«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 6 aprile 2018

Cambia il vento

Wind of change degli Scorpions: un altro dei primissimi brani che studiai.
All'epoca avevo il testo con gli accordi (molto semplici: C-Dm-C-Dm-Am7-G-C) ma ricordo che non mi riusciva suonare sopra il brano: non mi era infatti chiaro né il ritmo/velocità né la durata degli stessi accordi. Il maestro mi diceva che i quarti erano scanditi da un “tic” che si sentiva chiaramente ma io non riuscivo a sentire neppure quello!

Adesso invece il tempo/ritmo mi è ovvio (sento bene i “tic” che diceva il maestro) e contando sono riuscito a calcolare la durata in quarti dei vari accordi (4-4-4-2-3-1-4).

Nella seguente registrazione suono in ciclo sopra il brano dal 18° secondo al 52° secondo dove in pratica, a ogni passaggio, ripeto due volte la sequenza di accordi mostrata sopra (meno un C).

La registrazione è QUESTA.

Fiorame 3 - 6/4/2018
La primavera continua a imperversare e i fiori che spuntano ogni giorno sono più di quelli che riesco a identificare!
Comunque oggi ho “abbastanza” identificato due nuovi fiori: sicuramente una fumaria che però è una via di mezzo fra le due varietà riportate nel mio manuale. La “mia” fumaria ha infatti le foglie della “Fumaria di Vaillant” e i fiori del colore della “Fumaria officinale”. Magari con qualche ricerca su wikipedia riesco a individuare la specie esatta...
L'altro fiore sembra essere un “muscari ignorato” che il mio manuale dà come “protetto”: strano perché ne ho visti almeno cinque. C'è da dire che le indicazioni riguardano l'Europa centrale: è possibile che in Italia sia molto più comune...

Comunque ecco le foto:
Muscari Ignorato – Muscari Neglectum – 90%

Fumaria di Vaillant – Fumaria Vaillantii – 70%

Foto bonus:
Stella di Betlemme con 8 petali invece che 6!
Varietà che ho chiamato “Stella di Betlemme ++”...

Botta e risposta - 7/4/2016
Non ho fatto in tempo a pubblicare il pezzo Cambia tutto? dove accennavo al fatto che il giornalista Jacopo Iacoboni mi era sempre sembrato ben informato su quanto avviene nel M5S che, poche ore dopo, è scoppiato il “caso”: Jacopo Iacoboni, negato l’accesso al convegno dell’associazione Casaleggio al cronista de la Stampa. Carelli lo difende di Martina Castigliana da IlFattoQuotidiano.it

Credo che non ci sia bisogno di commenti...

Commenti floreali - 9/4/2018
In Fiorame 2 avevo chiesto aiuto per identificare alcuni fiori e un'amica, dotata di molta pazienza, si è presa la briga di darmi una mano!

Siccome un po' se ne intende non si arrischia come me a cercare di identificare la specie ma si limita al genere e, talvolta, alla famiglia...

Ma procediamo con ordine:
- Il fiore giallo che avevo ipotizzato essere “Costolina giuncolina” per lei appartiene invece sicuramente al genere cicoria (*1).
- Mi ha confermato che il “mio” Senecione comune appartiene al genere senecio.
- Mi ha confermato l'identificazione della “Lunaria comune” spiegandomi che il nome volgare italiano è “Monete del Papa” a causa dei frutti che sembrano delle monete. Io ero perplesso per la disposizione dei fiori ma su Wikipedia (*2) ho poi trovato le foto di una varietà proprio uguale alla mia.
- Identificata poi l'erbaccia dai minuscoli fiorellini viola che cresce da tutte le parti: è una “Falsa ortica purpurea”. Tale fiore era presente anche nel mio manuale solo che la disposizione dei fiori non mi convinceva: però, cercando su Wikipedia (*2), ho trovato la foto di una varietà proprio uguale alla mia.
- La successiva pianta “misteriosa”, come si intuisce dalla forma e disposizione dei fiori, dovrebbe appartenere alla stessa famiglia delle lamiacee.

Nota (*1): sul mio manuale è presente solo la “Cicoria comune” ma ha i fiori violacei. Dovrò vedere su wikipedia quali sono le specie più comuni e verificare se c'è qualche corrispondenza.
Nota (*2): la versione in tedesco è quasi sempre la più accurata per la botanica...

Reazioni scomposte - 13/4/2018
L'articolo con relativa vignetta: Una locandina dei giovani dem con Renzi in versione Frankestein scatena la rissa nel Pd di Andrea Carugati su LaStampa.it

A me la vignetta non sembra né particolarmente divertente né particolarmente cattiva: probabilmente è critica verso Renzi, comunque nelle vesti di un mostro, ma potrebbe essere letta anche in maniera positiva visto che è proprio il presidente del PD ad attivare l'interruttore per “far ripartire” il suo partito.

La verità è che viene toccato un nervo scoperto: in un PD totalmente incapace di autocritica qualsiasi accenno a possibili errori politici viene accolto con orrore e, credo, falso sdegno.

Conclusione: Renzi esce da una bara quindi è un vampiro! Se fosse un “Frankestein” avrebbe dei bulloni in testa... Così, tanto per far chiarezza...

Nessun commento:

Posta un commento