«[Figlio dell'uomo] Porgi l'orecchio e ascolta le parole di KGB
e applica la tua mente alla SUA istruzione
» Pv. 22,17

Qui si straparla di vari argomenti:
1. Il genere dei pezzi è segnalato da varie immagini, vedi Legenda
2. Istruzioni per i nuovi lettori (occasionali e non) qui
3. L'ultimo corto è questo

venerdì 15 marzo 2019

Dubbio stilistico

Da qualche giorno ho iniziato a leggere il libro del Bagnai Il tramonto dell’euro che mi era stato regalato per Natale.
Non voglio però accennare a una qualche teoria o prenderne altri spunti, ci sarà sicuramente occasione di farlo in futuro, ma accennare allo stile usato dal suo autore.
Il testo è infatti molto scorrevole e scritto con l’ironia pungente che contraddistingue il professore negli articoli del suo sito: anzi usa proprio lo stesso stile e non un registro più elevato.

Questo mi ha fatto venire un grande dubbio…
La mia primissima versione dell’Epitome era scritta in maniera piuttosto colloquiale, nello stesso modo in cui scrivo i miei pezzi del ghiribizzo: il mio primo e unico lettore però si era però detto estremamente contrario a questa mia scelta spiegando che, per essere preso minimamente sul serio, avrei dovuto obbligatoriamente usare un registro più formale.
Siccome ne era estremamente convinto riuscì a convincermi nonostante non poche perplessità (di cui vi è ancora traccia nella Premessa). Alla fine mi ci sono abituato anch’io e non mi pare troppo male…

Ora però la questione che si debba obbligatoriamente usare uno stile non colloquiale per un’opera “seria” è ormai superata visto che il Bagnai l’ha fatto senza problemi e con notevole successo. Anzi mi viene il dubbio di apparire ridicolo usando uno stile estremamente serio per scrivere di cose di cui non sono assolutamente esperto.
Ma il cruccio che veramente mi tormenta è se uno stile più facile e scorrevole avrebbe aiutato i lettori nella lettura della mia opera (regolarmente abbandonata fra il primo e il terzo capitolo!). Forse un po’ sì ma quanto?

Sigh... - 16/3/2019
Certo che Salvini non perde un’occasione per cercare di convincermi che anche quello della Lega è un populismo apparente: F35, Salvini: “Un passo indietro sarebbe un danno”. Vertice Conte-Trenta a Palazzo Chigi: “Rivedere commesse per il futuro” da IlFattoQuotidiano.it

Sul digiuno - 21/3/2019
Poco meno di due anni fa feci questo Esperimento digiuno.
Oggi ho trovato il seguente articolo: Il digiuno, l’ultimo trucco per aumentare la produttività in Silicon Valley da Renovatio21.com

Italia-Finalandia - 24/3/2019
Oggi (domenica) ho sentito a radio e tivvù che l’Italia ieri sera ha giocato una buona partita!
Allora io che partita ho visto?
In quella che ho guardato io l’Italia, fino al gol di Kean, aveva fatto appena due tiri nello specchio della porta; alcuni giocatori si sono impegnati molto (Bernardeschi, Immobile, Barella, Piccini) e altri hanno fatto malino (come Bonucci e Jorginho), sempre affidabile Chiellini, sufficienti e discreti gli altri.
Ma giocavamo contro la Finlandia mica la Spagna!
Se ho ben capito il giocatore migliore finlandese gioca nella serie B inglese quindi il livello medio della squadra sarà stato da serie B/C…

Ma perché poi Mancini non convoca Cutrone? Era forse infortunato? Bo...

Considerazione floreale - 1/4/2019
Non sono un grande naturalista ma sono rimasto stupito dalla diversità delle fioriture rispetto all’anno scorso dovute alla siccità e al caldo anticipato.
Non c’è stata una semplice traslazione: è cambiato anche l’ordine di fioritura e la quantità di fiori per specie…
Me ne rendo conto solo quest’anno perché l’anno scorso mi divertii a fotografare i vari fiori della mia zona e ricordo quindi l’ordine di apparizione e la frequenza delle diverse piante...

In città ho addirittura visto un papavero/rosolaccio fiorito a poco più di metà marzo!

Comunque speriamo che venga almeno una bella settimana di pioggia...

Nessun commento:

Posta un commento