«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

domenica 8 gennaio 2012

Esercizi base x casa

La scorsa settimana non ho avuto la solita lezione di chitarra e ne ho approfittato per prendermi una pausa e per farla prendere ai lettori del blog: le persone che ho interpellato direttamente si sono tutte dichiarate interessate ma io ancora non sono convinto che un argomento così specifico possa piacere a più di un pugno di lettori...

Comunque prendo l'occasione per riassumere velocemente quali sono gli esercizi che faccio a casa quotidianamente: nei post precedenti infatti mi sono concentrato sulle novità portate dall'ultima lezione ma, vuoi anche per mia poca chiarezza, temo che non sia più evidente quale sia veramente il mio “programma”!

E infatti, mi ero dimenticato di scriverlo, i programmi sono due, con una parte in comune, che alterno un giorno sì e uno no. Inoltre ne approfitterò per segnalare il tempo che impiego a eseguirli e i bpm del metronomo.

Esercizi comuni ad entrambi i “Programmi”
Riscaldamento:
  • Ragno (senza metronomo)
  • Orizzontale
  • Coppie
  • Verticale A
  • Verticale B
  • 1234-Obliquo (2 volte andata e ritorno)
Tutti questi esercizi li effettuo due volte: la prima a 72 bpm e la seconda a 76bpm. In genere impiego 19 minuti.

Forme:
Si tratta dell'esercizio che consiste nel memorizzare la posizione delle note uguali lungo il manico della chitarra (vedi Anche no).
In genere alterno: un giorno parto da tutte le note sulle corde libere e quelle sul primo tasto; l'altro parto invece dalle note sul secondo e terzo tasto. Ovviamente arrivo fino in fondo al manico della chitarra. Tempo 4 minuti a 60bpm (*3).

Incastro:
Questo è l'esercizio più piacevole. È solo un po' scomodo perché devo accendere il computer che mi suona in ciclo continuo i 4 accordi sui quali devo suonare le note corrispondenti. Inizialmente dovevo decidere prima quale sequenza di note/tasti suonare oppure controllare al volo, su un foglio, quali note andavano bene con gli accordi: adesso, dopo oltre un mese, so a memoria quali sono le note e, soprattutto, dove si trovano sulla tastiera (limitatamente alle note della Caged1 e Caged2)!
Riprova: LA/DO/MI; LA/FA/DO; MI/DO/SOL; RE/SOL/SI ← Scritte di getto senza sforzo!
Riprova 2: LA 4 posizioni; DO 4 posizioni; MI 3 posizioni; FA 3 posizioni; SOL 4 posizioni; RE 3 posizioni; SI 4 posizioni (e ovviamente potrei dire a memoria le corde/tasti corrispondenti!).
Velocita ancora bassa a 60bpm e tempo 10-12 minuti

Programma A
Scale:
  • Caged 1 (120 bpm (*1))
  • Caged 2 (100 bpm)
  • Penta-la (104 bpm)
  • Penta-sol (92 bpm; problemi col mignolo...)
  • Penta-do (60 bpm (*2))
Tempo complessivo sui 15-17 minuti...

Blues (che avevo erroneamente chiamato Jazz!):
Vedi esercizio Jazz nel post Lezione peggiore. L'eseguo a 88bpm (in aumento) per 10 minuti. Suono correttamente anche il B7 (nel senso che uso anche il mignolo che, inizialmente, il maestro mi aveva detto di tralasciare se non mi riusciva...(*4))

Programma B
Accordi:
I giri sono sempre i 5 soliti (Dm/Dm/F/G; Am/G/F/E; D/C/G/G; Am/F/C/G; C/E/F/G).
Ogni volta seleziono i tre (o meno) che mi riescono peggio (col bpm più lento) e li suono per 15 minuti circa dividendo omogeneamente il tempo fra loro. Quando riesco a suonare TUTTI gli accordi al medesimo bpm passo al bpm appena più rapido sul metronomo (ho un vecchio metronomo a molla).
Attualmente sono a 80 bpm.

Ritmica (precedentemente chiamata Accompagnamento):
Scelgo l'accordo con cui mi sono trovato meglio e lo suono a 63 bpm inserendo anche degli ottavi.
Ad esempio 1/4 1/8 1/8 1/4 1/4 oppure 1/8 1/8 1/4 1/8 1/8 1/4. Avevo provato anche a mettere degli ottavi isolati nella battuta (tipo 1/8 1/4 1/8 1/4 1/4) ma non mi è riuscito: il maestro mi ha detto che è normale perché ancora è troppo presto. L'ultima volta ho provato a mettere gli ottavi in chiusura della battuta e ci sono riuscito solo a fatica (perché ho meno tempo per cambiare accordo...). Tempo circa 10 minuti.

Ah, per i due brani del mio repertorio (Inno alla gioia e The Entertainer) non ho regole: in genere li suono per pochi minuti ogni giorno...

Nota (*1): È da molto tempo che sono a 120bpm ma è stato il maestro a dirmi di non andare oltre perché presto torneremo a 60bpm a suonare gli ottavi invece che i quarti!
Nota (*2): Vado lento perché sto cercando di imparare a memoria le note e non le posizioni ma inizio a credere che sia una cattiva idea perché comunque lo scopo (mi pare di aver capito) è quello di traslare queste posizioni variando la nota iniziale...
Nota (*3): Il problema della velocità non è dovuto tanto alla memoria quanto, non potendo guardare da entrambe le parti, alla difficoltà di premere il tasto giusto con la mano sinistra e contemporaneamente pizzicare la corda giusta con la destra: specialmente quando sono sulla parte alta del manico!
Nota (*4): Ho notato che Tuxguitar non dà la diteggiatura che uso io per B7: devo chiedere aol maestro perché! Per la cronaca io uso: indice 4° corda/1° tasto, medio 5° corda/2° tasto, anulare 3° corda/2° tasto e mignolo 1° corda/2° tasto. Però devo cambiare impugnatora con la sinistra: dovrò chiedere al maestro se è ok...

Nessun commento:

Posta un commento