«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

giovedì 13 gennaio 2011

Post breve e noioso...

...ma è da un po' che devo scriverlo, quindi...

Il 19-dicembre sono state lette 2000 pagine. Il 30-agosto era stata raggiunta la millesima.
Siccome ho iniziato il blog il 5 marzo significa (se non ho contato male) che ho raggiunto quota 1000 dopo 178 giorni e quota 2000 dopo altri 111 giorni: mi pare un risultato incoraggiante (*1).

Probabilmente i miei lettori maggiormente osservatori avranno notato che molti post sono pubblicati alle 00.01: non è un caso! I post che scrivo in anticipo (a volte anche di molti giorni) li pubblico tutti a quell'ora...

Comunque la novità più importante è l'introduzione dei post con le “Parole Santissime”. Già da diversi mesi avevo voglia di scrivere queste mie idee e avevo richiesto per questo un po' di incoraggiamento da parte dei miei lettori. In effetti il numero di incoraggiamenti ricevuti è stato leggermente inferiore alle previsioni (0...) però ho deciso di procedere comunque.
Il tono di questi post è leggero ma non aspira a essere divertente quindi non aspettatevi un colpo di scena finale o un episodio che permetta la rilettura in chiave ironica dei vari post già pubblicati!
Ancora non so quanti altri post scriverò su questo tema però di cose da dire ne ho ancora molte quindi credo che insisterò ancora a lungo...
Ah, forse avrete notato che il discepolo è un ingegnere: non si riferisce a nessuno in particolare ma è solo che, una percentuale abnorme dei miei amici, sono ingegneri e quindi mi sono divertito a “omaggiarli” con questo personaggio particolarmente tardo e ossequioso! Comunque non temete, col tempo, introdurrò anche altri discepoli...
Feedback sulla serie particolarmente gradito.

Nota (*1): Sì, lo so, ho sempre detto che scrivo per me stesso, e infatti è così, ma, inevitabilmente, il rendersi conto che si viene letti fa piacere...

Nessun commento:

Posta un commento