«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 17 maggio 2010

Teleagonia: la barzelletta

Puntata (forse) conclusiva di questa serie di noiosissimi post.
Per chi fosse interessato agli episodi precedenti rimando a Teleagonia continua, Decisamente teleagonia e, naturalmente, al "classico" Telegonia o Teleagonia?...

Siccome sono rimasto piuttosto indietro (al 7 aprile) cercherò, di essere un po' più sintetico del solito, nel descrivere gli eventi accaduti.

Giovedì, 8 Aprile. In mattinata telefono a Del Pieno/Ancegliotti per dargli la buona notizia che, dopo aver isolato il telefono al piano di sopra, non è cambiato niente: anzi le interferenze sono decisamente aumentate! Non risponde e io saluto la segreteria...

Venerdì, 9 Aprile. Ritelefono => sempre segreteria. Dopo circa mezz'ora Del Pieno/Ancegliotti mi richiama e si scusa per non essersi fatto vivo prima: è stato malato. Tossicchia pure un po' per essere più credibile. Gli spiego che ho fatto come mi è stato detto ma che non è cambiato niente. Del Pieno/Ancegliotti risponde che, se non sono i giunti e il problema non è in casa, allora è il cavo che si è usurato da qualche parte. Infatti il tecnico Telegom aveva richiesto la sostituzione dell'intero cavo mentre questi, per far prima, si erano limitati alle termosaldature con il risultato di non risolvere niente... Comunque mi dice che manderà qualcuno a controllare il cavo od oggi stesso, o domani (sabato, difficile però) oppure lunedì.

Lunedì, 12 Aprile. Nè visto, nè sentito nessuno nè oggi nè venerdì-sabato.

Martedì, 13 Aprile. Chiamo Del Pieno/Ancegliotti per avere notizia. Solita segreteria. Richiamo nel pomeriggio e finalmente mi risponde. Gli spiego che lunedì non mi sono potuto muovere perchè aspettavo il tecnico che doveva mandarmi e che quindi vorrei appuntamenti più precisi. Del Pieno/Ancegliotti mi dice di non preoccuparmi perchè comunque non devono venire in casa da me, ma controllare il cavo dall'esterno. Comunque telefonerà per farmi sapere i progressi. Buonanotte...

Mercoledì, 14 Aprile. A sorpresa mi richiama il collega buzzurro di Del Pieno/Ancegliotti. Mi chiede per l'ennesima volta se ho isolato la seconda presa telefonica. Sì. Acutamente, mi chiede se non sia un problema del mio telefono. Ho provato con tre telefoni diversi. Allora è un problema del cavo. Bravo! Comunque conclude che sostituiscono "un quarto di cavo". Non so cosa significa. Forse cambiano un cavo per un quarto della tratta? Boh... qualsiasi cosa sia stata fatta adesso va un epsilon, piccolo a piacere, meglio...

Venerdì, 16 Aprile. Lascio il solito messaggio mattutino a Del Pieno/Ancegliotti poi telefono a Fischiali per sapere cosa gli risulta. Apparentemente l'intervento del buzzurro è stato sollecitato da Fischiali. Ho una sensazione positiva: in un altro mese o due le cose si sistemeranno... A sera richiamo Del Pieno/Ancegliotti: mi risponde e mi spiega che sul cavo non ci sono novità ma sono stati rilevati valori anomali su una centralina ed è stato richiesto l'intervento Telegom.

Lunedì, 19 Aprile. A sorpresa si fa vivo il buzzurro: non sa più dove possa essere il problema (è intervenuta anche la "squadra pesante" ma non ha trovato niente di anomalo) e quindi vuole ricontrollare a casa mia. Controlla la situazione e, sorpresa sorpresa, il problema risulta essere fuori. Richiederà (nuovamente) l'intervento degli addetti per rimuovere il famoso tronco sulla linea che avevo individuato lo scorso mese. Mi ha dato il suo numero telefonico e mi ha detto che mi farà sapere in un paio di giorni.

Mercoledì, 21 Aprile. Mi richiama l'ometto buzzurro e mi dice che la sua ditta cambierà gestore telefonico e, di conseguenza, anche i loro numeri telefonici. Sfortunatamente non ha ancora i nuovi numeri ma mi telefonerà per comunicarmi i nuovi. Inoltre, mi dice che ha ricontattato la squadra "pesante" per rimuovere il "famoso" tronco adagiato sui cavi del telefono. Io non lo prendo sul serio.

Giovedì, 22 Aprile. La mattina provo a contattare entrambi i tecnici di cui ho il cellulare per dirgli che oggi parto e fornire loro dei numeri telefonici alternativi: sfortunatamente devono aver già cambiato i numeri e non è nemmeno possibile lasciare un messaggio sulla loro segreteria. Subito dopo pranzo parto.

Da adesso in poi non ho preso più appunti in quanto non ero presente sul posto. Tutti i seguenti avvenimenti mi sono stati riferiti o ricostruiti a posteriori.

Giovedì, 22 Aprile. Nel pomeriggio, mentre io ero in viaggio, è intervenuta la squadra "pesante": hanno tagliato non solo il "famoso" tronco ma hanno fatto un bel ripulisti di numerosi altri rami e rametti. Solo un piccolo problema: hanno tagliato anche il nostro cavo e, ovviamente, il telefono non funziona!

Venerdì, 23 Aprile. La squadra pesante non si è fatta viva. Abbiamo pensato che non siano venuti a causa del tempo piovigginoso.

Sabato, 24 Aprile. Anche oggi la squadra pesante non si è vista. Abbiamo pensato che di sabato non lavorino.

Lunedì, 26 Aprile. Sole splendente ma squadra pesante assente. Viene ricontattata Fischiali e Telegom perché, come scritto, siamo rimasti col telefono muto.

Martedì, 27 Aprile. Si riesce a prendere un appuntamento per collegamento nuovo cavo fino alla casa (beh, in verità, solo per gli ultimi 300 metri circa...) e collaudo per il giovedì.

Giovedì, 29 Aprile. Sono in Olanda, al matrimonio, quando, finalmente, vengo raggiunto dalla notizia che il collaudo è andato bene e che internet funziona. Io però, come San Tommaso, non credo fino a quando non mi connetto...

Giovedì, 13 Maggio. Sono tornato a casa. La linea non fa un fruscio. Nominalmente la connessione è a 7Mbit, mentre la velocità reale sembra, mediamente, sui 2Mbit (la mattina a 4Mbit la sera <1Mbit). La connessione non cade mai. Decido di monitorare la situazione per una settimana.

Domenica, 16 Maggio. Sono al computer quando mi pare di sentire rotolare qualcosa sul tetto: guardo dalla finestra e vedo oscillare smodatamente il cavo del telefono. Evidentemente, l'oscillamento, ha fatto sbattere ritmicamente il cavo sulla grondaia dandomi così l'impressione che qualcosa rotolasse. Internet lento ma funzionante.

Lunedì, 17 Maggio. Al mattino si cerca di uscire di casa ma, a metà vialetto:


e


Conclusioni: il mio prezioso nuovo cavo telefonico è stato sbarbato dal suo palo! Internet funziona ancora ma, adesso, c'è un lieve ronzio di sottofondo che, ad occhio, mi costa 200Kbit di velocità...
Vabbè, direte voi, vivendo nel bosco è normale che ogni tanto qualche ramo caschi sulla linea del telefono... Forse, ma nei 17 anni in cui ho abitato qui, non era mai successo: il "famoso" tronco, origine presunta di tanti problemi di connessione, si era solo appoggiato ai cavi e non li aveva sradicati!
Non so, forse sono poco spiritoso, ma l'ironia della vita inizia a seccarmi.

Nessun commento:

Posta un commento