«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 26 giugno 2010

Cassetto in cassettone

Ieri, caso strano, ho deciso di riordinare un po' la mia camera.
Io sono molto disordinato di natura ma, ho anche il problema, di avere più aggeggi che posto per contenerli.
Comunque, nella mia stanza, ho una specie di armadio con dei cassetti vuoti (anche perchè sono tutti sbilenchi ed escono molto facilmente dalle guide...) e, così, ho deciso di infilarci dei libri per liberare dello spazio altrove.

Fin qui tutto più o meno normale. La cosa strana è stata la sensazione che ho provato riponendo alcuni vecchi libriccini: ho avuto la netta impressione che non li avrei mai più aperti.

Mi spiego meglio, fino ad ieri, avrei pensato qualcosa del tipo: "quando avrò tempo li riguarderò...". Invece ho avuto la sensazione che, questo "tempo", oramai, non l'avrò più.

Insomma, un'inconscia presa di coscienza di essere diventato vecchio...

Nessun commento:

Posta un commento