«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 14 luglio 2014

Tè equivalenti

Come ho già scritto (v. il corto Io e il tè) sono un grande bevitore di tè. In genere uso il Twinings ma, seppur ottimo, ha un prezzo eccessivo così quando capita mi diverto a sperimentare altri prodotti. Quelli della Lidl sono imbevibili, pessimo anche uno del commercio “equo e solidale” mentre apprezzo quelli della DiPiù: discreti e costano solo una frazione del Twinings. La loro marca è The Sweet London.

All'Esselunga ho notato in uno scaffale basso e nascosto un altro tè che costa pochissimo e che ho provato. Anche questo mi è parso discreto e mi sono proposto di ricomprarlo quando possibile. La sua marca è Darlington.

Ieri mi sono poi accorto che l'etichetta delle singole bustine dei tè The Sweet London e Darlington è la medesima: allora ho controllato l'origine scoprendo che: il Darlington è prodotto da “Prontofoods S.p.A” - V. G. Deledda, 43 – 25018 Montichiari (Brescia) – Italy; invece The Sweet London è confezionato per Maxi Dì S.r.l. Di Belfiore (VR) nello stabilimento di Via G. Deledda, 43 etc.!!

In altre parole si tratta di due marchi diversi ma il prodotto è lo stesso: complimenti al mio raffinato palato che non si è lasciato ingannare!

Aggiornamento su JSG - 14/7/2014
Dopo una lunga pausa ho ripreso in mano il mio racconto iniziando a scrivere il secondo capitolo.
Non ricordo qual è stata la serie di eventi che mi ha portato a interrompere la stesura della storia proprio quando avevo preso il via ma è stato sciocco da parte mia. Adesso sono di nuovo arrugginito anche se, spero, mi ci vorrà meno tempo per sciogliermi.
Oltretutto avevo già scritto uno scheletro (non lo schema, più generico, dell'intero racconto) estremamente dettagliato per questo secondo capitolo e quindi mi basterà seguirlo.

Poi ovviamente quando scrivo la fantasia tende a prendermi la mano e già ora dovrò fare una piccola modifica al capitolo precedente!

Le opinioni dei miei beta-lettori sono state variegate: una molto negativa, una negativa, una positiva e una molto positiva. Quasi nessuno ha preso sul serio il mio questionario. Sigh...

Soddisfatto - 15/7/2014
Come speravo mi sono già sbloccato e sono riuscito a scrivere cinque pagine del secondo capitolo. A occhio dovrei essere a più di metà ma, considerando le trovate che via via improvviso, non lo posso affermare con sicurezza.

Il problema del primo capitolo era che dovevo introdurre i miei personaggi e rompere il ghiaccio. Invece il problema del secondo capitolo è che succede un po' poco (mentre gli altri capitoli sono fitti) ma grazie a un paio di trovate inventate sul momento mi pare di essere riuscito a renderlo godibile. Principalmente a causa delle nuove idee, ho dovuto fare un paio di modifiche anche al primo capitolo che si è allungato di una mezza pagina (in totale 11 pagine).

Sono curioso di finirlo per poterlo presentare ai beta-lettori: le risposte al questionario (sempre che qualcuno lo compili seriamente) dovrebbero iniziare a darmi indicazioni utili...

Lo Hobbit - 16/7/2014
Lo hobbit: mezzo uomo ma disastro cinematografico completo!
Le mie aspettative erano modeste: non mi illudevo che fosse un capolavoro ma speravo in una pellicola discreta. Invece è semplicemente orrendo, talvolta ridicolo, a volte scontato e spesso stupido...

Articolo bellissimo - 18/7/2014
Finalmente mi sono imbattuto in un articolo degno di questo nome: chiaramente l'autore ha tutta la mia stima. Personalmente avrei affrontato la materia entrando maggiormente nei dettagli ma è chiaro che abbia dovuto accettare dei compromessi per essere facilmente comprensibile...

Ah, l'articolo è questo...

Spero proprio che detto autore non venga vessato dalle autorità comunali a causa della sua coraggiosa presa di posizione!

Nota: tanto per chiarezza è meglio specificare che sono stato ironico: comunque l'articolo è effettivamente interessante...

Nessun commento:

Posta un commento