«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 27 aprile 2011

L'Isola dei Facinorosi

Oggi volevo scrivere un post completamente diverso ma leggendo il giornale ho trovato il seguente articolo sul corriere.it. L'articolo tira le somme dell'ultima edizione dell'Isola dei Facinorosi appena conclusa e riporta alcuni commenti della conduttrice Simona Verdura.
Colto da improvvisa ispirazione ho deciso di rimandare il post che avevo intenzione di scrivere per dire invece la mia sull'Isola.

Premetto che questo anno non ho mai guardato l'Isola. Leggendo e per sentito dire ho saputo che l'audience era in calo tanto che la stessa Verdura si è trasferita per qualche giorno sull'Isola per cercare di risollevare le sorti del programma.
Leggendo l'articolo si viene a sapere che la Verdura ha due recriminazioni: l'opposizione interna alla RAI che ha ostacolato il suo programma non pubblicizzandolo e riducendo la durata delle varie trasmissioni (immagino le “pillole” giornaliere e la puntatona settimanale); e una non meglio precisata opposizione politica. Ecco le parole della Verdura al riguardo “...un po' anche per opposizione politica, se vogliamo, nonostante io sia sempre lontana dalla politica.”

Riguardo la prima affermazione sull'opposizione interna in RAI ho poco da dire. Sono solo un po' perplesso. Perché questa opposizione si sarebbe attivata solo all'ottava edizione dell'Isola? Bisognerebbe conoscere bene le dinamiche interne della RAI per sapere quanto questa possibilità sia verosimile...

Riguardo la presunta opposizione politica ho qualche teoria (altrimenti non avrei scritto questo post!) però prima devo fare qualche commento sull'unica edizione dell'Isola che ho visto io.

Io ho seguito l'edizione di due o tre anni fa: quella con la Balen e Vladimir Lucsuria.
La presenza in video della Lucsuria è stata molto istruttiva. Inizialmente, istintivamente, la consideravo un uomo alquanto strano ma, nel corso delle puntate, i miei pregiudizi sono caduti e ho iniziato a considerarla anche una donna. Spero che questa sia una delle ragioni per cui Lucsuria abbia partecipato al programma: cambiare la percezione dei transgender(*1) nell'opinione pubblica. Almeno nel mio caso ha avuto successo.
Non solo. Nel corso delle puntate Lucsuria ha anche dimostrato di essere molto intelligente e di avere un carattere forte. Sfortunatamente ha anche dimostrato di essere molto antipatica (*2).
Al contrario la Balen, che non conoscevo nemmeno per sentito dire, ha mostrato di non essere solo bella ma anche intelligente, simpatica e pure ricca di altri talenti.
Ogni settimana mi aspettavo che Vladimir Lucsuria venisse eliminata ma, incredibilmente, riusciva ad andare avanti.
Addirittura Lucsuria arriva alla finale e, nel testa a testa con Balen, vince con un buon margine.

Lo sapete: KGB è molto paranoico e ha subito iniziato a insospettirsi. Per non rischiare di sentirsi nuovamente preso in giro, ha deciso di non guardare più quella trasmissione e così ha fatto.
Poi come sono andate le cose lo sappiamo: Balen ha iniziato a spopolare in TV su tutti i canali, nella pubblicità e perfino al cinema. Di Lucsuria non ho saputo più niente.

All'epoca mi divertii quindi a ipotizzare le ragioni che avrebbe potuto spingere la Verdura a favorire la vittoria di Lucsuria. Formulai due sole ipotesi: amicizia personale o motivi politici (o entrambi!). Già: non ho ricordato che Lucsuria, è stata anche eletta al parlamento nelle file di Rifondazione Comunista e ha quindi un colore politico ben definito.

Non ho visto le successive edizioni e quindi non ho idea se sia accaduto qualcosa di altrettanto “strano”. Verificando su Wikipedia ho però scoperto che Lucsuria è stata ospite fissa come opinionista nella trasmissione in studio della Verdura.

Conclusione: la Verdura magari non ha espresso direttamente un orientamento politico ma bisogna anche valutare come ha gestito la trasmissione: chi erano i naufraghi? Chi erano gli ospiti in trasmissione? Se una o più di queste persone erano chiaramente identificabili politicamente allora è plausibile che una forza politica avversaria abbia iniziato ad opporsi al programma. Infine, come direbbe una mia amica, "Excusatio non petita, accusatio manifesta"...

Nota (*1): Spero che il termine “transgender” sia corretto. Ho letto la definizione su internet ma non l'ho capita!
Nota (*2): Certo questo è un giudizio personale però a seguire la trasmissione eravamo in due e la pensavamo entrambi allo stesso modo...

Nessun commento:

Posta un commento