«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 8 luglio 2015

Vediamo se ho indovinato...

Se la mia ipotesi in Il “no” della Grecia è corretta adesso Tsipras farà la richiesta di nuovi fondi e ristrutturazione del debito, probabilmente irricevibile da parte della UE, e userà il “no” come giustificazione per stampare la moneta necessaria a pagare i salari della macchina statale. Non so: metterà la dracma al valore nominale di un euro e magari il passo successivo sarà convertire il debito in tale valuta. Inutile dire che questa nuova dracma si svaluterà rapidamente: ciò è normale e previsto. Tsipras vuole infatti poter dire ai Greci: “io ho fatto il possibile per rimanere nella UE e sono stati loro a costringermi a questa scelta”. Il motivo è quello di compattare i greci insiemi contro la UE “cattiva” invece che dividerli fra sostenitori e oppositori di Tsipras e della sua politica...

L'alternativa è che la UE accetti la proposta Greca magari riuscendo a farla passare, con una capriola politica, come una propria iniziativa giocando anche sulle dimissioni di Varoufakis: vedi teoria del “male minore” esposta in Il “no” della Grecia...

Mistero telefonico - 9/7/2015
Da ieri, verso le 14:00, non mi funziona più il telefono: stranamente l'ADSL non ha problemi. Proprio per questo motivo me ne sono accorto solo in tarda serata: sollevando la cornetta la linea è muta. Ho provato a staccare e riattacare tutto ma il risultato non è cambiato. Così ho preso la bicicletta per telefonare al 187 di Telecom. Dopo due minuti di attesa ho parlato con un'operatrice piuttosto perplessa. Sfortunatamente, proprio quando aveva iniziato a dire “...il numero risulta bloccata in centrale, vediamo se mi riesce di...” la linea è caduta! Ho quindi rifatto tutta la trafila: l'attesa guidata attraverso un campo minato di codici numerici e, dopo quattro minuti, è scattata la segnalazione automatica conclusasi col messaggio “Per motivi tecnici è impossibile inserire questa segnalazione: riprovate più tardi”. Ho supposto che nel frattempo l'operatrice avesse comunque avviato la procedura di risoluzione del guasto. Non mi sono preoccupato e sono tornato a casa. Stamani ancora niente: solo internet funziona... bo...

Alloro - 19/7/2015
Stamani alle 7:30, per evitare il caldo, ho finito di tagliare l'alloro che cresce a fianco della casa: ormai era diventata un'autostrada usata dalle formiche (con cui sono in lotta) per raggiungere il tetto.
Non è stato facile: anche se non troppo spessi i rami erano molto lunghi e ho dovuto arrampicarmi in cima alla scala, spesso non proprio ben messa, per tagliarli in maniera da non rischiare danni. Intorno c'erano infatti i cavi del telefono, dell'elettricità, una tettoia e, ovviamente, la casa (di cui soprattutto la grondaia era a rischio). Da questo punto di vista sono stato eccezionale: usando tecniche diverse sono riuscito a controllare perfettamente la direzione di caduta e non si sono verificati danni (né io sono caduto dalla scala!).

Non ho pensato a scattare foto prima di iniziare l'opera ma di seguito si può osservare il risultato finale:
L'alloro ridimensionato...

Le frasche...

I monconi dell'alloro...

I rami tagliati e ripuliti...

Stesso problema... - 19/7/2015
Il problema segnalato in Brevi nel caldo persiste...
Quando mi alzo in piedi, specialmente se cambio l'inclinazione del busto, sento un dolore al petto. Per il resto tutto bene: oggi sono stato per un'ora e mezzo appollaiato su una scala a segare rami e mi sono perfino dimenticato del problema.
Continuo a pensare che sia legato alla pressione ma, se domani persiste, andrò dal dottore che, sicuramente, non saprà fare altro che prescrivermi delle analisi inutili...

Testafronte... - 19/7/2015
...mi era anche venuto in mente di scrivere un testamento ma sono così pigro e non attratto dai beni materiali che preoccuparmi per la loro spartizione mi pare ridicolo...
Poi, se domani il dottore mi dicesse che sto per morire, allora farò un piccolo sforzo extra!

Nessun commento:

Posta un commento