«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 25 novembre 2011

Colline 6: la Lega spiegata

Sono stato via più a lungo del previsto ma finalmente sono tornato a casa con diverse pagine di appunti per post. Ovviamente dovrò fare una cernita di quello che andrò effettivamente a postare ma, prima di tutto, voglio fare partecipi i miei lettori del chiarimento di un dubbio che da giorni mi assillava. Essendo particolarmente fiero della mia intuizione le do la massima priorità e la pubblico qui di seguito prima di tutto il resto...

Ho capito perché il governo Colline cerchi di far di tutto per irritare la Lega e provocarne l'ostilità. Mi riferisco al recente provvedimento per “Roma capitale”: un'iniziativa forse legittima ma improvvida nei tempi...
In Colline 5 avevo dato una prima spiegazione dell'ostilità del governo Colline verso la Lega: dare visibilità agli pseudo-partiti formati dai transfughi che hanno più parlamentari che vera rappresentanza popolare. Dare cioè l'opportunità a questi partiti di farsi belli agli occhi dei loro potenziali elettori...

Questa spiegazione mi convinceva ma non del tutto: adesso credo che quello illustrato fosse uno dei motivi ma non il principale.
La spiegazione dell'evidente ostilità del governo nei confronti della Lega è molto più semplice (sebbene decisamente astuta!) e parte dal motto “Il nemico del mio nemico è mio amico”. L'obiettivo del governo è quello di ottenere un minimo di sostegno popolare per portare avanti le proprie misure...
Infatti, se ci fossero forti proteste da parte degli italiani, anche per i partiti diventerebbe difficile sostenere il governo in parlamento... Per questo i vari media da qualche tempo non fanno che ripeterci quanto sia bella, giusta e doverosa l'ICI sulla prima casa: l'obiettivo è smorzare sul nascere le prevedibili proteste popolari...

La Lega, a causa della sua marcata connotazione territoriale, è un partito atipico nel panorama politico italiano. Per lo stesso motivo è mal vista sia al centro che al sud del paese: credo di non sbagliarmi a ritenere che nel centro-sud la Lega venga vista come un partito ostile e quindi nemico.
Ed è proprio questo il punto!
Se il governo Colline appare come il nemico numero uno della Lega allora c'è la fondata speranza che, almeno inconsciamente, tale governo venga visto come “amico” (perché nemico del nemico) da buona parte delle popolazioni del centro-sud...
In altri termini, per persone abituate a odiare la Lega, sarà psicologicamente difficile accettare l'idea di essere d'accordo con essa quando questa attaccherà a testa bassa i provvedimenti del governo!
Paradossalmente a molte persone verrà il dubbio che le manovre del governo siano giuste proprio perché attaccate frontalmente dalla Lega!

Molto astuto: mi chiedo chi ci sia dietro a questa intuizione politica...

Nessun commento:

Posta un commento