«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 19 giugno 2010

Amati vicini...

Mi era rimasta la voglia da ieri e, quindi, ecco qui la mia saggezza sui vicini...
Copio e incollo, pari pari, la premessa scritta per il post Varie dal 1995 perché qui è molto più appropriata...

Premessa:
Durante il mio, lungo, periodo universitario, abitavo in un piccolo monolocale: da giugno in poi, diventava invivibile per il caldo ma, il vero problema, erano i miei vicini. In realtà, ne ero anche allora ben consapevole, si trattava di ragazzi normalissimi e non particolarmente rumorosi ma, sfortunatamente, il loro autoclave, rumorosissimo, era proprio dietro il muro della mia camera.
Ogni volta che usavano l'acqua, immancabilmente, l'autoclave si attivava facendo vibrare perfino i muri...
Per questo motivo, avevo sviluppato una notevole antipatia per i miei vicini che, inconsapevolmente, rendevano il mio sonno, già di per sé difficile, ancora più disturbato.
Per incalanare e sfogare il mio astio, mi divertivo ad appuntarmi sul diario "aforismi" su di loro.

  1. I vicini (in particolare quelli del piano di sotto) qualunque cosa abbiano fatto, facciano o faranno, erano, sono e saranno sempre dei grandissimi s%@##! e figli di p@##@$@. Fra l'altro sono pure maleducati.
  2. Vorrei sapere come fanno, quei brutti s#$^#! dei miei vicini, a capire, che ho intenzione di dormire, per iniziare a fare cantare l'autoclave ogni 5 secondi, per 2 secondi, per 30 minuti, fra le 00:00 e le 1:00
  3. Se qualcuno odia i propri vicini vuol dire che non conosce i miei
  4. I vicini degli altri sono sempre più verdi.
  5. Se Mosè, avesse avuto a disposizione i miei vicini di casa, avrebbe risolto la diatriba con il faraone mandando un solo flagello...
  6. Non so se odio di più i miei vicini o le zanzare... In fondo loro rompono le scatole per poter sopravvivere.
  7. I miei vicini assomigliano ai gremlins (quelli del film) solo che sono più brutti, più maligni e più rumorosi.
  8. I vicini più stanno lontano più sono buoni.
  9. Ogni tanto mi chiedo, come sarebbe bello il mondo senza i miei vicini di casa, e, mi domando, cosa farei se morissero tutti; poi però, la ragione e il buon senso hanno la meglio, e ricordo che, i vicini, non si creano nè si distruggono, ma si trasformano.
  10. In una guerra termonucleare globale, le uniche forme di vita che sopravviverebbero, sarebbero gli scarafaggi, i miei vicini e l'autoclave. Questo non lo dico perchè provo una leggera antipatia nei loro riguardi ma, perchè, si tratta di una verità scientifica inconfutabile.
  11. Le poche volte che mi è capitata la sventura di parlare con i miei vicini, sono rimasto colpito dalla loro superficialità. Ho avuto la sensazione che, prima di parlare, non contassero fino a dieci. Questo, probabilmente, dipende dal fatto che non sanno andare oltre al numero tre
  12. Mi chiedo se i miei vicini abbiano l'anima
  13. Uno dei motivi per cui non adoro i miei vicini è la loro risata sguaiata e frequente (spesso accompagnata da calcioni al pavimenti) sicuro segno di stupidità e ignoranza
  14. Premesso che, per loro natura, tutti i vicini sono degli stronzi, ho la netta sensazione che mi siano capitati gli s^#0#$! più s^#0#$! di m&#$@ dell'area di Pisa. Come minimo ovviamente...
  15. I vicini di Gesù erano dei ladri. I miei invece degli s^#0$#!. Questo compensa il fatto che non sono crocifisso.
  16. I miei vicini, nonostante non puzzino, sono ugualmente degli s^0@#!.
  17. Se i miei vicini fossero induisti sicuramente si reincarnerebbero in delle m&#$&... E non è che peggiorerebbero di molto.
  18. Se i miei vicini avessero le ruote sarebbero sempre degli s^0$#!.
  19. Chissà se picchiare i miei vicini porta fortuna come pestare le m&#$&.
  20. Devo cercare di trovare la "Soluzione Finale" per risolvere il problema dei miei vicini. Probabilmente dovrei rivolgermi a una impresa di spurgo dei pozzi neri...
  21. Sono troppo severo nei confronti dei miei vicini: gli s^#0$#! non sono le creature peggiori della terra infatti esistono i bracconieri, esseri abominevoli, privi di anima che assumono sembianze umane. Comunque non mi stupirei se scoprissi che i miei vicini sono anche bracconieri (ovviamente s^0$#!)
  22. I miei vicini sono degli s^#0$#! della peggiore specie: la specie di quelli che , quando tiri lo sciacquone, rimangono a galla.
  23. I vicini: se li conosci li uccidi.
  24. I miei vicini amano battere.
  25. Questa mattina mi sono svegliato di soprassalto perchè ho sentito delle scimmie che berciavano. Poi però, via via che tornavo pienamente cosciente, mi sono accorto che si trattava dei richiami delle foche. Infine ho capito che era un mio vicino che rideva.
  26. Quanto sarei felice se i miei vicini non fossero i miei
  27. I miei vicini, sempre assetati di novità, amano fare rumori sempre nuovi purchè decisamente forti e molto fastidiosi.
  28. Il problema è che, quando i miei vicini escono di casa, prima o poi, vi ritornano.
  29. Sembra che i miei vicini siano in grado di comunicare fra di loro solamente attraverso urlacci.
  30. Probabilmente sembrerò ripetitivo a scrivere sempre male dei miei vicini ma non è colpa mia: sono loro che sono ripetitivamente s^#0$#!. A essere sinceri non è del tutto vero: i miei vicini, col passare del tempo, diventano sempre più s^#0$#!.
  31. Finalmente, grazie ai miei vicini, mi rendo conto di come si deve sentire un WC quando ha lo sciacquone rotto...
  32. Quando incontro i miei vicini sulle scale sento un cattivo odore: probabilmente sono radioattivi.
  33. Sapendo che una mela al giorno toglie il medico di torno, che cosa dovrei mangiare (al giorno) per togliermi i miei vicini dalle palle?
  34. Basta! Alla crudele vivisezione degli animali diciamo: basta! e forte gridiamo: "Per favore, sperimentate sui miei vicini..."
  35. Il simbolo chimico dei miei vicini è Sr.
  36. "Se conosci te stesso eviti i tuoi vicini" detto latino
  37. Ho deciso che è giunto il momento di riappacificarmi con i miei vicini. Voglio scendere al piano di sotto e abbracciarli e baciarli. Voglio respirare con loro. Oggi, infatti, mi sento particolarmente male e credo che, la mia influenza, sia arrivata al suo culmine.
  38. ULTIMA ORA!! I miei vicini sono dei Mutanti! Sono un incrocio fra un uomo di Neandertal, un piccione, una zanzara e materia organica (m&#$@).
  39. È da sottolineare come Gesù predicasse "Ama il prossimo tuo come te stesso" e non "Ama i tuoi vicini come te stesso".
  40. I miei vicini sono musicisti e il loro strumento è l'autoclave: la loro musica fa schifo...
  41. Non è vero che i miei vicini siano completamente inutili: senza di loro non si potrebbe apprezzare la peste bubbonica.
  42. Chissà cosa faranno i miei vicini senza di me... A chi romperanno?


Ci tengo a sottolineare che, ai miei vicini, non ho mai fatto niente di male: non ho bucato le ruote dei loro motorini, non ho rubato la loro posta, non ho urinato alla loro porta e non ho versato del cianuro nella loro acqua.

Altra sottile ironia della vita. Subito dopo aver lasciato la casa di Pisa, il famigerato autoclave, origine di tanto rancore, si è suicidato ed è stato sostituito con uno nuovo silenziosissimo...

Nota 1: questa prima frase (le ho trascritte in ordine cronologico) non è particolarmente divertente (nonostante la battuta finale) e l'ho inserita solo per completezza...
Nota 2: ancora, in questa fase iniziale, nelle mie annotazioni c'è più frustrazione che umorismo. Comunque la reiterazione dei tempi e delle durate vorrebbe essere divertente...
Nota 3-4: Il primo "aforisma" seguito da un secondo più filosofico che scherza sul precedente.
Nota 7: Non capisco la mia precisazione "quelli del film"... Non volevo che venissero confusi con quelli "reali"?
Nota 7: Gioco di parole banale: suppongo che esista già...
Nota 21: I bracconieri? Non ho idea del motivo per cui ero così arrabbiato con i bracconieri!
Nota 24: batterre con i piedi sul pavimento (vedi anche il #13).
Nota 25: credo si tratti di un aneddoto vero...
Nota 26: Aggiungo che, sicuramente, avrebbero amato le vuvuzelas...
Nota 32: In contraddizione con il #16
Nota 36: Ovviamente non si tratta di un detto latino...
Nota 38: I piccioni e le zanzare erano gli altri "nemici" del mio sonno...
Nota 42: Scritta una volta lasciata definitivamente la casa di Pisa

Nessun commento:

Posta un commento