«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 13 luglio 2010

Osea 8, 7

E poiché hanno seminato vento
raccoglieranno tempesta.


Come scritto nel post Morirò (presto)?, a fine giugno, sono stato attaccato da una malvagia ape assassina.
Essa mi attaccò, con vile sicumera e senza motivo, mentre, con il cuore colmo di pace e amore, tagliavo l'erba nel giardino.
Il risultato di tale insensato atto di violenza è ancora visibile sulla mia pelle:




Due giorni orsono, a meno di un metro dal luogo dell'efferata aggressione, ho individuato un buco (*) nel terreno (sembrava una ex-tana di talpa) dal quale fuoriscivano (ed entravano) numerose api, indubbiamente parenti e amiche, nonché complici, della famigerata ape assassina...



Ieri sera, al termine di Spagna-Olanda, col favore delle tenebre, la giusta punizione ha colpito il nido delle viziose api.
Ho spruzzato un potente insetticida, direttamente all'interno della cavità, per qualche secondo; poi, ho tappato l'ingresso con una pietra e ci ho rovesciato sopra del terriccio...

Oggi, a memento per le future generazioni apesche, ho posto una croce sul luogo dove, le api, che seminarono vento, hanno poi raccolto tempesta...




Nota (*): In realtà, il buco riprodotto nella foto, non è quello dove si nascondeva il nido di api e ha solo uno scopo illustrativo...

Nessun commento:

Posta un commento