«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

giovedì 20 marzo 2014

Aggiunte al listone

Oggi ho aggiunto un nuovo gruppo di canzoni alla mia collezione di preferite (v. Listona musicale) su Youtube. Temo che non sarà troppo interessante ma mi voglio divertire a scrivere due parole su come e perché ho scelto i nuovi brani...

Il primo è Tom's diner di Suzanne Vega. Lo postò mia cugina su FB e, anche se non è il mio genere, mi ricorda i tempi passati...

Il secondo è la versione di Sweet dreams di Marilyn Manson. Preferisco l'originale degli Eurythmics ma, come per tutti i brani che studio, indipendentemente che mi piacciano o no, l'ho aggiunto automaticamente alla lista. Comunque divertente trasformazione rispetto all'originale!

Il terzo è Mad world di Gary Jules. Sentita nella serie The walking dead: ho provato a cercarla inserendo frammenti del testo che ricordavo e, alla fine, sono riuscito a identificare brano e autore. Veramente un bel testo...

Il quarto pezzo è Open your heart degli Europe. Decisione molto sofferta: da una parte mi ero intestardito a trovare un altro brano, oltre a The final countdown, che mi piacesse dall'altra era già da molto tempo che stazionava nella lista degli “Incerti”. In particolare non mi piace il verso del cantante a circa 1' e 40” come se avesse ricevuto un pugno allo stomaco: mi sembra eccessivo, recitato, sopra le righe. Comunque per il resto la canzone è piacevole.

Poi c'è Raistlin and the rose dei Lake of Tears: il classico brano poco conosciuto che mi riempe di soddisfazione scoprire! Non so, forse mi hanno condizionato anche le immagini del video: si tratta di disegni ispirati a una saga fantasy che ricordo con molto affetto... Forse un po' come mio padre col Figlio della notte (v. Figlio notturno).
Però a risentirlo anche la musica in sé mi pare molto bella!

Il sesto pezzo è un brano di un raro gruppo italiano: Through my veins degli Ancient Bards. Di questo gruppo mi era piaciuto moltissimo il brano Birth of evil e volevo quindi trovarne un altro di mio gradimento (esattamente come per gli Europe...). Mi piace molto la voce particolare della cantante ma anche gli altri ragazzi del gruppo mi sembrano molto bravi.

Tome of broken souls degli Anthelion è una straordinaria eccezione: si tratta di death metal che in genere non mi piace assolutamente e il gruppo è di Taiwan! Evidentemente devono avere qualcosa nel loro stile che mi rende piacevole anche un brano di questo tipo. Dovrò chiedere l'opinione dei miei amici più esperti per capire di cosa si tratta...

L'ottavo è Nevertimes del gruppo russo Alkanost. Si tratta di folk metal e l'aggiunta delle sonorità russe è molto gradevole. Ho “indagato” molto in questo filone e, per dare un'idea del materiale che ho trovato, mi sono rimasti almeno altri 3-4 brani nella collezione “Incerti”.

Sempre degli Alkanost ho aggiunto Waiting. Forse Nevertimes mi piace di più ma anche questo brano ha un notevole fascino.

Il decimo pezzo è lo sconcertante Vulgaris Magistralis degli Heidevolk. Io l'ho trovato divertentissimo e, anche se non c'entrano niente, mi ha ricordato i Carmina burana. Decisamente devo scoprire se ci sono altri brani di questo gruppo che mi piacciano...

Poi abbiamo Varus dei Rebellion. Mi si permetta una divagazione storica: Varo era il comandante delle legioni che furono annientata nella foresta di Teutoburgo dalle tribù germaniche guidate da Arminio. Quest'ultimo era un germano che aveva militato nell'esercito romano e che godeva della completa fiducia di Varo: per questo riuscì a farlo cadere in una trappola. C'è da aggiungere che Varo non era un abile militare ed era stato messo alla guida delle legioni solamente perché marito di una figlia del genero dell'imperatore Augusto. La conseguenza della sconfitta fu che Roma rinunciò a fare della Germania una provincia: essenzialmente non per motivi militari (negli anni seguenti i romani fecero numerose spedizioni punitive sconfiggendo ripetutamente le varie tribù germaniche) ma economici. Cioè le entrate dalla nuova provincia non avrebbero ripagato delle spese per conquistarla e romanizzarla. Alla lunga questa scelta si rivelò un errore strategico perché il confine sull'Elba sarebbe stato molto più breve, e quindi più facilmente difendibile, di quello sul Reno...
Tornando alla musica mi piace moltissimo il coro: peccato che l'unica versione di questa canzone che ho trovato su Youtube la tronca un secondo o due prima della fine...

Altro brano di folk metal russo con La taverna di Nora la troll (titolo tradotto dal russo da Google Translate...). Dello stesso album ho un altro pezzo fra gli “Incerti” che ero tentato di aggiungere: in questi casi preferisco però rimandare la decisione per non farmi troppo condizionare dalla novità... Questo brano mi ricorda un po' Tequila dei Korpiklaani...

Il tredicesimo pezzo si chiama Das palastinalied dei Wolfmare: non riesco a capire se il testo ha a che fare con la Palestina o se l'assonanza è solo casuale. Delle sonorità sono vagamente orientaleggianti ma la parte cantata sembra una melopea! Anche in questo caso devo ascoltare altri brani di questo gruppo...

Il brano successivo è un classico pezzo metal (un po' power forse?): Fields of the fallen dei Tÿr. Anche in questo caso decisivo per la scelta è stato il coro...

Il quindicesimo è Battle metal. Forse in questo caso mi sono lasciato influenzare dal video che nella parte introduttiva spiega quale straordinario successo mondiale fu al suo esordio questa canzone...
A me piace ma non mi pare un capolavoro!

L'ultimo brano è Dystopia degli Iced Earth. Dello stesso gruppo ho altre tre canzoni in attesa fra gli “Incerti”. E in realtà questa canzone al primo ascolto non mi aveva detto niente: per caso avevo però notato fra i video suggeriti un corso che insegnava a suonare la parte della chitarra e, per curiosità, sono andato a vederlo. Vedendo e ascoltando il maestro suonare la chitarra mi sono ricreduto e ho aggiunto d'impulso il brano alla listona dei preferiti. In realtà ancora non lo capisco ma sono convinto che i miei amici più esperti mi confermeranno che è fra i migliori che ho aggiunto...

Per chi volesse ascoltare i brani di cui ho parlato vi passo direttamente i collegamenti alle mie due liste (*1): Lista 2 (gli ultimi 15 brani) e Lista 1 (solo l'ultimo brano...)

Nota (*1): al massimo le collezioni di Youtube possono contenere 200 brani...

Nessun commento:

Posta un commento