«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

martedì 13 maggio 2014

Eurowurstel

Non mi potrebbe importare meno dell'Eurofestival (*1) e anche i transessuali sono molto al di sotto del mio orizzonte degli interessi. Però mi ha irritato che l'ultima edizione sia stata vinta proprio da un transessuale.
Il motivo della mia irritazione è che palesemente si è assegnata la vittoria a Conchita Wurst solo per imbarazzare Putin. Qualcuno penserà che è giusto così ma io sono all'antica e credo che questi eventi dovrebbero solo cercare di premiare i migliori e non piegarsi a ipocrite logiche politiche.

Poi magari Conchita era veramente la cantante più brava (io non ho sentito né lei né gli altri cantanti) ma credo che sarebbe una coincidenza troppo fortunosa...

Pensavo di aver scritto qualcosa di analogo in L'isola dei facinorosi ma là, rileggendo tale pezzo, ciò che mi premeva sottolineare era leggermente diverso: a quanto scrissi aggiungo solo che giurai di non guardare più l'Isola dei Famosi proprio perché percepii la vittoria di Vladimir Luxuria come motivata da fini politici.

Su questa vicenda ho visto ci sono vari editoriali: voglio vedere se qualcuno vi ha letto come me un volontario attacco a Putin...
Dunque sui media "gemelli" Repubblica.it e Corriere.it ho trovato solo alto giornalismo: le foto di Conchita con e senza barba; sul Fattoquotidiano.it e Huffingtonpost.it c'è l'accenno alla Russia ma principalmente festeggiano il trionfo della “diversità”; sul Giornale.it non ho trovato niente...

Ah, ovviamente io do per scontato che l'elezione con i voti del pubblico (*2) mandati con la rete sia stata manipolata! Se così non fosse non mi chiamerei KGB!

Nota (*1): Mento sapendo di mentire: del Festival di San Remo mi importa ancora meno! L'Eurofestival lo guarderei anche solo per curiosità per cercare di intuire le tendenze nei diversi paesi invece il Festival di Sanremo sarebbe forse preferibile solo a un discorso di Napolitano...
Nota (*2): così come detti per scontato che il “televoto” della RAI fosse stato a sua volta manipolato... E visto che, coerentemente, non mi fido nemmeno del sistema di voto informatico di Casaleggio, vedi parte finale di L'eretico, figuriamoci dell'Eurofestival!

Nessun commento:

Posta un commento