«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

lunedì 28 giugno 2010

Morirò (presto)?

Sto scrivendo un altro post (oltre a questo!) ma, mi ci vorrà del tempo prima di pubblicarlo, perchè, devo raccogliere e verificare, numerosi dati: se ho tempo/voglia lo concluderò stasera, altrimenti nei prossimi giorni.

Sempre che non muoia prima...
Stasera, verso le 18:00, mi sono deciso/ricordato di provare lo spray Autam contro le punture degli insetti in generale e, specificatamente, delle zanzare.
Conoscevo di fama il prodotto da molto tempo, grazie anche alla forte pubblicità, però, non lo avevo mai sperimentato. E dire che, qui da me in campagna, se si lavora in giardino, dopo dieci minuti, si viene avvolti da un nugolo di moscerini e, quindi, un tale prodotto, se efficace, sarebbe molto utile. Stupidamente ero prevenuto pur senza avere un buon motivo: mi sembrava strano che bastasse uno spray profumato per ingannare i fastidiosi insettini...

Comunque, rotti gli indugi, mi sono dato lo spray sulle braccia, specialmente sui gomiti dove odio essere pinzato, sulla faccia e il collo. Non sapevo bene la quantità ma, sono stato morigerato, e non credo di averne usato troppo.
Comunque l'effetto è stato eccezionale, anche quando ho iniziato a sudare, la nuvola degli insettini, mi ronzava intorno ma non mi toccava (a parte le orecchie che mi ero dimenticato di trattare).

Totalmente soddisfatto?
Sì.
Beh, forse...
Il fatto è che mentre tagliavo l'erba una vespa/ape si è incazzata con me, senza apparente motivo, e mi ha punto sul braccio!
Comunque, sul momento, mi sono limitato a rimuovere il pungiglione e ho continuato a fare quello che stavo facendo.
Dopo circa un ora, rientrato in casa, ho fatto l'errore di strusciare sulla pinzatura del cotone con il disinfettante: in qualche maniera devo aver smosso il veleno perchè, adesso, mi fa più male di prima (non troppo in realtà) e ho tutto l'avanbraccio sensibilizzato.
Morirò?
Avrò un chock anafilattico?
o, peggio, ingrasserò?

Il mio dubbio è se lo spray Autam c'entra qualcosa o se si è trattata di una semplice coincidenza: non so, magari il repellente ha reso la vespa/ape, più aggressiva del normale?

Dovrò fare qualche esperimento: quando mi verrà a trovare un amico, proverò a mandarlo a tagliare l'erba, dopo averlo opportunamente cosparso di Autam...

Nessun commento:

Posta un commento