«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 2 luglio 2010

La Terra è mia

Di solito preferisco variare l'argomento del post da un giorno all'altro. Già temo di essere piuttosto noioso, se poi ritorno sull'argomento del giorno prima, la noia raddoppia.
Eppure oggi non posso esimermi dal farlo.

Ieri ho postato un sogno mattutino, tutto sommato, piuttosto banale: io ero io e non succedevano cose folli...
Invece, nel cuore di questa notte, ho fatto un sogno completamente diverso...

Io non ero io ma un'entità aliena: una specie di grossa lumaca con chiazze bianche e nere. La mia razza aliena era prettamente carnivora. La mia entità era a capo dell'invasione della Terra, della quale controllavamo circa i tre quarti delle terre emerse (potevo vedere una specie di mappamondo colorato che indicava, ciclicamente, diverse informazioni e statistiche...).
L'invasione era in una fase di stallo con l'Europa ancora non soggiogata (non ricordo quali altre zone erano libere) ma che veniva attaccata, non so bene il motivo, in maniera casuale.
La cosa strana è che la mia entità era una specie di filosofo/profeta e volevo che tutta la mia razza diventasse strettamente vegetariana (non di vegetali terrestri ma di qualcosa di analogo alieno; una via di mezzo fra un fungo e muffa che sembrava un sasso).
Avevo un attendente/aiutante (ed ero consapevole che un secondo era stato ucciso recentemente), che mi strisciava dietro con fedeltà canina: era disperato in quanto, cercava/voleva ubbidirmi, ma non riusciva a nutrirsi solo di "vegetali"...


Non ricordo altro perchè, una volta sveglio, ho preferito rimettermi a dormire piuttosto che prendere appunti!
Eppure un sogno interessante: in forte contrasto con quello scontato di ieri...

Nessun commento:

Posta un commento