«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 30 ottobre 2017

Motivazione

Odio disegnare ma devo fare una vignetta per i miei pezzi con marcatore “Goofynomics”: ho un'idea carina ma sarà faticoso e lungo...
Lo scrivo qui per motivarmi e per non sentirmi colpevole a non scrivere un pezzo su Shakespeare che ho in mente. Ma del resto sto ancora leggendo la “Bisbetica domata” quindi non credo che me ne scorderò (che è la principale controindicazione quando non scrivo subito qualcosa che mi passa per la mente!)...

Vabbè via, iniziamo a raccogliere il materiale...

Che significa? - 7/11/2017
Leggendo la vita di Pericle (Le vite parallele di Plutarco) mi sono imbattuto in un passaggio che mi ha lasciato perplesso e che voglio riproporre ai miei lettori.
Pericle ha coinvolto Atene nella guerra fra le città di Samo e Mileto schierandosi contro la prima di queste: probabilmente i motivi erano strategici (Samo avrebbe potuto diventare una seria avversaria navale di Atene) ma le malelingue accusarono Pericle di averlo fatto perché influenzato dalla moglie/compagna Aspasia (*1). Comunque Atene vince e Samo è fortemente ridimensionata.
Ovviamente però anche gli ateniesi hanno avuto le loro perdite: quando Pericle torna trionfante in patria una donna gli rinfaccia i morti in una guerra non contro i barbari ma contro greci della stessa stirpe degli ateniesi (ioni): «Ben sono questi atti tuoi di meraviglia e di corona degni, d'averci tolti molti e buoni cittadini guerreggiando non contra popoli di Fenicia e di Media,... …,ma distruggendo una città amica e di nostra nazione.»
Pericle le risponde “con dolce sorriso” citando un verso di Archiloco: «Non ti profumar or che vecchia sei»
Che significa? Pensateci! Se me lo ricordo pubblicherò la mia ipotesi al riguardo come quinto corto qui di seguito...

Nota (*1): dovrei scrivere un pezzo anche su di lei!

Telecom Odissey 1 - 8/11/2017
- Chiamato il 187.
- Al messaggio registrato scelta l'opzione 3 per “parlare con un operatore”: prima si esce dalle registrazioni e meglio è.
- Chiamata trasferita in Romania. Perché stupirsi: come visto in Fatturazioni la Telecom non è più italiana, logico che badino solo al proprio profitto spostando il lavoro dove costa meno.
- Attesa di appena un minuto e mezzo. Beh, questo è molto meglio rispetto ai 10-15 minuti di qualche anno fa...
- Parlo con CH741, per gli amici C-3PO.
- Si sente l'accento ma parla un buon italiano: io, per sicurezza, mi esprimo lentamente scandendo le parole.
- Gentile sebbene distante: mi chiede poche informazioni e apre una segnalazione tecnica.
- Il tecnico mi dovrebbe contattare “oggi o domani”: sarà...
- Totale 5 minuti e mezzo.

Questa era la parte “facile”, dove per la Telecom è semplice dare l'apparenza di efficienza a costo zero. La prova dei fatti l'avrò col tecnico: mi manderanno qualcuno che ci capisce di Internet o il tizio di qualche anno fa che arriva senza alcun strumento e che sembra solo voler mandare le cose per le lunghe senza far niente?

(s)Ventura - 11/11/2017
Quando Ventura fu scelto come nuovo allenatore della nazionale ne fui lieto: non lo conoscevo ma mi sembrava un giusto riconoscimento alla carriera. Poi ho imparato un po' a conoscerlo...

Come ho già scritto altrove non mi ritengo un grosso conoscitore di calcio e quindi il mio principale criterio per valutare l'allenatore della nazionale è molto semplice: chiama i giocatori più forti disponibili?
Da questo punto di vista Ventura mi ha deluso perché notai subito che convocava giocatori il cui unico merito era quello di far parte di una squadra importante indipendentemente dal loro rendimento nel corso dell'anno. Inoltre ho avuto la sensazione che, invece di perseguire le proprie idee, si facesse influenzare dai consigli dei media col risultato di cambiare troppe cose e troppo spesso ottenendo così più confusione che risultati.

Conclusione: l'Italia è una squadretta senza veri campioni ma l'allenatore si sta impegnando molto nel tentativo di mancare la qualificazione ai mondiali contro un'ancora più modesta Svezia.

La mia ipotesi... - 11/11/2017
La mia risposta al quesito del corto “Che significa?” è la seguente.
Nell'ipotesi che i profumi fossero più usati dalle donne greche che non dagli uomini, io credo che il verso di Archiloco citato da Pericle significhi più o meno: “Tu sei una donna e non dovresti impicciarti in argomenti che riguardano solo gli uomini e che tu non puoi capire”.
Se invece gli antichi uomini greci usavano i profumi come e più delle donne allora non saprei come intendere la risposta di Pericle!

Nessun commento:

Posta un commento