paesi all'avanguardia nel difendere le libertà individuali come Cina, Iran, Cuba e Nord Corea...

...

Nota (*2): Non sono un esperto di legge ma qualche anno fa, quando abitavo in Olanda, ricordo chiaramente una direttiva europea che, coerentemente con il libero scambio delle merci, garantiva a tutti i cittadini europei di scommettere su qualsiasi sito di scommesse dell'Unione. Semplicemente ogni sito avrebbe pagato le tasse del proprio paese: esattamente come se io mi recassi di persona in una ricevitoria a Londra e scommettessi su Liverpool-Arsenal. A chi interessa una disamina più approfondita da un punto di vista legale consiglio vivamente la lettura del seguente articolo su Interlex.it che mi sembra autorevole e ben fatto.
» - Tratto dal pezzo: Web-Tax...

Avete letto l'articolo sul viario di Grillo? È una mia impressione o esso ricalca fedelmente quanto io avevo già scritto anni fa?
E poi ci si domanda perché mi deprimo: sembra tutto un "déjà vu vizioso" (*2)...
Segnalo un problema, anzi un pericolo, e poi anni dopo, invece di constatare che almeno qualcosa è finito bene, mi accorgo che siamo caduti in una situazione ancora peggiore. Dalla padella alla brace

Nota (*1): caratteristica che irritava molto i miei professori all'università!
Nota (*2): ovvero contemporaneamente sempre uguale e sempre peggio...

Nessun commento:

Posta un commento