«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 11 novembre 2019

4x4

Quattro elezioni in quattro anni di cui due nel 2019: democrazia.
Spagna: aperti i seggi, si torna al voto da Ansa.it

Chi odia la democrazia - 11/11/2019
Vale forse la pena spiegare meglio il corto precedente.
La democrazia dovrebbe essere, in teoria, il potere del popolo: ogni volta che il popolo vota si ha quindi democrazia. Impedire il voto è, al contrario, la negazione della democrazia.
Aprite un libro di storia e scoprirete che, in genere, le dittature aboliscono il voto o, magari, lo mantengono ma lo controllano così da vicino che esso non è più libero e si trasforma in un plebiscito di assenso privo di significato.

Per questo cerco, inutilmente, di spiegare all’amico pentastellato che il governo giallo-rosso ha senso solo se si prefigge di governare bene il paese: mettersi insieme per evitare il voto, perché questo verrebbe vinto da una forza avversaria, non è democratico: significa infatti NON credere che il governo debba essere del popolo ma che la verità, il bene del paese, sia in mano a un’illuminata minoranza, la propria ovviamente, e che questa abbia quindi il diritto di fare tutto il possibile per rimanere al potere.

Da un punto di vista cinicamente politico (quando cioè il tuo interesse è il potere e non il bene del popolo) questo è anche comprensibile: non mi stupisco infatti che Renzi lo abbia recentemente affermato, ma se ti presenti come democratico allora non dovresti dire apertamente che vuoi evitare le elezioni perché ti contraddici!

Ubbia - 11/11/2019
Ho notato che lo storico Barbero ha davvero molti video su Youtube: ne deduco che si presti molto volentieri a tenere conferenze o, come nel caso di Trizio, interviste anche amatoriali.
Vi vedo uno schema e mi pare anomalo: nel senso che sacrificare così tanto tempo deve avere uno scopo.

Ipotizzo: 1. che sia una sua scelta di vita: diffondere il più possibile la storia nel grande pubblico; 2. ottenere la maggior notorietà possibile per spenderla poi in politica; 3. entrambe le precedenti ragioni.

Ovviamente mi rendo conto che la mia seconda ipotesi (e di conseguenza anche la terza) è molto cinica e disillusa, basata quasi esclusivamente sulla mia scarsa fiducia nelle persone e nella loro attitudine a lavorare disinteressatamente (*1).
Ho scritto “quasi esclusivamente” perché in realtà ho un altro debolissimo indizio: nelle sue conferenze Barbero inserisce spesso almeno un paio di battutine che si rifanno all’attualità politica. Da questo ne ricavo che segue con un certo interesse la politica.

Poco, pochissimo: lo so. Non resta che vedere cosa accadrà nei prossimi anni: personalmente sarei contento se entrasse in politica. Una persona onesta, coltissima e intelligente, qualunque sia il suo schieramento, non potrà fare troppo male e, probabilmente, farebbe bene...

Nota (*1): eppure eccezioni ci sono: basti pensare alla miriade di volontari italiani oppure a questo mio stesso ghiribizzo: non ne ricavo nulla, mi costa tempo e fatica, eppure credo che sia giusto mantenerlo...

4:00 AM - 12/11/2019
Improvvisamente stanotte, durante un sogno completamente diverso, ho guardato uno spezzone del TG di RAI3 dove sono venuto a sapere che un mio amico del liceo (uno dei pochi che non ho rivisto alla cena di classe di qualche anno fa) era morto lungo una stradina di campagna. Nel sogno ho pensato a un incidente d’auto (investito per la precisione) ma in effetti il servizio giornalistico non lo diceva. Mi sono commosso e svegliato.
Per qualche secondo mi sono chiesto come mai sentissi meno dolore, poi mi sono reso conto di aver sognato il tutto: ho provato a tornare dormire ma ero/sono completamente sveglio.

Ovviamente domani controllerò i giornali locali...

Pioggia e MES - 17/11/2019
Ma cosa combina il governo? È dieci giorni che diluvia…

Forse è per il MES?

Nessun commento:

Posta un commento