«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

mercoledì 25 gennaio 2012

Critica musicale

Quando pubblicai il post Teen Wolf Music resistetti sì e no 10 minuti prima di mailare un amico per chiedergli il suo parere.
Da che mondo è mondo, ovvero da quando lo conosco, è sempre stato lui l'esperto di musica che mi faceva “assaggiare” gruppi musicali diversi: io sospiravo annoiato storcendo il naso alle sonorità alle quali non ero abituato e, solo alle canzoni più orecchiabili, assentivo dicendo “questa mi piace... un pochino...”. E allora egli mi raccontava tutti i retroscena della band, l'origine dell'album e un sacco di altre informazioni.
Insomma è un tizio che la musica l'ha sempre seguita e tuttora la segue: tanto per rendere l'idea dal 2009 (!!) mantiene un blog con le classifiche settimanali della musica heavy metal chiamato The Metal Chart...

Chiarito questo antico rapporto maestro/allievo, ero quindi impaziente, per una volta, di essere io a fargli ascoltare qualcosa che non conoscesse e non il viceversa...
Premetto che sapevo di essere stato di manica larga nel selezionare i brani, mirando soprattutto a indicare autori “poco conosciuti” (per le eccezioni vedi il post originale) però alcuni mi sembravano carini o, almeno, con degli aspetti interessanti.

Dopo qualche giorno mi ha mandato una risposta, che ripropongo qui di seguito, dove mi dava il suo giudizio brano per brano. In effetti è stato piuttosto drastico ma questo solo perché scriveva a me, sapendo che avrei interpretato bene la sua opinione apprezzandone anche il sarcasmo nascosto. Insomma non fatevi un'idea sbagliata: non è un fanatico che crede di sapere tutto ma si è solo divertito ad evidenziare in libertà quello che non gli piaceva! Se avesse saputo che avrei pubblicato le sue opinioni sarebbe stato sicuramente molto più equilibrato ed esauriente di me nell'analisi dei vari brani...
Ciò nonostante ritengo che sia comunque interessante confrontare la differenza fra le nostre opinioni (tenete presente che, come ho detto, a differenza di lui ho ponderato con calma quello che scrivevo perché intendevo farci questo post!) e quindi aggiungo anche il mio parere sui vari pezzi.


Indie pop???? Ma che è sta roba??!! ho retto 1 minuto e 22 secondi. Non valutabile.
KGB: Qui si vede già la differenza nel modo di valutare la musica: lui, come esperto, per prima cosa cerca di inquadrarla in uno specifico genere mentre io, da superprofano, non mi pongo nemmeno il problema! Ammetto che la musica è molto semplice però la tecnica del cantante (immagino abbia un nome ma non lo conosco!) mi piace. Sarò matto ma nel riff mi ricorda l'atmosfera “A horse with no name”. Calmo e rilassato insomma piacevole...


Altro indie pop sorretto da un riff di chitarra appena accennato, ho retto 1 minuto e 29 secondi. Non valutabile.
KGB: Anche in questo caso è la voce della cantante che mi piace; piacevole anche il contrasto fra la voce sempre rilassata e le variazioni di ritmo dell'accompagnamento. Appena noioso nel finale forse...


Ancora Indie Pop. Visto tutto. Sterile arpeggiotto e lenta trama ritmica di tastiera. Accelera sul finale, si vede che si erano rotti le balle anche loro. Non valutabile. Il migliore dei primi quattro.
KGB: questo è forse il pezzo che ho preferito. Mi ha subito colpito per la sua singolarità: immagino che sia questione di gusti ma dove il mio amico sente una musica ripetitiva e noiosa io vedo delle atmosfere ipnotiche, quasi magiche. E poi le accelerazioni di ritmo mi hanno sempre fatto impazzire! Semmai manca una bella batteria potente che sul finale trascini ancor di più l'ascoltatore. Comunque mi piace molto...


Visto tutto. Semplice Indie Pop di scarso interesse. Non valutabile.
KGB: in effetti questa è leggerina però mi pare ben costruita. Il riff mi piace. Per me la peggiore delle prime quattro.


Visto 2 minuti e 40. Semplice pezzo elettronico di bassa levatura. Leggermente più elaborato degli altri. Tra il non valutabile e il 2.
KGB: Mi piace lo strano ritmo della batteria e la dissonanza che crea con l'armonia (invero un po' ripetitiva) della tastiera (credo!) che periodicamente ripete un semplice ritornello. In effetti sul finale diventa un po' ripetitivo...


Oh!!!! Finalmente un brano musicale!!!! Indie rock adolescenziale buono senz'altro per ragazzini ancora all'oscuro di rnr vero. Non fa per me, ma normalizzato nel contesto e limitatamente al suo genere si potrebbe anche arrischiare un 6 stiracchiato.
KGB:Che dire? Mi piace... Bella la voce e altrettanto piacevole come gli strumenti si fondono insieme (è l'arrangiamento?). Rispetto ad altri brani non vi trovo difetti evidenti...


Scadente brano elettronico che strizza l'occhio alla new wave. Una buona insufficienza piena, forse intorno al 3 abbondante.
KGB: Sembra quasi musica da discoteca: forse nella scelta di questo brano sono stato influenzato dal fatto che sembrano veramente degli sconosciuti. Ritmi molto semplici. Adesso, a distanza di un mese, probabilmente non la includerei più nella mia selezione...


Si torna all'Indie Pop. Come sopra, ma più adolescenziale e di minor qualità. Tra il 2 e il 3. Retto 2 minuti e 40.
KGB: A me il ritmo della canzone piace idem per la voce dei cantanti. Il ritornello cantato è bellino! Magari sul finale un po' ripetitivo...


Retto 2 minuti. Indie Rock veramente pessimo, ma qui le tendenze emo sono quasi assenti. Perciò un 3 glielo si potrebbe anche dare.
KGB: Questa ha energia! Mi dà una bella scossa ascoltarla! Mi piace anche come la voce del cantante è impostata... Insomma mi piace molto!


Retto 1 minuto e 5 secondi. Ma sul serio???? Non valutabile.
KGB: La voce mi piace moltissimo! Ha qualcosa, non so... di decadente? Forse sensuale? E poi il ritornello è bello! Una delle mie preferite!


Vabbe', sto tipo è famoso. Pezzo house di qualità professionale ma brutto brutto. Sembra generato automaticamente con uno di quei software apposta!!! Tra il non valutabile e il 2.
KGB: Ma... anche io ho difficoltà a valutare perché in genere non riesco a reggere la musica di questo tipo: Filipe, il mio amico olandese, ne era appassionato ma a me dava la nausea. Eppure questa è diversa: non c'è la batteria martellante e l'intro crea un crescendo tale che quando si arriva a 2:35 viene anche a me voglia di mettermi a saltellare sul posto! Non so se sia stata elaborata in maniera semiautomatica ma sicuramente è costruita per raggiungere uno scopo: rispetto alla musica tradizionale usa un linguaggio diverso per comunicare basato sui ritmi e variazioni molto lente. Sicuramente non sarà mai il mio genere eppure ci percepisco qualcosa... Poi è chiaro che è un po' ripetitiva visto che la gente la deve “ballare” saltellando sul posto: ma questa, secondo me, è una concessione commerciale fatta dall'autore per vendere...


I campioni dell'EMO!!! Qualche anno fa abbiamo visto insieme il video del loro pezzo migliore e mi hai detto che facevano proprio cagare e, ovviamente, avevi ragione. Intorno al 4 scarso.
KGB: Evidentemente nel video che mi aveva fatto vedere non c'era la ragazza coi pattini: KGB non resiste alle ragazze sui pattini!
Mi pare divertente: piacevole il ritornello con i “na na na”! Il difetto maggiore è che la ragazza sui pattini non ha abbastanza spazio nel video...

In definitiva, tanto improvvisato indie pop amatoriale più due pezzi professionali (uno scadente pezzo dance e uno emo). Non conosco il telefilm ma se devo giudicare dal "teen" nel titolo probabilmente la colonna sonora è mirata a uno specifico target di pubblico.
KGB: infatti a noi teenager piace!

Conclusione: nonostante i giudizi drastici del mio amico solamente su tre canzoni siamo in completo disaccordo: "Au Revoir Simone - Tell Me", "The Static Jacks - Fire in The Bridge And In The Tunnel Below" e "I'll be true to you - Research Material". Rimane confermata la massima de gustibus...

Nessun commento:

Posta un commento