«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

sabato 26 aprile 2014

Pezzo d'emergenza

Oggi devo assolutamente scrivere qualcosa perché non mi piace che fra le varie puntate di un racconto non ci siano dei pezzi nel mezzo a separarle...
In effetti, dato che la seconda puntata del Giaguaro ghignante è programmata per il 28, avrei tempo anche domani per farmi venire qualche idea, però...

Il problema è che non ho idee particolarmente interessanti o divertenti e quindi mi limiterò a un rapido riepilogo di ciò che mi passa per la mente.

Lo studio del francese procede molto lentamente ma procede: anche se per la grammatica sono molto indietro, grazie ad Anki, ho continuato a studiare il vocabolario e, grazie a Google, ho continuato a verificare la pronuncia dei singoli vocaboli. Il vero problema è che ne voglio fare troppe...

Ieri ho avuto una feroce caccia al ratto. Svuotata una baracca che era stata infestata. Metà del contenuto è da buttare. Alla fine Bisba ha bloccato il gigantesco ratto (direi un 15 cm di corpo e altrettanto di coda) e io l'ho finito con un paio di palate. Il puzzo di feci e urina di topo mi è rimasto nel naso fino ad oggi.

Oggi invece guerra alle tarme: ho inserito nei vari armadi e cassettoni sostanze anti-tarme fra cui delle graziose palline di legno di cedro rosso. Ho la sensazione che l'effetto di questo legno sulle tarme sia “omeopatico” però, siccome l'odore è molto buono, ne ho infilata una anche nel mio cuscino! Almeno non ho più nel naso l'odore di ratto...

Esperimenti gastronomici: ieri mi sono inventato una specie di tortino vegetariano: ho messo nel forno uno strato di zucchine, uova e pan grattato, melanzane, formaggio (pecorino e poco perché ne avevo poco), uova e pangrattato (di nuovo ma meno di prima), pomodori e pangrattato (senza uovo). Il risultato è stato molto buono ma mi sono scottato la bocca per l'ingordigia...
Oggi, visto che mi erano avanzate due zucchine, ho invece improvvisato un condimento per la pasta: in una grossa padella ho soffritto olio ed aglio, poi vi ho aggiunto uno zucchino tagliato a cubetti e l'altro a fette sottili insieme a una cipolla (a fette sottili pure questa); per dargli sapore (oltre al sale e al pepe!) vi ho aggiunto anche un dado sciolto in mezzo bicchiere d'acqua e, per dargli consistenza, un po' di pangrattato; a fine cottura vi ho mantecato del parmigiano grattugiato e del prezzemolo. Il risultato è stato ottimo!

Ok, obiettivo raggiunto: basta così!

Nessun commento:

Posta un commento